Vellutata di zucca, ecco la ricetta!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    1 Ora
vellutata di zucca

Provate subito questa ricetta gustosa ma leggera!

Se pensiamo alla zucca mi viene subito in mente quella classica rotonda, dalla pelle liscia un po’ rigata e dall’inconfondibile colore arancione; insomma, la zucca di halloween. Però, col termine zucca, si può fare riferimento a una vasta quantità di frutti che seppur appartenenti alla stessa famiglia, possiedono sapori differenti e proprio per questo sono cucinati in tantissimi modi diversi. Nella ricetta di oggi scopriremo come prepararne la Vellutata di zucca.

Zucche: una miniera di proprietà nutritive

Tutte le zucche appartengono alla famiglia delle Cucurbitaceae ma ciascuna di esse ha una sua particolarità. Così ad esempio, la zucca con cui si fanno le lanterne di Halloween fanno parte della varietà Cucurbita pepo, mentre quelle che da noi si coltivano di più fanno parte della varietà  Cucurbita maxima e Cucurbita moschata.

Non addentriamoci troppo, però, le varietà sono infinite e facilmente ci si confonde, quello che voglio approfondire sono gli aspetti nutrizionali di quest’ortaggio che si presta benissimo a qualsiasi preparazione sia dolce sia salata e che fa parte della tradizione culinaria di moltissimi Paesi.

Per prima cosa diciamo che la zucca è spesso inserita nelle diete ipocaloriche ed è consigliata dai medici in caso di colesterolo alto. Questo perché è uno delle verdure col più basso contenuto calorico (26 calorie per 100 g) e non contiene grassi saturi e colesterolo; tuttavia, è ricca di fibre alimentari, antiossidanti, minerali, vitamine.

La zucca è una fonte ricchissima di vitamine antiossidanti come la vitamina A,  vitamina C e vitamina E. Tra gli ortaggi appartenenti alla famiglia delle cucurbitacee è quello che possiede più vitamina A, parliamo addirittura del 246% della RDA. La vitamina A è indispensabile per la salute della pelle e delle mucose e fa molto bene alla vista. Inoltre, alcuni studi hanno evidenziato che gli alimenti ricchi di vitamina A aiutano il corpo a proteggersi contro i tumori al polmone e alla cavità orale.

La zucca è, poi, ricca di vitamine del gruppo B come folati, niacina, vitamina B-6 (piridossina), tiamina e acido pantotenico e di Sali minerali come rame, calcio, potassio e fosforo.

Molti sanno che della zucca si mangiano anche i semi ma ignorano quanto siano salutari: sono una fonte eccellente di acidi grassi mono-insaturi e fibra alimentare. Inoltre, sono fonte di proteine, minerali e vitamine. Per esempio, 100 g di semi di zucca forniscono 559 calorie, 30 g di proteine, il 110% della RDA di ferro, il 31% della RDA di niacina, il 17% della RDA di selenio e il 71% di quella di zinco e l’elenco potrebbe ancora proseguire.

Ora andiamo a vedere insieme la ricetta della Vellutata di zucca

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg. zucca mantovana pulita
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio cannella
  • 1 pizzico noce moscata
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. brodo vegetale

Procedimento

  1. Lavate e sbucciate la zucca, quindi tagliatela a fette e poi a pezzetti
  2. Mondate, sbucciate e tagliate grossolanamente la cipolla, poi fatela appassire, a fuoco dolce, in una pentola con tre cucchiai di olio extravergine di oliva
  3. Dopo 5 minuti unite la zucca ,coprite con il coperchio e lasciate cuocere per una decina di minuti
  4. Aggiungete qualche mestolo di brodo , rimestate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno e continuate la cottura, con il coperchio, sempre a fuoco basso per circa 20 minuti o comunque fino a quando la zucca non si sarà sfaldata
  5. Verso fine cottura aggiustate di sale e pepe ed aggiungete la noce moscata e la cannella
  6. Quando la zucca sarà cotta, toglietela dal fuoco e, con l’aiuto di un mixer o di un frullatore, riducetela ad una crema liscia
  7. La vellutata di zucca è pronta , servitela ancora calda con un filo d'olio e, se lo gradite, una grattugiata di parmigiano

Consigli dello chef

A volte capita che durante la cottura la zucca si asciughi troppo. Cosa fare se succede? Aggiungete altro brodo, un mestolo alla volta, così eviterà di diventare troppo asciutta.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *