bg header
logo_print

Vitello tonnato: una specialità originaria del Piemonte

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

vitello tonnato
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 1 ore 45 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3/5 (2 Recensioni)

Avete mai provato la ricetta del vitello tonnato?

Il vitello tonnato è una ricetta tipica di Torino, che ad oggi è stata rivisitata e preparata da tanti chef e riproposta in numerose parti d’Italia. Mi ha subito conquistata e sapete perché? Incredibilmente, il tonno e la carne di vitello formano un piatto perfetto, che ci permette di portare in tavola una magnifica esperienza culinaria dalle notevoli proprietà organolettiche.

Si tratta di alimenti genuini e versatili, che si uniscono creando un secondo piatto perfetto, gustoso, proteico e ricco di numerose sostanze nutritive. Ideale per chi fa sport e non solo, quella del vitello tonnato è una pietanza molto particolare, ma non è poi così difficile da portare in tavola e, ogni volta, ci consente di fare una magnifica figura con gli ospiti… Nel vogliamo parlare più a fondo? Sicuramente sì!

Ricetta vitello tonnato

Preparazione vitello tonnato

  • Pulite e tagliate le verdure che serviranno per cuocere la carne e mettetele in una pentola con abbondante acqua salata.
  • Poi aggiungete anche l’aglio intero, le erbe e il vino bianco e portate ad ebollizione.
  • Dopo 20 minuti di lento bollore immergete la carne e fatela cuocere per circa un’ora e 15 minuti, schiumando ripetutamente le impurità che verranno in superficie.
  • Mettete nel frullatore la maionese (o lo yogurt greco), 100 grammi di tonno sott’olio, 3 filetti di acciuga, un cucchiaio di capperi e 2 pomodori secchi sott’olio.
  • Azionate fino ad ottenere un composto liscio e fluido. Se è necessario aggiungete un paio di cucchiai del brodo di cottura della carne.
  • Appena la carne si sarà raffreddata riducetela a fettine  e adagiatela su un vassoio, infine distribuiteci sopra la salsa tonnata e decorate con capperi e olive verdi.
  • Coprite il vassoio con della pellicola trasparente e conservate in fresco fino al momento del servizio.

Per la preparazione del vitello:

  • 800 gr. di vitello (girello o magatello),
  • un gambo di sedano,
  • una cipolla,
  • uno spicchio d’aglio,
  • erbe aromatiche a piacere,
  • una carota,
  • il succo di mezzo limone e la scorza,
  • 1 foglia alloro,
  • un bicchiere vino bianco,
  • q. b. di sale e di pepe

Per la salsa tonnata:

  • una tazza di maionese  consentita,
  • 100 gr. di  tonno sott’olio,
  • 3 filetti di acciughe,
  • 2 pomodori secchi sott’olio,
  • 2 cucchiai di capperi

Il tonno e il vitello: i sapori si sposano perfettamente

Come ben sapete, il tonno ha un gusto deciso ma morbido e la sua carne è molto digeribile. I suoi pregi sono innumerevoli: è ricco di minerali come selenio, fosforo e magnesio; si presenta come una buona fonte di iodio.

La ventresca, la parte pregiata del tonno, è carica di omega 3 (acidi grassi utili a ridurre i livelli di trigliceridi e di colesterolo nel sangue). Grazie all’elevato contenuto di proteine e vitamine B12, PP, D ed E, questo protagonista della ricetta del vitello tonnato ci aiuta a sviluppare la massa muscolare.

Viene persino consigliato nelle diete proprio per tutti questi motivi, ma anche perché favorisce la perdita di peso a livello addominale e ci lascia sazi più a lungo. Secondo diversi studi scientifici, ha un effetto positivo sull’umore ed è indicato per chi soffre di artrite o malattie delle ossa.

Un consumo regolare aiuta a prevenire le patologie cardiovascolari. L’altro alimento di base della ricetta del vitello tonnato è per l’appunto la carne di vitello. Tenera e prelibata, fa parte delle carni rosse, ma si rivela comunque molto nutriente…

tonno vitellato

Le altre caratteristiche del vitello tonnato

La carne di vitello si rivela una valida fonte di proteine, vitamine e minerali alleati del metabolismo, di folati importanti durante la gestazione, di vitamina B12 e di ferro. Grazie a questo cibo, possiamo contare anche su un buon apporto di calcio, fosforo e magnesio, validi per la salute di ossa e denti.

Rispetto al tonno, ha più grassi saturi e colesterolo, motivo per il quale si consigliano due porzioni di vitello a settimana. La ricetta del vitello tonnato è davvero unica e vi consiglio di leggere e provare un’idea alternativa come quella del vitello tonnato o meglio tonno vitellato di Antonino Cannavacciuolo.

Quest’ultima è del mio idolo, lo chef Antonino Cannavacciuolo! Ma se siete amanti del tonno, oltre alla ricetta del vitello tonnato e alle sue varianti, potrete provare le farfalle con ragù di tonno, il carpaccio di tonno e i bocconcini di tonno al timo limone e zucchine. Per quanto riguarda il vitello, vi suggerisco un gustoso piatto di bocconcini di vitello ai chiodi di garofano, gli involtini di vitello e avocado e la Lingua di vitello . Fatemi sapere qual è la ricetta che avete amato di più! 

Vitello tonnato: un piatto per tutte le stagioni

Il vitello tonnato è una pietanza tipica della cucina tradizionale piemontese che si può consumare sia durante la stagione fredda che in estate. Verdure, carne di vitello e vino si fondono in un unico piatto cremoso e gustoso. È una pietanza adatta a tutti, anche se, in presenza di celiaci o intolleranti al lattosio, la salsa dovrà essere preparata con altri ingredienti.

Per chi è a dieta, vi proponiamo di preparare la salsa con lo yogurt greco delattosato in pari quantità, invece che con la tradizionale maionese. Il vitello tonnato è un piatto che va preparato con cura visto che l’elaborazione è piuttosto lunga e comprende la preparazione sia della carne che della salsa. Mettetevi alla prova con questa ricetta della tradizione piemontese!

L’origine del vitello tonnato

Il vitello tonnato, o vitel tonnè, proviene dalla tradizione gastronomica piemontese. Si tratta di un piatto molto conosciuto e che si è diffuso in tutta Italia negli anni ’80. Nonostante ciò, è una pietanza sempre attuale che si può preparare sia d’estate che d’inverno visto che si può consumare sia fredda che calda. Questa ricetta, dunque, può essere una valida alternativa durante tutto l’anno.

Il vitello tonnato piemontese è un piatto popolare che combina pesce e carne, ossia carne di vitello, tonno e acciughe. Il segreto per preparare questa ricetta al meglio è senza dubbio la cottura e la qualità della carne. Chiedete al vostro macellaio di fiducia la parte migliore per preparare questo piatto (girello o magatello).

La qualità della carne di vitello

La carne di vitello viene utilizzata in una vasta gamma di piatti tradizionali e non. Ad esempio, viene spesso usata per la ricetta degli spezzatini di vitello, tipici della gastronomia italiana. Provenendo da un bovino giovane fra 5 e 7 mesi, si tratta di una carne bianca e meno grassa rispetto ad altri tipi di carne: contiene proteine e meno colesterolo.

Nel vitello tonnato questa carne verrà elaborata con diverse verdure: cipolla, sedano, aglio, carota, alloro ed erbe aromatiche. Il vitello cucinerà per almeno un’ora e un quarto con un po’ di vino bianco e sale. In questo modo, la carne sarà tenera e sugosa grazie anche all’utilizzo della salsa a base di tonno.

I tagli di carne più indicati per il vitello tonnato sono il girello, detto anche magatello, la noce o il cappello del prete. Ricordo perfettamente il gusto del vitello tonnato della nonna Anna. Insuperabile!

Ricette con il vitello ne abbiamo? Certo che si!

3/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...