Vitello tonnato: una specialità originaria del Piemonte

Vitello tonnato: un piatto per tutte le stagioni

Il vitello tonnato è una pietanza tipica della cucina tradizionale piemontese che si può consumare sia durante la stagione fredda che in estate. Verdure, carne di vitello e vino si fondono in un unico piatto cremoso e gustoso. È una pietanza adatta a tutti, anche se, in presenza di celiaci o intolleranti al lattosio, la salsa dovrà essere preparata con altri ingredienti.

Per chi è a dieta, vi proponiamo di preparare la salsa con lo yogurt greco invece che con la tradizionale maionese. Il vitello tonnato è un piatto che va preparato con cura visto che l’elaborazione è piuttosto lunga e comprende la preparazione sia della carne che della salsa. Mettetevi alla prova con questa ricetta della tradizione piemontese!

L’origine del vitello tonnato

Il vitello tonnato, o vitel tonnè, proviene dalla tradizione gastronomica piemontese. Si tratta di un piatto molto conosciuto e che si è diffuso in tutta Italia negli anni ’80. Nonostante ciò, è una pietanza sempre attuale che si può preparare sia d’estate che d’inverno visto che si può consumare sia fredda che calda. Questa ricetta, dunque, può essere una valida alternativa durante tutto l’anno.

Il vitello tonnato è un piatto popolare che combina pesce e carne, ossia carne di vitello, tonno e acciughe. Il segreto per preparare questa ricetta al meglio è senza dubbio la cottura e la qualità della carne. Chiedete al vostro macellaio di fiducia la parte migliore per preparare questo piatto (girello o magatello).

La qualità della carne di vitello

La carne di vitello viene utilizzata in una vasta gamma di piatti tradizionali e non. Ad esempio, spesso viene usata per creare spezzatini e stufati nella gastronomia italiana e internazionale. Provenendo da un bovino giovane fra 5 e 7 mesi, si tratta di una carne bianca e meno grassa rispetto ad altri tipi di carne: contiene proteine e meno colesterolo.

Nel vitello tonnato questa carne verrà elaborata con diverse verdure: cipolla, sedano, aglio, carota, alloro ed erbe aromatiche. Il vitello cucinerà per almeno un’ora e un quarto con un po’ di vino bianco e sale. In questo modo, la carne sarà tenera e sugosa grazie anche all’utilizzo della salsa a base di tonno. Buon appetito!

Ed ecco la ricetta del Vitello tonnato

Ingredienti per 4 persone

  • 800 g vitello ( girello o magatello)
  • un gambo di sedano
  • una cipolla
  • uno spicchio aglio
  • erbe aromatiche a piacere
  • una carota
  • 1 foglia alloro
  • un bicchiere vino bianco
  • q.b. sale e pepe

Per la salsa

  • una tazza di maionese o un vasetto di yogurt greco
  • 100 gr. di  tonno sott’olio
  • 3 filetti di acciughe
  • 2 pomodori secchi sott’olio
  • 2 cucchiai capperi

Preparazione

Pulite e tagliate le verdure che serviranno per cuocere la carne e mettetele in una pentola con abbondante acqua salata, aggiungete anche l’aglio intero, le erbe e il vino bianco e portate ad ebollizione. Dopo 20 minuti di lento bollore immergete la carne e fatela cuocere per circa un’ora e 15 minuti, schiumando ripetutamente le impurità che verranno in superficie.

Metti nel frullatore la maionese (o lo yogurt greco) 100 g di tonno sott’olio, 3 filetti di acciuga, un cucchiaio di capperi e 2 pomodori secchi sott’olio.

Appena la carne si sarà raffreddata riducila a fettine  e adagiale su un piatto; distribuisci sopra la salsa e decora con capperi e olive verdi

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.