bg header
logo_print

Farfalle con ragù di tonno, un primo dal sapore delicato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

farfalle con ragu di tonno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (331 Recensioni)

Farfalle con ragù di tonno, un primo leggero e delicato

Siete alla ricerca di qualche idea per un primo piatto leggero? Lasciarsi andare alla creatività e puntare a soluzioni semplici è il miglior modo per ottenere buoni risultati. Ecco allora che si può fare riferimento a una ricetta come le farfalle con ragù di tonno, un primo piatto che si contraddistingue per l’incontro tra sapori molto delicati.

Adesso non resta che scoprire i benefici degli ingredienti che, come ho già ricordato, sono perfetti per chi ha problemi d’intolleranza al lattosio.

Ricetta farfalle con ragù di tonno

Preparazione farfalle con ragù di tonno

  • Lavate e tagliate a spicchi i pomodorini. Lavate e tagliate le verdure per il soffritto a dadini piccoli e fateli soffriggere in poco olio in una pentola antiaderente quindi, aggiungete il tonno spezzettato grossolanamente.
  • Mescolate per un paio di minuti e aggiungete i pomodorini. Proseguite la cotture per qualche minuto.
  • Aggiustate di sale, mescolate e spegnete il fuoco.
  • Lessate la pasta in abbondante acqua bollente e salata e, una volta trascorso il tempo di cottura indicato sulla confezione, scolatela.
  • Condite quindi con la salsa precedentemente preparata, poi aggiungete l’origano fresco e servite immediatamente.

Ingredienti farfalle con ragù di tonno

  • 350 gr. di farfalle La Molisana
  • 200 gr. di tonno fresco
  • 200 gr. di pomodori ciliegino
  • 1 cucchiaio di origano fresco
  • una cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 5 cl. di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale e di pepe.

Spazio al tonno, il re delle proteine e degli omega-3

Le farfalle con ragù di tonno ci danno modo di parlare del tonno, un pesce molto consumato in cucina. Il tonno fresco, un ingrediente perfetto per chi soffre d’intolleranza al lattosio e celiachia, è un vero e proprio toccasana per la salute.

Per quali motivi? Prima di tutto perché è caratterizzato da un contenuto importantissimo di grassi omega-3, lipidi essenziali per la salute del cuore ed elisir antitumorali.

Come non ricordare poi le proteine di ottima qualità e i minerali come ferro, iodio e selenio? Il tonno è ricchissimo dal punto di vista nutrizionale e sceglierlo come ingrediente secondario in un primo piatto a base di pasta integrale significa unire due sapori davvero speciali, che si sposano tra loro in un trionfo di gusto e semplicità che non lascerà certo delusi i vostri ospiti!

Perché i pomodori ciliegini?

La ricetta delle farfalle con ragù di tonno si fregia del contributo dei pomodori ciliegini. Perché proprio questa varietà e non i classici pomodori da sugo? Lo scopo è semplice: replicare la granulosità e l’irregolarità del classico ragù di carne, infatti i ciliegini, nonostante una cottura abbastanza lunga, conservano la loro forma e la loro consistenza. Al netto di ciò, spiccano per il sapore delicato, che si pone tra l’acidulo e il dolce. Si fanno apprezzare anche per il rosso vivace, che impreziosisce una salsa altrimenti anonima sotto il profilo estetico.

Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, i ciliegini non fanno rimpiangere le altre varietà di pomodori. Sono ricchi di vitamina C (che fa bene al sistema immunitario), vitamina A (che giova alla vista), potassio e acido citrico. L’apporto calorico è molto basso e si attesta sulle 30 kcal per 100 grammi.

Come preparare un eccellente soffritto per le farfalle con ragù di tonno

Preparare le farfalle con ragù di tonno è molto semplice, anche perché il procedimento per preparare il ragù non si discosta molto dal ragù di carne. Si tratta, in definitiva, di preparare un bel soffritto, aggiungere il tonno e arricchire il tutto con i pomodori, infine si lasciare scaldare il tutto per il tempo necessario. In questo contesto assume un’importanza spiccata il soffritto, che deve essere preparato in modo eccellente per avere un ottimo risultato finale.

Un consiglio da seguire riguarda il taglio, che deve essere uniforme e produrre un trito davvero perfetto, in questo modo si ottiene una cottura uniforme e si evitano sgradevoli sentori di bruciato. Procedete fin dalle prime battute con la cottura a fiamma bassa, infine mescolate le verdure per tutta la durata del processo di cottura.

Quali aromi usare per le farfalle con ragù di tonno?

Le farfalle al ragù di tonno nascono da un’intuizione singolare, ovvero sostituire la carne con il tonno. Allo stesso tempo sono un primo piatto semplice, che si gioca su una manciata di ingrediente. La fase di aromatizzazione è appena accennata ed è ottenuta con l’utilizzo dell’origano, che viene aggiunto al momento del servizio.

L’origano garantisce un tocco amarognolo che smorza la delicatezza “corposa” del tonno e quella leggermente acidula dei pomodori. Allo stesso tempo conferisce al piatto un colore verde intenso, che incide sulla presentazione del piatto e ne migliora l’impatto.

Ad alcuni l’origano non piace, dunque è lecito pensare ad un sostituto. In questo caso il candidato migliore è il timo, che apporta anche un sentore di limone. Stesso discorso per il prezzemolo, che si pone nel solco dell’origano, almeno per quanto concerne il tenore amarognolo delle note trasmesse.

Come arricchire ulteriormente il piatto

Le farfalle al ragù di tonno possono essere considerate come un punto di partenza, insomma possono essere arricchite con altri ingredienti. Un’idea è quella di aggiungere le olive taggiasche, che sono molto dolci e aromatiche, proponendo note gradevolmente amare in fase di retrogusto. Le olive andrebbero aggiunte a metà preparazione, dopo i pomodori.

Un’altra idea consiste nell’aggiunta dei pomodori secchi, che con il tonno formano un’accoppiata abbastanza ricorrente nella cucina italiana. Va detto, però, che in questo caso la ricetta perderebbe il suo tenore leggero e acquisirebbe una dimensione tipica dei primi piatti di pesce più intensi.

FAQ sulle farfalle con ragù di tonno

Qual è la pasta migliore per il ragù?

Il ragù, sia esso di carne che di pesce, è un condimento versatile che si sposa con molti formati di pasta. Le tagliatelle rappresentano certamente la prima scelta, infatti sono indicate dalla tradizione emiliana. Vanno bene anche i formati di pasta corta, purché pensati per trattenere il sugo, come le penne rigate, i fusilli e le farfalle.

Come si fa il sugo di tonno?

Esistono svariate tipologie di sugo di tonno. In questo caso il pesce viene trasformato in una specie di ragù, quindi viene preparato su una base di soffritto e cotto per un tempo abbastanza lungo. Lo scopo è di creare un condimento che presenti la stessa grana del ragù di carne.

Come condire le farfalle?

Le farfalle sono tra i formati di pasta più versatili, infatti si adattano sia ai condimenti liquidi che ai condimenti solidi. Tuttavia, danno il meglio di sé proprio nei condimenti che stanno nel mezzo, ossia che propongono una grana consistente, densa e granulosa (come il ragù di tonno).

Ricette con il tonno ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (331 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Risotto alla malva

Risotto alla malva, un primo piatto aromatico e...

Quale riso scegliere? Per quanto concerne il risotto alla malva vi consiglio di andare sul sicuro utilizzando il riso Carnaroli. E’ la varietà più comunemente usata per il risotto, in quanto è...

Shirataki con verdure e salsa teriyaki

Shirataki con verdure e salsa teriyaki, un piatto...

Cosa sapere sugli shirataki I protagonisti di questa ricetta sono gli shirataki, un tipo di pasta molto consumato in Giappone ma considerata una rarità dalle nostre parti. Gli shirataki si...

Gamberoni in guazzetto

Gamberoni in guazzetto, una raffinata ricetta di mare

I gamberoni, dei crostacei davvero speciali Tra gli ingredienti di spicco della ricetta del guazzetto troviamo i gamberoni. Rispetto ai gamberi propriamente detti si caratterizzano per le dimensioni...