bg header
logo_print

Carpaccio di polpo con pomodorini, una ricetta sfiziosa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

carpaccio di polpo
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Carpaccio di polpo con pomodorini, una ricetta che stupirà i vostri ospiti

Volete una ricetta da proporre ad una cena tra amici e volete fare un’ottima figura? Allora il carpaccio di polpo con patate e pomodorini fa proprio al caso vostro. Si tratta di un piatto leggero, veloce da preparare e capace di conquistare tutti coloro che amano i sapori di mare.

Fin dal primo impatto, capirete che si tratta di una ricetta tipicamente estiva. Tuttavia, questo non vi vieta di gustare questo piatto in qualunque momento dell’anno e ogni qualvolta ne avrete voglia. Infatti, il carpaccio di polpo con patate e pomodorini si rivela perfetto per qualunque occasione. Ecco tutto quello che dovreste sapere per prepararlo e gustarlo al meglio.

Ricetta carpaccio di polpo con pomodorini

Preparazione carpaccio di polpo con pomodorini

  • Lavate e cuocete a vapore le patate. Una volta fredde tagliate prima a striscioline e poi a dadini. Lavate e tagliate i pomodorini a spicchietti.
  • E’ un piatto freddo, quindi potrete prepararlo molto velocemente non appena le patate saranno pronte. Infatti, dovrete semplicemente disporre le fette di carpaccio in un piatto da portata e sistemarci sopra le patate, i pomodorini e le olive.
  • Potrete condire con una vinagrette creata mescolando il succo di limone con il sale, il pepe e l’olio, e servire.
  • Vedrete che questo piatto riscuoterà davvero un grande successo e non vedrete l’ora di prepararlo di nuovo!

Ingredienti carpaccio di polpo con pomodorini

  • 200 gr di carpaccio di polpo
  • 300 gr di patate
  • 10 pomodorini ciliegini tagliati a spicchi
  • 15 olive nere snocciolate
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • q.b. sale marino integrale e pepe

Carpaccio di polpo e gli ingredienti che fanno la differenza

Prima di capire come preparare questo carpaccio di polpo con pomodorini, è utile sapere che gli ingredienti che andrete ad utilizzare faranno davvero la differenza: saranno in grado di valorizzare il sapore del vostro pasto, ma anche di apportare numerosi benefici al vostro organismo. Iniziando dal polpo, una delle cose che dovreste sapere è che spesso viene confuso con il polipo ma, in realtà, sono due animali acquatici molto diversi e quindi prestate attenzione a non sbagliarvi.

Si tratta di un alimento molto consigliato anche alle persone che stanno seguendo una dieta dimagrante, in quanto è ipocalorico e ha un buon potere saziante. Inoltre, contiene pochi grassi, ma offre un valido apporto proteico ed è una buona fonte di vitamine e minerali come calcio, sodio, fosforo, potassio, zinco e magnesio.

Per questi motivi, il polpo è un alimento da non sottovalutare, in quanto può aiutarci a rinforzare i muscoli, le ossa, i denti, a ridurre i livelli di stress e a promuovere il benessere generale del nostro organismo. Tuttavia, ricordate che non è adatto ai bambini sotto i due anni, in quanto è un cibo potenzialmente allergizzante e non si rivela neanche l’ideale per chi soffre di gotta (perché contiene una grande quantità di purine).

Una ricetta facile da preparare

Che dire invece delle patate? Queste ultime sono i tuberi più amati e utilizzati nel mondo. Contengono molta acqua, amido e minerali come fosforo, potassio, selenio, magnesio, calcio, sodio, ferro, manganese, zinco e rame. Sono anche una ricca fonte di vitamine del gruppo B,vitamina C, e anche la K e la J e offrono un buon apporto di beta-carotene, luteina e importanti aminoacidi.

Grazie a queste sostanze, le patate sono altamente digeribili, presentano ottime proprietà depurative, disintossicanti, antitumorali, diuretiche, vasodilatatrici, sedative, e si rivelano un grande aiuto per coloro che soffrono di diabete (le fibre delle patate facilitano l’assorbimento degli zuccheri semplici), di ipertensione e anemia.

Tutti questi effetti, vanno uniti alle potenzialità del pomodoro, un alimento ricco di vitamine, minerali e antiossidanti: tutte sostanze in grado di promuovere il nostro benessere generale e aiutarci a prevenire numerose malattie. Detto questo, non ci resta che scoprire come preparare il carpaccio di polpo con patate e pomodorini e godere al più presto di tutti questi interessanti benefici.

Il ruolo delle patate nel carpaccio di polpo con pomodorini

Come abbiamo visto le patate giocano un ruolo importante in questo carpaccio di polpo con pomodorini. E’ legittimo chiedersi, giunti a questo punto, quali varietà di patate prediligere. La scelta è spesso tra le patate a pasta gialla e le patate a pasta bianca farinosa. Le patate a pasta gialla sono più sode, presentano un sapore più intenso e sono più difficili da ridurre in purea. Le patate a pasta bianca sono invece più morbide, un po’ più dolci, delicate e si trasformano più facilmente in purea.

La ricetta suggerisce la cottura a vapore, che è abbastanza “neutra”, dunque potete scegliere liberamente. Se desiderate che il sapore delle patate emerga di più, optate per le patate a pasta gialla, invece se desiderate sentori più ricercati, optate per le patate bianche farinose. C’è poi l’opzione delle patate “colorate”, come le patate viola e le patate rosse. In realtà, sono piuttosto simili per consistenza e sapore alle patate bianche farinose. Dunque, sceglietele solo se puntate alla massima delicatezza e volete donare un tocco di brio alla ricetta.

Per inciso queste varietà, pur distinguendosi per consistenza e sapore, condividono le stesse proprietà nutrizionali. Sono ugualmente nutrienti, mediamente caloriche e altrettanto ricche di vitamine, sali minerali e carboidrati.

Un condimento semplice per il carpaccio di polpo con pomodorini

Il carpaccio di polpo con pomodorini si basa sul sapore delicato e aromatico del polpo stesso. Proprio per questo il condimento dovrebbe essere leggero e garantito da una semplice vinaigrette a base di olio, succo di limone e un pizzico di sale. In ogni caso fate attenzione all’olio che utilizzate, che deve essere un olio extravergine di oliva e di qualità certificata. Come riconoscere un buon olio extravergine di oliva? Per farlo è necessario guardare all’aspetto, al sapore e all’odore.

L’aspetto dovrebbe essere brillante, quasi dorato e niente affatto torbido. Il sapore dovrebbe ricordare le olive fresche, sebbene sia concesso un certo margine di differenza in base al grado di invecchiamento. L’odore, infine, deve essere caratteristico e fruttato. Per valutare l’odore non è sufficiente avvicinare il naso alla bottiglia, basta spalmare qualche goccia sui palmi delle mani, strofinarli e odorare a fondo; le evidenze olfattive che trarrete sono indicative della qualità dell’olio.

Tutta la bontà delle olive nere

Tra gli alimenti a supporto di questo carpaccio di polpo con pomodorini spiccano le olive nere. Perché proprio le olive nere e non quelle verdi? Semplice, le olive nere sono più aromatiche, più delicate e quindi più indicate per valorizzare le delicate carni del polpo. Inoltre, fanno anche bene alla salute ed hanno un modesto apporto calorico, che non va oltre le 115 kcal per 100 grammi.

Le olive nere, poi, sono ricche di grassi benefici, che giovano al cuore e alla circolazione, abbassando il colesterolo cattivo. Sono poi ricche di vitamina A, B, C ed E. Quest’ultima funge da antiossidante, dunque agisce da antitumorale e rallenta l’invecchiamento cellulare. Inoltre, le olive nere apportano discrete dosi di potassio, iodio (ottimo per la tiroide), magnesio, fosforo e persino ferro. Infine, non mancano le fibre, che come noto aiutano a digerire.

FAQ sul carpaccio di polpo con pomodorini

Come preparare il polpo crudo?

In realtà, anche se si parla di carpaccio, il polpo viene cotto almeno un po’. Infatti, dopo essere stato pulito per bene e tagliato a dovere, viene scottato in acqua bollente per una decina di minuti.

Come condire il carpaccio di polpo?

Il carpaccio di polpo ha un sapore caratteristico, che valorizza il sapore del pesce dunque non necessita di condimenti. Va bene un po’ di olio e limone, magari riuniti in una semplice vinaigrette.

Quante calorie ha il carpaccio di polpo?

Il polpo, come buona parte dei prodotti ittici, è ipocalorico, infatti viaggia sulle 80 kcal per 100 grammi. I condimenti contribuiscono in modo ponderante sulle calorie, di base la ricetta del carpaccio di polpo che vi presento qui apporta 300 kcal a porzione.

Ricette di carpaccio ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Involtini di zucchine gialle

Involtini di zucchine gialle, dei rotolini davvero deliziosi

Involtini di zucchine gialle: al forno o in padella? Gli involtini di zucchine gialle, come quelli di carne, si possono cuocere in padella. Questo metodo, sebbene tradizionale, tende ad essere più...

Casatiello napoletano

Casatiello napoletano, la tradizione pasquale che profuma di...

Origini e significato del casatiello napoletano Il casatiello napoletano è un tipico piatto pasquale della tradizione culinaria napoletana. Le sue origini risalgono al periodo dell'antica Roma,...

Uova in crosta di sfoglia

Uova in crosta di sfoglia, una ricetta facile...

Qualche consiglio sulla cottura delle uova sode La ricetta delle uova in crosta è davvero semplice, l’unica difficoltà risiede nella preparazione delle uova sode. Il rassodamento è considerato...