Carpaccio di polpo, sfizioso e nutriente

carpaccio di polpo
Stampa

Volete una ricetta da proporre ad una cena tra amici e volete fare un’ottima figura? Allora il carpaccio di polpo con patate e pomodorini fa proprio al caso vostro. Si tratta di un piatto versatile, leggero, veloce da preparare e capace di conquistare tutti coloro che amano i sapori di mare.

Fin dal primo impatto, capirete che si tratta di una ricetta tipicamente estiva. Tuttavia, questo non vi vieta di gustare questo piatto in qualunque momento dell’anno e ogni qualvolta ne avrete voglia. Infatti, il carpaccio di polpo con patate e pomodorini si rivela perfetto per qualunque occasione. Ecco tutto quello che dovreste sapere per prepararlo e gustarlo al meglio.

Carpaccio di polpo e gli ingredienti che fanno la differenza

Prima di capire come preparare questo secondo, è utile sapere che gli ingredienti che andrete ad utilizzare faranno davvero la differenza: saranno in grado di valorizzare il sapore del vostro pasto, ma anche di apportare numerosi benefici al vostro organismo. Iniziando dal polpo, una delle cose che dovreste sapere è che spesso viene confuso con il polipo ma, in realtà, sono due animali acquatici molto diversi e quindi prestate attenzione a non sbagliarvi.

Si tratta di un alimento molto consigliato anche alle persone che stanno seguendo una dieta dimagrante, in quanto è ipocalorico e ha un buon potere saziante. Inoltre, contiene pochi grassi, ma offre un valido apporto proteico ed è una buona fonte di vitamine e minerali come calcio, sodio, fosforo, potassio, zinco e magnesio.

Per questi motivi, il polpo è un alimento da non sottovalutare, in quanto può aiutarci a rinforzare i muscoli, le ossa, i denti, a ridurre i livelli di stress e a promuovere il benessere generale del nostro organismo. Tuttavia, ricordate che non è adatto ai bambini sotto i due anni, in quanto è un cibo potenzialmente allergizzante e non si rivela neanche l’ideale per chi soffre di gotta (perché contiene una grande quantità di purine).

Una ricetta facile da preparare

Che dire invece delle patate? Queste ultime sono i tuberi più amati e utilizzati nel mondo. Contengono molta acqua, amido e minerali come fosforo, potassio, selenio, magnesio, calcio, sodio, ferro, manganese, zinco e rame. Sono anche una ricca fonte di vitamine del gruppo B,vitamina C, e anche la K e la J e offrono un buon apporto di beta-carotene, luteina e importanti aminoacidi.

Grazie a queste sostanze, le patate sono altamente digeribili, presentano ottime proprietà depurative, disintossicanti, antitumorali, diuretiche, vasodilatatrici, sedative, e si rivelano un grande aiuto per coloro che soffrono di diabete (le fibre delle patate facilitano l’assorbimento degli zuccheri semplici), di ipertensione e anemia.

Tutti questi effetti, vanno uniti alle potenzialità del pomodoro, un alimento ricco di vitamine, minerali e antiossidanti: tutte sostanze in grado di promuovere il nostro benessere generale e aiutarci a prevenire numerose malattie. Detto questo, non ci resta che scoprire come preparare il carpaccio di polpo con patate e pomodorini e godere al più presto di tutti questi interessanti benefici.

Ed ecco la ricetta per il Carpaccio di polpo

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr di carpaccio di polpo
  • 300 gr di patate
  • 10 pomodorini ciliegini tagliati a spicchi
  • 15 olive nere snocciolate
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • q.b. sale marino integrale e pepe

Preparazione

Lavate e cuocete a vapore le patate. Una volta fredde tagliate prima a striscioline e poi a dadini. Lavate e tagliate i pomodorini a spicchietti. Essendo che un piatto freddo, una volta che le patate saranno pronte, potrete prepararlo molto velocemente. Infatti, dovrete semplicemente disporre le fette di carpaccio in un piatto da portata e sistemarci sopra le patate, i pomodorini e le olive.

Potrete condire con una vinagrette creata mescolando il succo di limone con il sale, il pepe e l’olio, e servire. Vedrete che questo piatto riscuoterà davvero un grande successo e non vedrete l’ora di prepararlo di nuovo!

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


28-07-2016
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti