bg header
logo_print

Minestra di broccoli con prosciutto crudo, una ricetta sana

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

broccoli e prosciutto crudo
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4/5 (1 Recensione)

Minestra di broccoli con prosciutto crudo, una minestra salutare

La ricetta di oggi è un deliziosa minestra di broccoli con prosciutto crudo, adattissima per chi ama nutrirsi in modo sano e naturale, e principalmente indicata per chi è intollerante al glutine e al lattosio in quanto utilizzeremo prodotti rigorosamente senza

I broccoli infatti, facili da preparare nei modi più svariati, rappresentano un alimento particolarmente amato grazie al loro bassissimo apporto calorico (27 per 100 gr.),  difatti  proprio per questa loro caratteristica vengono spesso consumati nelle diete ipocaloriche.

Oltre al loro sapore piacevole e gustoso, questi ortaggi sono importanti per una dieta sana ed equilibrata, grazie alle innumerevoli proprietà benefiche e al loro alto valore nutrizionale.

Ricetta minestra di broccoli

Preparazione minestra di broccoli

  • Lavate i broccoli e divideteli in cimette. Pelate lo scalogno  e affettatelo finemente.
  • In una pentola a bordi alti rosolate con dell’olio lo scalogno e l’aglio. Aggiungete le cimette e bagnate con il brodo.
  • Dopo qualche minuto versate il restante brodo e portare ad ebollizione.
  • Fate cuocere per 10 minuti circa e verso la fine della cottura regolate di sale e pepe e unite del peperoncino se vi piace.
  • Fate tostare una paio di fette di prosciutto crudo tagliate a julienne e versate sulla minestra prima di servire con un poco d’olio.

Ingredienti minestra di broccoli

  • 400 gr. di broccoli
  • 1 scalogno
  • 1 litro di brodo vegetale
  • uno spicchio aglio
  • q. b. di peperoncino (facoltativo)
  • 2 fette prosciutto crudo
  • q. b. di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale e pepe.

Quanto fanno bene i broccoli?

I broccoli, presenti nella minestra di broccoli, sono ricchi di sali minerali come ferro, calcio, fosforo e potassio. Contengono anche le vitamine C, B1 e B2 che hanno sul nostro organismo un impatto benefico su più ambiti stimolando il sistema immunitario, depurando il fegato, contrastando le rughe, combattendo la ritenzione idrica e apportando un’azione antiossidante per prevenire il cancro.

Fin dai tempi più antichi venivano consumati sulle tavole grazie alla facile reperibilità nei periodi più difficili. Alcune fonti sostengono che sia i Greci che i Romani utilizzassero questi ortaggi abitualmente riconoscendone le proprietà curative.

minestra di broccoli e prosciutto crudo

I broccoli restarono comunque un cibo poco noto al di fuori del nostro paese fino al 1533, quando Caterina de Medici moglie di Enrico II,  li introdusse per la prima volta in Francia. Da allora si diffusero in Gran Bretagna e negli Stati Uniti nel diciottesimo secolo.  Oggi i broccoli sono un alimento diffuso e riconosciuto in tutto il mondo come parte della nostra dieta mediterranea.

Perché lo scalogno nella minestra di broccoli?

La lista degli ingredienti della minestra di broccoli comprende anche lo scalogno, che sostituisce la cipolla. Perché questa scelta? Secondo l’immaginario collettivo lo scalogno e la cipolla sono intercambiabili, ma in realtà incidono in maniera distinta nelle ricette, soprattutto se vengono impiegate per la preparazione del soffritto. Il motivo della scelta differente è legato a sapori in parte diversi. La cipolla, a prescindere dalle varietà, è più intensa e pungente, mentre lo scalogno è più delicato.

Dunque, lo scalogno viene scelto per ammorbidire il sapore della minestra e trasmettere una maggiore delicatezza, anche in vista della successiva aggiunta del prosciutto crudo. Ovviamente nessuno vi vieta di cambiare registro e optare per la cipolla. In questo caso, però, dovreste eliminare l’aglio in modo da non compromette l’equilibrio generale della ricetta.

Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, invece, non si segnalano grandi differenze. Lo scalogno è un po’ più calorico, ma per il resto garantisce i medesimi oligoelementi della cipolla.

Il prosciutto crudo fa male?

Il vero elemento di rottura di questa minestra di broccoli è il prosciutto crudo. Questo ingrediente caratterizza la minestra, segnando una profonda differenza rispetto alle altre minestre di verdure. Nello specifico, il prosciutto crudo va passato in padella senza olio, in modo che da acquisire una consistenza più croccante, aggiungendo un elemento di contrasto a livello di texture.

Insomma, il prosciutto crudo incide in modo ponderante in questa ricetta. Vale dunque la pena spendere qualche parola a riguardo. Il prosciutto cotto è tra gli affettati più calorici in quanto supera le 300 kcal per 100 grammi, tuttavia è sufficiente consumarlo con moderazione (e all’occorrenza sgrassarlo) per evitare qualsiasi effetto collaterale. Sarebbe un peccato eliminare completamente il prosciutto crudo dalla dieta, anche perché è una buona fonte di proteine e sali minerali (in particolare ferro).

Qualche consiglio per gestire il peperoncino

La lista degli ingredienti della minestra di broccoli include anche il peperoncino. Come sempre il peperoncino è facoltativo, d’altronde non piace a tutti. Dunque il consiglio è il seguente: passare in rassegna le esigenze dei commensali e agire di conseguenza. Si tratta di un accorgimento molto semplice ma efficace non solo per scegliere se utilizzare il peperoncino o meno, ma anche per stabilire la varietà più adatta. Come giustamente saprete, alcuni peperoncini sono molto più piccanti di altri.

Tra i peperoncini più “innocui” spiccano il jalapeno e il chipotle. Tra i peperoncini più piccanti, invece, figura il famoso habanero. Una via di mezzo è rappresentato dai peperoncini calabresi, che sono mediamente piccanti. In ogni caso fate riferimento alla scala Scoville per verificare il grado di piccantezza delle varietà.

Va detto che comunque il peperoncino, se consumato con moderazione, fa bene alla salute. Il peperoncino è ricco di antiossidanti, sostanze che aiutano a prevenire il cancro e a rallentare l’invecchiamento, per giunta impatta anche sulla salute del cuore.

Come preparare un buon brodo vegetale per la minestra di broccoli

Come per tutte le ricette della medesima categoria, anche per la minestra di broccoli e prosciutto crudo risulta fondamentale l’impiego del brodo vegetale. Il brodo esercita una funzione di supporto alla cottura, garantendo allo stesso tempo una texture morbida e un sapore marcato.

La tentazione è quella di utilizzare il classico dado, che rappresenta una soluzione comoda e rapida, tuttavia raramente è in grado di fornire le stesse garanzie “organolettiche” del brodo vegetale fatto in casa. Il brodo già pronto è in genere più sapido e meno saporito, dunque conviene preparatelo in casa.

Preparare il brodo fatto in casa non è affatto complicato, a meno che non soffriate di allergia o sensibilità al nichel. In questo caso dovrete fare attenzione alla scelta degli ingredienti, in quanto gli ingredienti di base del brodo tradizionale contengono dosi importanti dell’allergene. In ogni caso fate riferimento alla ricetta che ho pubblicato qui sul sito per un brodo genuino e leggero.

FAQ sulla minestra di broccoli

Come si fa la minestra di broccoli?

Esistono più varianti della minestra di broccoli, ma in genere è necessario preparare un soffritto, aggiungere i broccoli e portarli a cottura con il brodo vegetale.

Quanto tempo deve cuocere la minestra?

Dipende dal grado di maturazione dei broccoli, in genere sono necessari 10 minuti. Il consiglio è di assaggiare prima di decidere se spegnere il fuoco o proseguire con la cottura.

Cosa si può mangiare con i broccoli?

Benché siano ben caratterizzati, i broccoli si rivelano molto versatili. Ad ogni modo danno il meglio di sé con alimenti di carne, salsiccia e insaccati in particolare.

Ricette di minestre ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...

Cous cous con vongole e zucchine

Cous cous con vongole e zucchine, un piatto...

Uno sguardo alle vongole Tra i protagonisti di questo cous cous spiccano le vongole, tra i molluschi più apprezzati in quanto capaci di trasmettere delle note ittiche in un contesto di generale...

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...