Soda bread con grano kamut, fiocchi di quinoa

Soda bread con grano kamut
Commenti: 0 - Stampa

Il soda bread con grano kamut è un tipo di pane di origine irlandese. La sua principale caratteristica è quella di contenere come agente lievitante il bicarbonato di sodio invece del lievito di birra. Un altro ingrediente fondamentale è lo yogurt che rende questa ricetta più sostanziosa e saporita.

Ho scelto delle farine che non contenessero nichel come farina 00 e farina di kamut, fiocchi di quinoa ricchi di proprietà e dei cubetti di mela verde dolce ed acidula allo stesso tempo.

Questa è la prima occasione nella quale preparo una ricetta pensata per gli intolleranti al nichel.

Documentarmi a riguardo mi ha fatto tornare in mente quanto sia difficile ed importante quel periodo nel quale ci si assesta dopo aver scoperto l’intolleranza.

La ricerca degli ingredienti giusti per comporre questa ricetta è stata elettrizzata, come sempre, dal desiderio di rendere felici coloro che han dovuto compiere delle rinunce.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo – ricetta di Nicole Scevaroli

Ed ecco la ricetta del Soda bread con grano kamut

Ingredienti per 1 pagnotta media

  • 100 gr farina manitoba
  • 100 gr farina 00
  • 200 gr farina di kamut
  • 4 cucchiai fiocchi di quinoa
  • 1 cucchiaio sale fino
  • 1 cucchiaino raso bicarbonato di sodio
  • 125 ml yogurt bianco
  • 1 cucchiaio aceto di mele o succo di limone
  • 100-140 ml acqua tiepida
  • 1 mela verde
  • 3 cucchiai olio d’oliva extra vergine

Preparazione

Preriscaldate il forno a 220 gradi. Per creare del vapore inserite un pentolino con dell’acqua fredda.

Mescolate le farine con il sale, il bicarbonato i fiocchi, due cucchiai d’olio e lo yogurt. Iniziate ad impastare usando un cucchiaio. Versate l’acqua tiepida poco alla volta fino ad avere una consistenza asciutta ed elastica. Ora lavorate l’impasto con le mani per qualche minuto.

Sbucciate la mela e tagliatela a cubetti dimensione 1x1cm circa. Unite i tocchetti di mela all’impasto, fateli in modo che siano ben distribuiti poi date alla pasta una forma sferica aiutandovi con della farina.

Posizionate la pagnotta sulla banda del forno foderata con l’apposita carta, spennellate con il cucchiaio d’olio rimasto e incidete a croce con un coltello.

Infornate e fate cuocere per 30-40 minuti fino a che la pagnotta assumerà un colore rossiccio. A questo punto prelevate la pagnotta e fatela raffreddare dentro ad un canovaccio.
Il pane si conserva per un giorno poi tende ad indurire. Se non lo si consuma tutto suggerisco di tagliarlo a fette e conservarle nel surgelatore.

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cheesecake ai mirtilli

Ricetta dolce: Cheesecake ai mirtilli

Ricetta dolce: Cheesecake ai mirtilli. Con l'inverno che avanza le cene a casa tra amici sono un rito che accomuna tutti e niente è meglio di una fetta di dessert per concludere in bellezza una...

contest

Vincitori del contest “Le intolleranze? Le cuciniamo!”

Eccoci arrivati alla Proclamazione vincitori del contest "Le intolleranze? Le cuciniamo!" . Difficile trovare le parole adatte a descrivere le sensazioni che ci ha regalato la giornata di venerdì 19...

pan brioche

Pan Brioche senza latticini e senza uova

La colazione è il pasto più importante della giornata ma se hai un intolleranza alimentare può trasformarsi nel pasto più noioso... abbasso la noia con questo pan brioche che, oltre a essere...

Ravioli al teff con salmone

Ravioli al teff con salmone, olive nere in...

Questi ravioli al teff con salmone, olive nere in salsa di noci sono primo piatto di pasta fresca, non è un piatto fatto con con farine dietoterapeutiche, ma ho cercato di provare a fare un...

Banana Bread al cioccolato

Banana Bread al cioccolato e tutto cambia gusto!

Banana Bread al cioccolato e le pietanze cambiano gusto! Phyllis Bottome diceva “Ci sono due modi di affrontare le difficoltà. Modificare le difficoltà o modificare te stesso in modo da...

Ciambelline al cocco e caffe

Ciambelline al cocco e caffè senza uova e...

Ciambelline al cocco e caffè senza uova e senza latte.Intolleranze, problemi di salute o scelte etiche possono avvicinarci ad una cucina priva di latte e uova; qualunque sia la motivazione, è certo...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


15-11-2015
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti