Minestra di latte con quinoa: un piatto completo, sano e gustoso

Minestra di latte con quinoa, peperoni e patate: un bilanciamento perfetto

Prima ancora che un piatto gustoso e facile da preparare, la minestra di latte con quinoa è un primo sano, e dai valori nutrizionali elevatissimi. Il merito di ciò va alla scelta degli ingredienti che, pur seguendo il criterio della semplicità (quinoa a parte), risulta incredibilmente efficace. E’ sufficiente leggere la lista degli ingredienti e conoscerne anche solo sommariamente le proprietà per rendersene conto, per accorgersi di quanto questa speciale minestra vanti un bilanciamento perfetto.

La patata fornisce un significativo quantitativo di carboidrati, ma anche potassio e vitamina C. Il peperone offre le vitamine A e C e una discreta quantità di calcio. Sostanza, questa, che invece è presente in grandi quantità nel latte, che fornisce anche le proteine. La quinoa, infine, contiene molte proteine, carboidrati, fibre e altre sostanze “particolari”, di cui faremo menzione nel prossimo paragrafo.

Perché la quinoa

La quinoa è un po’ il simbolo di un approccio alla dieta salutista, a torto considerata naif. E invece la quinoa è un alimento che non dovrebbe mai mancare in dispensa. In particolare, per chi soffre di celiachia. La quinoa, infatti, è uno dei pochi (pseudo) cereali di facile reperibilità a non contenere glutine, dunque può essere consumata da chiunque.

minestra latte quinoa peperoni patate v 1 819x1024 Minestra di latte con quinoa: un piatto completo, sano e gustoso

Rispetto alla farina bianca, contiene una quantità molto più elevata di proteine. Ottimo è anche l’apporto di fibre. La quinoa, tuttavia, è apprezzata per la presenza di molte sostanze che in genere non si trovano nei cereali, ma che fanno davvero bene all’organismo. Per esempio, la vitamina C e la vitamina E, nonché il magnesio. Contiene anche la lisina e la metionina, che intervengono sul metabolismo, accelerandolo e supportandolo nella gestione dell’insulina. Considerevole, infine, l’apporto di  potassio, ferro e calcio.

Il ruolo del latte

La presenza del latte potrebbe far storcere il naso ai puristi di alcune tradizioni culinarie regionali. D’altronde, una minestra di latte non è quanto di più frequente si possa trovare sulle tavole degli italiani. Eppure, è proprio la presenza del latte a conferire a questa minestra un valore aggiunto, un elemento che possa integrare le già ottime proprietà nutrizionali e infondere un maggiore gusto.

Il latte, in questo caso, si rivela compatibile con la presenza di verdure quali patate, cipolle e zucchine. Anzi, conferisce quel poco di dolcezza in più che spezza i sentori proposti dagli altri ingredienti, che rischierebbero altrimenti di risultare piatti.

Ecco la ricetta della minestra di latte con quinoa, peperoni e patate:

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 gr di quinoa
  • una patata
  • un peperone e una zucchina
  • ½ lt di latte di quinoa
  • 250 ml. di acqua naturale
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale

Preparazione:

Lavate accuratamente la quinoa e scolatela. Sbucciate la patata e tagliatela a dadini di 1 cm circa. Lavate e mondate il peperone da semini e filamenti. Lavate, spuntate la zucchina e tagliate a dadini.  Versate le verdure e ortaggi in un tegame insieme al latte e all’acqua. Aggiungete il sale e portate ad ebollizione.

A questo punto aggiungete la quinoa e fate cuocere per 15 minuti circa, mescolando spesso. Servite la minestra caldissima.

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Minestra di latte con quinoa: un piatto completo, sano e gustoso

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *