Zuppa di levistico e pinoli di cedro

Tempo di preparazione:

Conoscete il levistico? È una pianta le cui foglie e semi vengono usate a scopo medicinale e culinario. È conosciuto anche come “prezzemolo dell’amore” per le sue proprietà afrodisiache. Originario del Mediterraneo, si trova però anche in tutta Europa e nel nord America e fa parte della stessa famiglia dell’aneto e dell’angelica. Adatto a insaporire zuppe, stufati, chilli, frutti di mare e verdure saltate in padella. Diamo un’occhiata ai benefici e poi alla ricetta della zuppa di levistico.

Il levistico contiene quercetina, ideale per allergie, problemi respiratori e per l’effetto diuretico in caso di infiammazioni del tratto urinario, come la cistite. E non solo: stimola l’appetito, evita la flatulenza, aiuta la digestione e un infuso delle sue radici è benefico se soffrite di calcoli renali. Le foglie, oltre ad avere proprietà diuretiche, si possono usare anche come deodorante. Il levistico è un ottimo analgesico naturale durante le mestruazioni perché allevia il dolore e migliora inoltre la circolazione. Ha proprietà antibiotiche e antisettiche che aiutano a guarire dalle ferite, mentre è invece sconsigliato in gravidanza.

Si raccolgono le foglie con aroma molto simile a quello del sedano ma più gradevole, da usare fresche in risotti, brodi, carni, stufati, pollo, baccalà; i semi maturi macinati si aggiungono in impasti di pane e dolci, nei liquori, nelle insalate, nelle schiacciate e sulla purea di patate; il levistico è utilizzato come sostituto di una spezia indiana, l’Ajowan, essendo il primo più comune in Europa.

In conclusione, il levistico è un insaporitore con tante proprietà utili per il nostro corpo. Provate questa ricetta per aggiungere un tocco in più ai vostri piatti. È una pianta veloce e pratica da preparare prima della cottura: basta lavare le foglie e potete subito usarlo dove preferite, come in questa squisita zuppa di levistico che avete appena imparato a fare!

Ora che conoscete meglio a cosa serve il levistico, vediamo come utilizzarlo in cucina, lo si può utilizzare in svariate ricette e in tanti modi diversi, ma la mia ricetta di oggi utilizza questo ingrediente speciale per fare una zuppa saporita con levistico e pinoli di cedro, una squisitezza da leccarsi i baffi. E ve lo garantisco, provare per credere! Ecco qui di seguito i passi da seguire per la preparazione.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr di patate
  • 150 gr. di foglie di levistico
  • 1 dl di panna vegetale
  • 1 carota
  • 1 scalogno
  • 1 lt di brodo
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe nero macinato fresco
  • 1 cucchiaio di pinoli di cedro

Preparazione

Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Raschiate, lavate le carote e tagliatele a rondelle. Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a fettine sottili. Lavate e asciugate le foglie di levistico.

In una pentola antiaderente fate scaldare un paio di cucchiai di olio e aggiungete la cipolla, le patate, la carota e le foglie di levistico. Rosolate il tutto per qualche minuto e aggiungete il brodo, salare e pepare. Bollite a fuoco lento per 20 minuti. Lasciate intiepidire prima di frullare il tutto.

Tostate i pinoli in forno per qualche minuto. Rimettete la pentola sul fuoco, amalgamate la panna e proseguite la cottura qualche minuto.

Servire con una macinata di pepe e i pinoli tostati.

PREP. 10 MIN

COTTURA 25 MIN

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *