bg header
logo_print

Amore di zuppa inglese, un dolce davvero originale

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Amore di zuppa inglese
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (6 Recensioni)

Amore di zuppa inglese, un dolce che sa stupire e adatto a tutti

Amore di zuppa inglese è una zuppa inglese dalla forma morbida e romantica, con un cuoricino di cioccolato fondente, creme al latte di mandorla e in superficie una gelatina di alchermes dal rosso passione…Un dessert leggero e golosissimo per gli intolleranti al lattosio e non.

Una variante tutta da gustare e da condividere con i propri amici, nel rispetto di chi soffre di intolleranze alimentari. La scelta degli ingredienti è molto oculata e permette di ottenere un dolce davvero unico ed originale.

Ricetta amore di zuppa inglese

Preparazione amore di zuppa inglese

Per il Pan di Spagna:

  • Montate con le fruste i tuorli con lo 70 g di zucchero, poi unite l’acqua bollente e continuate a montare finché i tuorli non saranno triplicati di volume e di colore chiaro.
  • Unite la scorza di limone e il sale.
  • A parte montate gli albumi a neve fermissima e aggiungete lo zucchero rimanente, continuate a montare fino ad ottenere una meringa corposa.
  • Unite la farina alla crema di tuorli e mescolate bene, per ultimi aggiungete gli albumi e mescolate gradatamente dal basso verso l’alto.
  • Versate il composto in uno stampo a semisfera di silicone e cuocete per circa 30 minuti

Per la crema:

  • Scaldate il latte di mandorla nel pentolino insieme alla vaniglia. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero e l’amido.
  • Fate sobbollire il latte e poi spegnete, unite la crema di tuorli e mescolate.
  • Accendete di nuovo il fuoco e fate addensare. Una volta pronta, dividete la crema in due parti uguali e aggiungete ad una delle due il cacao setacciato, mescolando bene.
  • Lasciate raffreddare.

Per la gelatina di alchermes:

  • Portate a ebollizione l’alchermes con l’acqua insieme allo zucchero. Fate bollire per 5 minuti, poi spegnete il fornello e aggiungete l’agar agar.
  • Mescolate bene e fate raffreddare per qualche minuto.

Per decorare e bagnare:

  • In un pentolino mettete l’acqua e zucchero e portate quasi a bollore.
  • Unite il liquore e mescolate, tenendo la bagna da parte.
  • Tagliate le cupolette in 3 dischi bagnateli con lo sciroppo all’alchermes, farcite con uno strato di crema bianca e l’altro al cacao, mettendo la composizione all’interno dello stampo.
  • Mettete in congelatore per circa 2 ore, poi mettete in frigo fino al momento di servire.
  • Dopo aver preparato la gelatina rossa, estraete i dolci dallo stampo di silicone e coprite con la gelatina.

Per 6 cupole:

per il pan di spagna

  • 2 uova piccole
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di acqua bollente
  • 1 pizzico di sale
  • 160 gr. di farina 00
  • mezzo limone grattugiato

crema pasticcera al latte di mandorla e al cacao

  • 500 ml. di latte di mandorla non zuccherato
  • 6 tuorli d’uovo
  • 100 gr. di zucchero
  • 50 gr. di amido di mais
  • 1 bacca di vaniglia bourbon
  • 30 gr. di cacao amaro

gelatina di alchermes:

  • 150 ml. di acqua
  • 100 ml. di alchermes
  • 100 gr. di zucchero
  • 1 gr. di agar agar in polvere

decorare e bagnare:

  • 1 bicchierino di alchermes
  • 200 ml. di acqua
  • 80 gr. di zucchero
  • scagliette e cuoricini di cioccolato fondente senza lattosio

Amore di zuppa inglese, un dolce romantico

Vi presento “amore di zuppa inglese”, una variante del celebre dessert italiano che vi stupirà per gusto e aspetto. Un soffice pan di Spagna aromatizzato al limone viene arricchito da una crema pasticcera al sapore di cacao. Il tutto viene prima bagnato in una soluzione a base di alchermes e poi decorato con una gelatina tra il rosso e l’amaranto. Un dolce particolare, quindi, che potrebbe essere preparato in occasione di San Valentino, per regalare al proprio partner e a se stessi un’esperienza unica.

Preciso che la ricetta non è mia, bensì di Alessandra Urselli. L’ha elaborata per il contest “Le intolleranze? Le cuciniamo”, una gara che ho indetto per diffondere una piccola grande verità: le intolleranze alimentari si sconfiggono a tavola con la buona cucina e, perché no, divertendosi. E’ una gara nel vero senso della parola, che vedrà dei vincitori, dunque auguro ad Alessandra e agli altri concorrenti di fare del proprio meglio.

Amore di zuppa inglese, una ricetta per i celiaci?

La ricetta dell’amore di zuppa inglese è pensata soprattutto per gli intolleranti al lattosio, infatti la lista degli ingredienti comprende il latte di mandorle al posto del classico latte vaccino. Il latte di mandorle conferisce alla preparazione un sapore diverso e se possibile ancora più dolce, che non fa rimpiangere l’effetto che sortirebbe il latte vaccino.

Cosa si può dire invece dei celiaci? La ricetta è compatibile con le loro necessità? Di base, no. Alessandra, infatti, suggerisce l’impiego della farina 00, che contiene glutine. Nessuno vi vieta, però, di utilizzare farine alternative. A tal proposito, la farina che replica meglio il sapore e la resa del frumento è quella di riso, magari supportata dalla farina di mais.

Per inciso la farina di riso è ricca di amido, che torna sempre utile quando si devono preparare gli impasti. Inoltre, contiene tante vitamine e sali minerali. Infine, essendo povera di grassi, apporta un numero di calorie leggermente inferiore rispetto alle farine comuni.

Una crema pasticcera diversa dal solito

Uno dei punti di forza dell’amore di zuppa inglese è la crema pasticcera, anzi le creme. La ricetta infatti propone ben due varianti, una delle quali è aromatizzata con il cacao. In ogni caso è presente il latte di mandorla, che garantisce un sapore corposo e a tratti complesso, ideale per un dessert che vuole stupire. Il procedimento non differisce da quello delle creme pasticcere classiche. Si riscalda il latte, poi si incorpora una montata di tuorli e zucchero; infine si addensa il tutto.

Si segnalano comunque due peculiarità. Il latte viene aromatizzato con la vaniglia, che dolcifica e aggiunge ulteriore sapore. Inoltre, si aggiunge un po’ di amido di mais, il cui scopo è quello di addensare la crema, rendendola più densa senza però impattare sulla fluidità.

Una volta preparata questa crema, una parte viene lasciata così com’è, mentre l’altra viene arricchita con il cacao in polvere. Poi le due creme vengono spalmate ognuna su un singolo disco di pan di Spagna, già “bagnato” nell’alchermes.

Come preparare la gelatina di alchermes?

Tra i protagonisti di questo amore di zuppa inglese spicca l’alchermes, un liquore di origine araba che è diventato un pilastro della pasticceria spagnola. Viene utilizzato anche dalle nostre parti per arricchire creme e inumidire impasti soffici, come il Pan di Spagna. In questo caso funge da “bagna”.

L’alchemes viene chiamato in causa per ben due volte nella ricetta dell’amore di zuppa inglese. La prima volta per realizzare la bagna. Per l’occasione viene versato in una soluzione di acqua e zucchero, per poi essere riscaldato a mo’ di sciroppo.

La seconda volta, invece, serve per realizzare una deliziosa gelatina di colore rosso – amaranto, che impatta in maniera suggestiva sull’estetica del dessert. Per preparare la gelatina è necessario creare una soluzione di alchermes, acqua e zucchero. In questo modo si forma una specie di sciroppo, che viene arricchito con l’agar agar, un addensante – gelificante che fa le veci della colla di pesce, spiccando per leggerezza e delicatezza.

Una decorazione semplice ma d’impatto

La decorazione dell’amore di zuppa inglese è affidata alla gelatina, che stende sulla zuppa inglese una romantica copertura tra il rosso vivo e l’amaranto. Grazie all’agar agar, la copertura appare lucida, rendendo il dessert ancora più gradevole alla vista. Alla fine si aggiunge una scaglietta di cioccolato, se possibile a forma di cuore.

Un tocco di classe per marcare ancora una volta il carattere romantico della ricetta. Per inciso, il marrone del cioccolato spezza il rosso della copertura, così come la sua texture croccante contrasta al meglio la morbidezza dell’impasto.

Giunti a questo punto vale la pena mettere in evidenza le proprietà del cioccolato, che non è solo buono, ma giova anche alla salute. Il riferimento è all’apporto di sali minerali e antiossidanti, nonché alla sua funzione blandamente depressiva.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Alessandra Uriselli

Amore di zuppa inglese

 

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...

Cuore di sfoglia ai lamponi

Cuore di sfoglia ai lamponi, una delizia per...

Una farcitura semplice che rende molto Vale la pena parlare della farcitura, che è l’elemento che meglio caratterizza il cuore di sfoglia ai lamponi. La farcitura è realizzata con i lamponi, lo...