bg header
logo_print

Insalata di cetrioli e finocchi, una ricetta light e genuina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Insalata con cetrioli e finocchi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.3/5 (3 Recensioni)

Insalata con cetrioli e finocchi, un mix di vitamine e minerali

I cetrioli appartengono alla stessa famiglia della zucca e del cocomero (le cucurbitacee) e, proprio come l’anguria, essi sono costituiti per il 95% da acqua. Questo significa che, consumando spesso questi ortaggi, il tuo organismo potrà rimanere costantemente idratato e avere la possibilità di depurarsi regolarmente.

Tuttavia, è utile che tu sappia che i cetrioli contengono la vitamina K, le vitamine del gruppo B, la vitamina C, il rame, il potassio e il manganese in grande quantità. Pertanto, possono aiutarti ad evitare carenze nutrizionali, ad accumulare energia e a mantenere il tuo corpo sano sotto molti punti di vista. Inoltre, essendo una ricca fonte di polifenoli, possono contribuire a prevenire molte malattie croniche e non solo.

Da alcune ricerche è risultato che i cetrioli sono ricchi di alcune sostanze antinfiammatorie che sembrano giocare un ruolo importante nella salute del cervello, migliorandone la capacità di memoria e proteggendo le cellule nervose dal naturale declino dovuto all’invecchiamento. Per tutti questi motivi, alcuni studiosi affermano che questo alimento è ottimo per prevenire l’Alzheimer, mentre altri suggeriscono che, grazie alle proprietà antiossidanti della vitamina C e del beta-carotene, possono aiutare anche nella lotta contro il cancro.

Queste sono certamente delle caratteristiche e proprietà da non sottovalutare, ma è importante che tu sappia inoltre che i cetrioli possono aiutare nella gestione dello stress e dell’ansia, grazie al supporto delle vitamine del gruppo B. Infine, l’elevato contenuto di acqua e fibre vegetali li rende alimenti facilmente digeribili, ma anche in grado di migliorare le funzioni funzioni gastrointestinali a livello generale.

Ricetta insalata di cetrioli

Preparazione insalata di cetrioli

  • Affettate i finocchi e la cipolla utilizzando la mandolina.
  • In seguito, lavate e affettate i cetrioli, posizionate in un piatto, aggiungete un po’ di sale e lasciate riposare per circa 30 minuti.
  • Intanto, preparate una vinaigrette a base di olio, sale, bacche di pepe rosa e succo di limone, e lavate la mentuccia.
  • Non appena i cetrioli saranno pronti, inserite tutti gli ingredienti in un’insalatiera, aggiungete il condimento e le foglie di mentuccia.
  • A questo punto, il piatto sarà pronto per essere gustato e per regalare tutti i benefici per la salute di cui abbiamo bisogno.

Ingredienti insalata di cetrioli

  • 2 finocchi
  • 2 cetrioli
  • una cipolla
  • erbe aromatiche a piacere
  • il succo di 1 limone
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e bacche di pepe rosa
  • qualche foglia di mentuccia

Finocchi, un rimedio naturale da non sottovalutare

Gli ingredienti principali dell’ Insalata con finocchi e cetrioli sono una coppia formidabile, ma ovviamente non solo per il gusto. Infatti, come abbiamo visto per i cetrioli, anche i finocchi si rivelano molto benefici per quanto riguarda la nostra salute, aiutandoci a trattare problemi di anemia, indigestione, flatulenza, stipsi, coliche, diarrea, disturbi respiratori, dolori mestruali e a proteggere gli occhi.

Il finocchio è ampiamente usato in tutto il mondo come componente per diverse tipologie di prodotti per l’igiene personale, ma anche a livello culinario e medicinale. Infatti, molti si avvalgono delle tisane a base dell’estratto essiccato di questo alimento, in quanto come abbiamo visto è fortemente capace di curare le problematiche del tratto gastrointestinale, anche nei bambini piccoli.

Tutti gli effetti benefici comportati dal consumo di questo vegetale, in ogni sua forma, sono dovuti soprattutto alla presenza di alcuni particolari oli essenziali, così come da diversi altri componenti. Per tutti questi motivi, il finocchio è l’ideale per coloro che soffrono spesso di intolleranze alimentari: può aiutarli a depurare l’organismo, a ripristinare le funzioni intestinali e gastriche e ad alleviare i vari sintomi correlati a questo tipo di condizione. Pertanto, vediamo come usufruire di questi benefici proprio durante i nostri pasti principali.

Insalata con cetrioli e finocchi

Quale cipolla utilizzare nelle insalate di cetrioli

L’insalata di cetrioli e finocchi vanta il contributo della cipolla, ma quale cipolla è opportuno utilizzare? Ci sono almeno tre varietà tra cui scegliere: la cipolla dorata, la bianca e la cipolla rossa.

Se lo scopo è di preparare una buona insalata, la cipolla rossa è a mio avviso la scelta migliore. Stiamo parlando infatti di una cipolla tendenzialmente dolce, che rende più delicato il sapore dell’insalata stessa. Non a caso questo tipo di cipolla si consuma prevalentemente da cruda.

La migliore cipolla rossa in circolazione è la cipolla di Tropea IGP, che vanta un elevato contenuto di antocianine, dei formidabili antiossidanti capaci di fungere da antitumorali. Le cipolle bianche e dorate sono altrettanto valide ma rendono meglio nei soffritti, infatti sono tendenzialmente più pungenti.

Come condire l’insalata di cetrioli

I cetrioli trasmettono delle note leggermente acri, dunque il succo di limone non è la soluzione più adatta per condirli. Per avere un’ottima insalata di cetrioli potrebbe bastare un po’ di sale e olio extravergine di oliva di assoluta qualità. Per verificare la qualità di un olio extravergine è bene analizzare aspetto, profumo e sapore.

L’aspetto deve essere brillante a prescindere dal tipo di olio (amabile, piccante etc.). Il profumo e il sapore, invece, devono ricordare le olive fresche. Valutare il profumo può essere complicato, infatti non basta avvicinare il naso alla bottiglia. Un metodo efficace consiste nello spalmare qualche goccia sul palmo delle mani, strofinare per bene e odorare a fondo.

Per l’insalata di cetrioli che vi presento qui ho pensato anche ad alcuni elementi di contorno, come qualche foglia di mentuccia e erbe aromatiche a piacere.

Come rafforzare la ricetta dell’insalata con cetrioli?

L’insalata con cetrioli e finocchi si presenta come un contorno leggero ed estivo. Si può dunque pensare a un piatto più completo con qualche aggiunta utile a rendere la preparazione più ricca dal punto di vista nutrizionale. A tal proposito vanno bene gli insaccati più dolci, come il prosciutto, e le carni più delicate, come il tacchino e il pollo. L’importante è cuocerli ai ferri o alla griglia, in modo da preservare la leggerezza e la sobrietà dell’insalata, senza rischiare di coprire il sapore del cetriolo e del finocchio.

Per quanto concerne i carboidrati, che pure mancano nella ricetta originale, si può pensare a qualche crostino fatto in casa. In questo modo, pur nella sua leggerezza e freschezza, l’insalata con cetrioli e finocchi assumerebbe un tono da pasto completo, perfetto per chi è a dieta o vuole tenersi in forma.

FAQ sull’insalata di cetrioli

A cosa fanno bene i cetrioli?

I cetrioli fanno bene al sistema immunitario grazie al contenuto di vita C, inoltre fungono da remineralizzanti grazie all’abbondanza e alla varietà di sali minerali. Infine aiutano a depurare l’organismo e a ridurre la ritenzione idrica. Inoltre aiutano a tenersi in forza in quanto sono leggeri, ipocalorici e capaci di infondere un senso di sazietà.

Come condire l’insalata di cetrioli?

Le insalate di cetrioli possono essere condite con un po’ di olio extravergine di oliva e sale, ma anche con emulsioni che partono proprio da questi due ingredienti. Il succo di limone è sconsigliato, visto il carattere acre dei cetrioli. Lo stesso vale per l’aceto, a meno che non sia balsamico.

Cosa mettere nell’insalata di cetrioli?

L’insalata di cetrioli si presta all’aggiunta di ingredienti dal carattere fresco, delicato e leggermente acidulo. Per esempio vanno bene alcune tipologie di cipolle, i pomodori e i finocchi.

Cosa si può fare con i cetrioli?

Con i cetrioli si possono preparare magnifiche e fresche insalate, ma anche piatti più complessi come il sushi e il gazpacho. Possono essere impiegati anche per preparare dei salutari centrifugati o per la preparazione di gustose conserve.

Quante calorie ha un’insalata di cetrioli?

L’apporto calorico dell’insalata di cetrioli dipende esclusivamente dalla presenza di ingredienti pesanti e dal condimento. Un’insalata minimale, condita solo con un filo di olio, dovrebbe apportare 100 kcal a piatto.

Ricette con cetrioli ne abbiamo? Certo che si!

4.3/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pasta fredda estiva

Pasta fredda estiva, una versione light ma ricca...

Una ricetta per saziarsi e rimanere leggeri Tra i punti di forza di questa pasta fredda estiva, come ho già accennato, spicca l’abbondanza e la varietà degli ingredienti. A dare un buon...

Insalata di ceci ed elicriso

Insalata di ceci ed elicriso, un piatto raffinato...

I ceci, dei legumi perfetti Vale la pena parlare dei ceci, che insieme all’elicriso sono i protagonisti di questa deliziosa insalata. Potremmo definire i ceci come dei legumi perfetti, infatti...

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...