bg header
logo_print

Muffin con glassa al burro, dei dolci morbidi e buoni per la festa della Mamma

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Muffin con glassa al burro
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Festa della mamma
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Muffin con glassa al burro, dei dolcetti per la festa della Mamma

Oggi cuciniamo i muffin con glassa al burro, dei dolcetti belli da vedere e buoni da gustare. Una ricetta facile ottima per ogni occasione ma che consiglio di preparare per celebrare la festa della Mamma.

Sono perfetti per la colazione, come tutti i muffin del resto, ma anche per una merenda accompagnata da un caffè, una cioccolata, un succo, un tè etc. Sono anche facili da preparare, come vuole la tradizione dei muffin. E’ sufficiente creare due composti, uno con gli ingredienti in polvere e l’altro con gli ingredienti liquidi, poi si uniscono e si riempiono dei pirottini da decorare.

Al netto di ciò, i muffin con glassa al burro vantano due peculiarità. In primo luogo sono pensati anche per i celiaci, in quanto vengono realizzati con farine senza glutine. In secondo luogo sono decorati con una glassa al burro, che spicca per la semplicità ma anche per l’ottima resa. Insomma rappresentano una gradevole variazione sul tema dei classici muffin.

Ricetta muffin con glassa

Preparazione muffin con glassa

  • Per preparare i muffin con glassa al burro iniziate dall’impasto. In una grande ciotola versate le farine, lo zucchero, il lievito, un pizzichino di sale e la scorza grattugiata del limone.
  • In una seconda ciotola versate l’uovo, sbattetelo e aggiungete il latte, lo yogurt e l’olio di semi di arachidi.
  • Unite il mix di farine con la soluzione liquida e mescolate rapidamente con una frusta a mano per ottenere un impasto omogeneo. Poi aggiungete le codette e mescolate ancora.
  • Posizionate i pirottini per muffin in una teglia e versate al loro interno l’impasto. Aggiungete gli zuccherini sulla superficie e cuocete i muffin in un forno preriscaldato per 20-25 minuti a 180 gradi.
  • Prima di terminare la cottura fate la prova dello stecchino. Infilate lo stecchino, se esce asciutto allora l’impasto è ben cotto.
  • Intanto preparate la glassa: mescolate lo zucchero e il burro, poi aggiungete gradualmente l’acqua calda in modo da ottenere una soluzione densa e fluida.
  • Fate colare la glassa così ottenuta sulla superficie dei muffin. Infine, aggiungete gli sprinkles colorati e servite.

Per i muffin:

  • 70 gr. di farina di riso,
  • 70 gr. di farina di mais,
  • 120 gr. di zucchero,
  • 70 gr. di fecola di patate,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • un pizzico di sale,
  • 50 gr. di olio di semi di arachidi,
  • 1 uovo grande,
  • 50 ml. di latte di cocco,
  • 100 ml. di yogurt bianco,
  • q. b. di scorza di limone grattugiata,
  • q. b. di sprinkle (codette e zuccherini colorati)

Per la glassa:

  • 180 gr. di zucchero a velo,
  • 40 ml. di acqua calda,
  • 20 gr. di burro chiarificato fuso

Un impasto per celiaci e non

Per questi muffin con glassa al burro ho pensato ad un impasto accessibile a tutti, ovvero compatibile con le esigenze dei celiaci e dei sensibili al glutine. Al posto della classica farina 00 troviamo la farina di riso, la farina di mais e la fecola di patate.

La farina di riso spicca per la buona resa, a tal punto da rappresentare lo standard per l’alimentazione celiaca. Spicca anche per la delicatezza, che lascia spazio agli altri ingredienti. Nondimeno vanta un profilo nutrizionale interessante, fatto da ottime dosi di vitamine e sali minerali, nonché una quasi totale assenza di grassi.

La farina di mais è invece più corposa e quindi in grado di emergere sugli altri tipi di farina. Anch’essa vanta una buona resa e un profilo nutrizionale ottimale, anche se leggermente diverso da quello della farina di riso. Infine, troviamo la fecola di patate, che è sostanzialmente insapore. Il suo ruolo è soprattutto funzionale, in quanto favorisce la stabilità e l’elasticità dell’impasto, fungendo così da addensante.

Le farine vengono mescolate bene tra di loro e addizionate con il mix di ingredienti liquidi, proprio come avviene per le versioni più classiche di muffin.

Latte e yogurt per dei morbidissimi muffin con glassa al burro

Gli ingredienti liquidi dei muffin con glassa al burro sono le uova, il latte di cocco e lo yogurt bianco. Lo scopo di questo mix è di conferire morbidezza ai muffin, donando un impatto organolettico interessante, che si differenzia da quello dei muffin tradizionali.

Il merito va soprattutto al latte di cocco, che spicca per la sua dolcezza e per il sapore che ricorda il prodotto fresco (caso più unico che raro tra i tipi di latte vegetale). Inoltre, il latte di cocco è ricco di macronutrienti e privo di lattosio. L’unico difetto del latte di cocco è il suo apporto calorico, che è superiore a quello del latte standard.

Muffin con glassa al burro

Lo yogurt bianco, invece, aggiunge un tocco acidulo e marcatamente di latte. Potete utilizzare lo yogurt con zucchero o quello privo di zucchero, dipende dal grado di dolcezza che volete conferire ai muffin. Io li preferisco mediamente dolci, quindi opto per lo yogurt bianco senza zucchero.

Come preparare la glassa per i muffin

Parliamo ora della glassa dei muffin, che rappresenta un altro elemento distintivo della ricetta. Di norma si utilizzano i frosting, ovvero delle salse a base di formaggio che tendono a coprire un po’ l’impasto in termini di sapore. In questo caso ho optato per una guarnizione leggera ma gustosa, che sappia emergere senza compromettere la resa organolettica dell’impasto.

Preparare la glassa è molto semplice, basta fondere il burro ammorbidito, aggiungere lo zucchero a velo e integrare l’acqua calda un po’ alla volta.

Il burro deve essere chiarificato, in quanto si scioglie facilmente e propone un sapore appena accennato che non copre gli altri ingredienti. Lo zucchero deve essere a velo, in modo da dolcificare e rendere la soluzione ancora più morbida.

La glassa così realizzata va applicata sui muffin cotti e pronti al servizio. Potete applicarla come meglio credete, io la verso sulla superficie e poi la faccio colare, in modo da creare un effetto tipo creme caramel.

FAQ sui muffin con glassa al burro

Quando si mettono le codette nei muffin?

Le codette nei muffin si possono mettere in due momenti diversi: quando si prepara l’impasto e alla fine della ricetta, quando si decorano i muffin ormai pronti.

Quanto devo riempire i pirottini?

Dovresti riempire i pirottini per due terzi della loro altezza, infatti l’impasto tende a crescere durante la cottura. Se vai oltre corri il rischio che l’impasto strabordi, causandone l’instabilità ed un effetto estetico poco gradevole.

Come fare i muffin senza stampo?

E’ possibile fare i muffin senza stampo semplicemente riempiendo dei pirottini. I pirottini sono infatti sufficientemente resistenti da contenere l’impasto, che di norma è quasi liquido.

Come conservare i muffin colorati?

I muffin andrebbero conservati in un contenitore a chiusura ermetica o dentro la classica campana dei dolci. In questo modo possono durare un paio di giorni, anche se sarebbe bene consumarli in giornata. In alternativa è possibile congelarli, per farlo dovreste inserirli nel classico sacchetto di plastica per freezer e chiudere per bene, in questo modo possono durare anche quattro mesi.

Ricette di muffin ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo con meringhe e fragole

Semifreddo con meringhe e fragole, un dessert fresco...

Come preparare il pan di Spagna per il semifreddo con meringhe Il semifreddo con meringhe e fragole è un semifreddo speciale che si avvale di una base formata dal pan di Spagna, quindi assume le...

Panna cotta con coulis di fragole

Panna cotta con coulis di fragole, un dessert...

Panna cotta con coulis di fragole e basilico, eleganza e gusto per un dessert da sogno La panna cotta con coulis di fragole e basilico è un dessert elegante, bello da vedere e buono da gustare....

Cioccolatini al caffe

Cioccolatini al caffè, un’idea per la festa della...

Quale latte utilizzare? Il latte è un ingrediente fondamentale nella ricetta dei cioccolatini al caffè. Il latte dona corpo ed equilibrio a una ricetta che, altrimenti, proporrebbe un sapore...