Drip cake ai lamponi, una torta per la Festa della Mamma

drip cake ai lamponi
Commenti: 0 - Stampa

Drip cake ai lamponi e pistacchi per una giornata speciale

La drip cake ai lamponi e pistacchi è un dolce delizioso e dal grande impatto visivo, equilibrato nel gusto e coloratissimo. E’ l’ideale per un’occasione speciale, che dovrebbe essere vissuta all’insegna della serenità e dell’allegria, come la Festa della Mamma. Puo’ essere preparata anche come torta di compleanno. Tra l’altro, la ricetta non è nemmeno così complicata, sebbene consti di molti ingredienti. Questi vanno comunque trattati in modo semplice, senza fare ricorso a chissà quale metodo di cottura o impasto.

A proposito dell’impasto, esso propone sentori diversi dal solito, anche perchè è realizzato con due farine alternative. Nello specifico, con la farina di riso e quella di pistacchi. Questo tipo di farine propongono un gusto più equilibrato e delicato rispetto alla classica farina bianca doppio zero, ma anche meno lineare. Soprattutto sono senza glutine, in questo modo il dolce può essere consumato anche dagli intolleranti a questa sostanza o dai celiaci. Vi consiglio di dotarvi di una planetaria, uno strumento utile quando occorre impastare molti ingredienti, come accade appunto per la drip cake ai lamponi e pistacchi.

Una crema al formaggio squisita

Uno dei punti di forza della drip cake ai lamponi e pistacchi è la capacità di offrire sentori molto diversi tra di loro, ma che si sposano ottimamente l’un l’altro. Il merito va anche alla farcitura, che spicca per gusto e per delicatezza. La farcitura è realizzata con il formaggio spalmabile, la panna e lo zucchero a velo. E’ sufficiente unire gli ingredienti e montarli. Dopodichè la farcitura si spalma sugli strati del dolce e sulla sua superficie in modo da ottenere una candida copertura.

drip cake ai lamponi

Per quanto concerne il formaggio, io consiglio il formaggio Exquisa Fresco Cremoso Senza Lattosio. Oltre ad essere privo di lattosio, che è un pregio in quanto consente il consumo anche a chi soffre di intolleranza, questo prodotto si fa apprezzare per la texture morbida e uniforme, oltre che per un sapore genuino e per proprietà nutrizionali eccellenti. Infatti, è meno calorico della media e non contiene conservanti. Il formaggio spalmabile senza lattosio dimostra ancora una volta la capacità di Exquisa di coniugare le esigenze di chi soffre di intolleranza con il gusto e la genuinità.

Come decorare la drip cake

La drip cake ai lamponi e pistacchi vanta due decorazioni. La prima è rappresentata proprio dalla crema drip, una preparazione davvero squisita di origine anglosassone. Essa è realizzata, almeno in questo caso, con dell’ottimo cioccolato bianco fuso mescolato a del colorante alimentare. Un modo, questo, per aumentare la profondità organolettica del dolce e, allo stesso tempo, conferirgli un impatto visivo notevole. Un certo ruolo nella preparazione della Drip, è giocato anche dalla panna, che apporta una maggiore consistenza.

Fanno parte della decorazione anche il lampone e il pistacchio. Il lampone va inserito intero (a differenza della farcitura, che ospita i lamponi tagliati a pezzettini) mentre il pistacchio va distribuito sotto forma di granella. Il risultato è ottimo sia visivamente che in termini di gusto. In primis, perché la torta si fregia di un bel contrasto verde-rosso, in secondo luogo perché la dolcezza acidula del lampone si sposa alla perfezione con la tenue e aromatica sapidità del pistacchio. Insomma, la lista degli ingredienti non lascia nulla al caso, nonostante sia decisamente più lunga del solito.

Credo che una mamma che il giorno della sua festa si trova in tavola una torta cosi non possa che essere felici e ringraziarvi del pensiero avuto per lei. Rimboccatevi le maniche e andate a fare la spesa!

Ecco la ricetta della drip cake ai lamponi e pistacchi:

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

  • 4 uova,
  • 250 gr. di zucchero,
  • 150 gr. di farina di riso,
  • 100 gr. di fecola di patate,
  • 50 gr. di amido di mais,
  • 30 gr. di farina di pistacchi,
  • 160 ml. di acqua,
  • 120 ml. di olio di mais,
  • 1 pizzico di sale,
  • 10 gr. di lievito.

Per la crema al formaggio senza lattosio:

  • 200 gr. di formaggio Exquisa Fresco Cremoso Senza Lattosio,
  • 200 ml. di panna consentita,
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia,
  • 60 gr. di zucchero a velo.

Per la crema drip:

  • 50 gr. di cioccolato bianco consentito,
  • 25 gr. di panna consentita,
  • 1 punta di colorante rosa.

Per la decorazione e la farcitura:

  • 50 gr. di lamponi,
  • q. b. di granella di pistacchi.

Preparazione:

Per la preparazione della drip cake ai lamponi e pistacchi iniziate preparando la base. Versate le uova e lo zucchero in una planetaria e montate fino a quando non avrete ottenuto un composto spumoso. Unite una soluzione di acqua, sale e olio, poi aggiungete anche le farine mescolate con l’amido di mais e il lievito. Mi raccomando, versatele lentamente miscelando con una spatola, inoltre state attenti a non smontare il composto. Versate il tutto nello stampo irrorato con dello spray staccante. Infine, cuocete al forno (preriscaldato) per 30 minuti a 180 gradi. Terminata la cottura, sfornate e lasciate intiepidire. Ora occupatevi della crema al formaggio. Semplicemente, unite il formaggio spalmabile, la panna , la vaniglia e lo zucchero a velo. Il risultato è una crema molto soffice simile alla consistenza della panna montata.

Montate e versate la crema così ottenuta in una sac à poche. Per la crema drip, invece, fate sciogliere la panna e il cioccolato bianco nel microonde per circa 30 secondi. Infine, unite il colorante e mescolate con cura, poi versate il tutto in un biberon da cucina. Ora assemblate il dolce. Tagliate la base orizzontalmente per ricavare tre strati e farcite i vari strati con la crema al formaggio e i lamponi tagliati a pezzi. Spalmate la crema anche sulla superficie. Poi, decorate facendo colare delle gocce di crema al cioccolato bianco. Infine, applicate un po’ di granella di pistacchi, dei ciuffi di crema al formaggio e i lamponi interi.

5/5 (653 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

madeleine al riso integrale

Madeleine al riso integrale e canihua, variante esotica

Madeleine al riso integrale, dolce perfetto per la Festa della Mamma Le madeleine al riso integrale e semi di canihua sono un’idea perfetta per la Festa della Mamma. Sono infatti dei dolcetti...

Semifreddo allo Skyr e pere

Semifreddo allo Skyr e pere per la Festa...

Semifreddo allo Skyr e pere caramellate, raffinato Il semifreddo allo Skyr e pere caramellate è un dolce di alta classe, che non vi farà rimpiangere i prodotti da pasticceria. L’impatto visivo...

Ciambella profumata alle fragole

Ciambella profumata alle fragole per la Mamma

Ciambella profumata alle fragole, un tripudio di colori e sapori La ciambella profumata alle fragole con glassa rosa è un “signor” dolce buono da gustare e bello da vedere, ricco di ingredienti...

Torta con fragole e sciroppo

Torta con fragole e sciroppo di agave, per...

Torta con fragole e sciroppo di agave per la Festa della Mamma La torta con fragole e sciroppo di agave in pasta di zucchero è un dolce davvero speciale, che coniuga un gusto pieno con un impatto...

Straccetti di vitello

Straccetti di vitello con salsa alle fragole, piatto...

Straccetti di vitello con salsa alle fragole, un secondo delicato e originale Gli straccetti di vitello con salsa alle fragole sono un secondo molto particolare come potete vedere dalla foto. Un...

Risotto alle rose e prosecco

Risotto alle rose e prosecco, un primo da...

Risotto alle rose e prosecco, un primo da ristorante stellato Lo potete evincere dalla foto, il risotto alle rose e prosecco non è un risotto come gli altri. E’ una piccola opera d’arte, un...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


07-05-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti