bg header
logo_print

Pizza con funghi trifolati e speck, un abbinamento perfetto

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Pizza con funghi trifolati e speck
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Pizza con funghi trifolati e speck, la pizza che piace a tutti

Oggi vi presento la pizza con funghi trifolati e speck, una pizza pensata per piacere a tutti, frutto di un abbinamento tutto sommato ordinario ma che non tradisce mai, ossia quello tra funghi e affettati. La delicatezza aromatica dei funghi valorizza e si fa valorizzare dalla sapidità degli affettati.

Anche sul piano prettamente visivo l’abbinamento impatta positivamente. La pizza con funghi trifolati e speck si rivela una piccola gioia per gli occhi, garantendo un’esperienza gastronomica che coinvolge più sensi.

Come tutte le pizze, è anche molto semplice da realizzare. Una volta ottenuta la base per la pizza, che potete preparare in prima persona o acquistare al supermercato, è sufficiente comporre la pizza. Si inizia con il pomodoro, che va distribuito in modo da lasciare qualche centimetro libero dai bordi. Poi si prosegue con la mozzarella tagliata a cubetti e via via con gli altri ingredienti.

Per quanto concerne la cottura bastano 12-15 minuti, ma il minutaggio potrebbe cambiare in base alle caratteristiche del forno. I segnali dell’avvenuta cottura sono tuttavia abbastanza chiari: crosta dorata e mozzarella completamente sciolta.

Ricetta pizza con funghi

Preparazione pizza con funghi

  • Per preparare la pizza con funghi trifolati e speck seguite questi passaggi. Iniziate riscaldando il forno a 230 gradi.
  • Scolate la mozzarella e fatela a dadini, poi riducete a fettine sottili lo speck.
  • Stendete la base per la pizza su una teglia su cui avrete cosparso un po’ di farina.
  • Distribuite la salsa sulla base, lasciando però libero qualche centimetro dal bordo.
  • Poi aggiungete la mozzarella, i funghi trifolati e lo speck.
  • Cuocete al forno per 12-15 minuti, fino a quando la crosta risulta dorata e la mozzarella ben sciolta.
  • Quando la pizza è pronta sfornatela e guarnitela con le scaglie di Parmigiano e con le foglie di basilico fresco.

Ingredienti pizza con funghi

  • 1 base consentita per pizza da 230 gr. circa
  • 120 gr. di funghi trifolati
  • 180 ml. di salsa di pomodoro
  • 70 gr. di speck
  • 120 gr. di mozzarella consentita
  • 20 gr. di scaglie di Parmigiano
  • 2 foglie di basilico fresco per guarnire.

Lo speck fa ingrassare?

Lo speck è tra i protagonisti di questa pizza ai funghi, d’altronde si sposa alla perfezione con questi ultimi, garantendo un ottimo bilanciamento tra corposità e delicatezza, tra aroma e sapidità. La presenza dello speck potrebbe preoccupare i più salutisti, visto che è considerato troppo grasso e calorico.

Ma è veramente così? In termini assoluti non si può nascondere qualche rischio per la linea, visto che i grassi superano il 20% e l’apporto calorico si attesta sulle 300 kcal. Allo stesso tempo lo speck non si differenzia dagli altri salumi dello stesso tipo, anzi si pone proprio nel mezzo tra quelli più leggeri (come la bresaola) e quelli più pesanti (come il salame).

Inoltre lo speck è una buona fonte di proteine, vitamine del gruppo B e ferro, dunque è sufficiente consumarlo con accortezza per trarne il massimo senza mettere a repentaglio la linea. Per questa ricetta, e per una pizza intera, sono sufficienti 70 grammi di speck.

Come trifolare i funghi per la nostra pizza?

Un altro ingrediente principale di questa pizza sono i funghi, che vanno trifolati prima di essere aggiunti alla base. Per trifolatura si intende la cottura in padella insieme a un po’ di olio extravergine, aglio e prezzemolo. Inoltre, per garantire una cottura omogenea, i funghi freschi devono essere tagliati a fette sottili.

Quali funghi scegliere? Le alternative sono numerose e adatte alla trifolatura. Ad ogni modo i migliori “funghi per pizza” sono gli champignon, i chiodini e i porcini.

I funghi champignon spiccano per il sapore delicato e per i delicati aromi che trasmettono. Sono anche facili da affettare, in quanto hanno una forma abbastanza regolare.

I funghi chiodini hanno un sapore più corposo e più amarognolo, ma si rivelano capaci di interagire con gli ingredienti più sapidi.

I funghi porcini sono invece tra i funghi più aromatici in assoluto. Inoltre, sono capaci di una dolcezza accentuata che crea piacevoli contrasti con l’elemento di carne.

Pizza con funghi trifolati e speck

Una guarnizione d’impatto per la pizza con funghi

Il tocco finale di questa pizza con funghi trifolati e speck è garantito dalla guarnizione. La guarnizione è molto semplice e non richiede cottura, nello specifico viene realizzata con il Parmigiano Reggiano e con il basilico.

Il Parmigiano Reggiano a media stagionatura aggiunge un delicato tocco di sapidità ed è molto comodo da ridurre in scaglie. Infine, il basilico deve essere fresco per garantire un aroma inconfondibile e alquanto gradevole al palato.

La guarnizione impatta anche visivamente, aggiungendo le tonalità più pallide del giallo e quelle più vivaci e profonde del verde; in questo modo si forma un bel contrasto con lo speck, con il rosso acceso del pomodoro e con il bianco candido della mozzarella.

Come rendere la pizza con funghi adatta a celiaci e intolleranti al lattosio

Di base la pizza con funghi trifolati e speck non è adatta a chi soffre di celiachia e intolleranza al lattosio. L’impasto infatti contiene glutine, in quanto è realizzato con la farina doppio zero, mentre la mozzarella contiene buone quantità di lattosio.

La soluzione è però a portata di mano, basta operare le giuste sostituzioni. Potreste scegliere un impasto realizzato con farine senza glutine, oppure utilizzare queste ultime per preparare l’impasto in prima persona, secondo i vostri gusti e le vostre esigenze. Le farine più comuni tra quelle senza glutine sono la farina di riso e di mais. Tuttavia nessuno vi vieta di spaziare tra le soluzioni più esotiche e rustiche, come il teff, il fonio, il sorgo e il grano saraceno.

Per quanto concerne la mozzarella vi basterà acquistare un prodotto delattosato. Il sapore è quasi identico all’originale, risulta solo leggermente più dolce per la scissione del lattosio in zuccheri semplici.

FAQ sulla pizza con funghi

Cosa ci sta bene con i funghi sulla pizza?

I funghi sulla pizza si legano bene con un insaccato salato. Lo speck rappresenta la prima scelta, ma potrebbe andare bene anche il guanciale, piuttosto che il salame. In ogni caso si può spaziare e si può pensare a molte varianti.

Cosa si può mangiare con i funghi?

Con i funghi si può mangiare un po’ di tutto in quanto sono alimenti molto versatili. Danno il meglio di sé con alimenti sapidi, come il Parmigiano, gli insaccati e la salsiccia. Non a caso questi abbinamenti si ritrovano in molte ricette, dalla pizza ai risotti.

Quante calorie ha una pizza bianca con i funghi?

Una pizza bianca con i funghi ha in genere meno calorie di una pizza rossa con i funghi, dunque potrebbe essere un’idea per ridurre l’apporto calorico. Ad ogni modo, immaginando le dimensioni di una classica pizza tonda, si possono stimare 700-800 kcal a pizza.

Ricette di pizza ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta di borragine e yogurt

Torta di borragine e yogurt, una quiche rustica...

Un focus sulla borragine Vale la pena entrare nel dettaglio di quello che è l’ingrediente principale di questa torta, ovvero la borragine. Si tratta di una pianta aromatica dal forte connotato...

Pasticcio di pollo

Pasticcio di pollo, un piatto unico abbondante e...

Un ripieno abbondante e delizioso Il vero punto di forza di questo pasticcio di pollo è il ripieno, che è davvero vario e abbondante. Il protagonista del ripieno è il petto di pollo, un taglio...

Pizza in padella senza lievito

Pizza in padella senza lievito, una ricetta facile...

Pizza cotta in padella? Sì può fare Il metodo principale per la cottura della pizza è ovviamente nel forno a legna. E’ proprio in questo modo che si garantisce la proverbiale morbidezza,...