Bruschetta con aglio nero e lardo, un antipasto rustico

Bruschetta con aglio nero e lardo
Stampa

Bruschetta con aglio nero e lardo di montagna, un antipasto gustoso

La bruschetta con aglio e lardo di montagna è un antipasto corposo e in grado di soddisfare il palato e, perché no, anche la vista. Si tratta di una pietanza molto semplice da preparare, ma che rende molto sia in termini organolettici che meramente estetici. Certamente, se il contesto lo permette, con la bruschetta all’aglio nero e lardo di montagna farete davvero bella figura con i vostri commensali. Di certo, la pietanza si sposa più con un’esperienza gastronomica di tipo rustico, piuttosto che con contesti più tradizionali e abituali.

Tuttavia, vale proprio la pena offrire una chance a questa semplice ricetta. L’unica difficoltà, se vogliamo chiamarla tale, consiste nel reperimento degli ingredienti. Ciò vale non tanto per il lardo, che può essere facilmente acquistato in macelleria, quanto per l’aglio nero, che è abbastanza raro.

Alla scoperta dell’aglio nero

Il vero protagonista di questa bruschetta con lardo di montagna è l’aglio nero, una variante particolare, inventata nel 2004 nel sud est asiatico. Questo superfood è ottenuto tramite un processo di fermentazione, nello specifico le teste d’aglio vengono conservate ad una temperatura controllata e, nell’arco di un paio di mesi, subiscono dei processi di fermentazione e ossidazione. L’aglio nero ha una consistenza morbida e dolciastra, il suo sapore ricorda quello della liquirizia e le sue proprietà sono migliori di quelle dell’aglio bianco.

L’aglio bianco, come probabilmente già saprete, è utilizzato da secoli come una vera e propria medicina, i suoi benefici impattano sul nostro organismo e sono davvero innumerevoli. Esso è annoverato come antibiotico naturale nonché come antibatterico e vermifugo. Viene impiegato per curare dolori reumatici, bronchiti, influenza e pressione alta. Tutte queste potenzialità appartengono all’aglio nero, ma in misura ancora maggiore. L’aglio nero, per esempio, contiene il doppio del fosforo presente nell’aglio tradizionale. L’aglio nero è poi ricco di antiossidanti, previene dunque l’invecchiamento, protegge il cuore e contribuisce alla riduzione del colesterolo.

Bruschetta con aglio nero e lardo

Inoltre, a differenza dell’aglio classico, non è causa di alito cattivo. Tutti conosciamo le innumerevoli applicazioni dell’aglio in cucina, dall’utilizzo nei soffritti al suo impiego nelle salse (come la salsa aioli, la bagna caoda, il pesto, la salsa greca tzatziki, il burro all’aglio o la salsa tartara). L’aglio è anche il famoso condimento per diversi tipi di pasta, come gli spaghetti aglio olio e peperoncino o come i pici all’aglio. Troviamo questo alimento anche in diverse zuppe invernali, molto gustose e rigeneranti. L’aglio è poi un ottimo alleato della verdura cotta in padella, inoltre lo troviamo spesso anche nei piatti di pesce. Ebbene, tutte queste applicazioni coinvolgono anche l’aglio nero, che si configura addirittura come un’alternativa preferibile.

Il lardo di montagna e le sue insospettabili proprietà

Il lardo di montagna, utilizzato nella nostra bruschetta con aglio nero, è molto simile per proprietà nutrizionali al classico lardo. Tuttavia, si caratterizza per un aroma molto più spiccato, sintomo di un processo di preparazione un po’ più specifico e in grado di conferire un’identità propria a questo interessante ingrediente. Il lardo, visto il suo apporto di grassi, potrebbe far storcere il naso ai più salutisti. È inutile interrogarsi sulla presenza e sulla quantità di grassi del lardo, in quanto è una sua caratteristica intrinseca. Tuttavia, vi consiglio di soprassedere e di concentrarvi sulle altri componenti del lardo, che conferiscono una profondità organolettica e nutrizionale da non sottovalutare.

In primis, il lardo (in particolare quello di montagna) è ricco di omega tre e omega sei, sostanze che esercitano un impatto positivo sull’apparato cardiovascolare, sulla funzione visiva e sul sistema nervoso centrale. Inoltre, in virtù di un utilizzo piuttosto massiccio di spezie ed erbe aromatiche, il lardo di colonnata offre una certa quantità di vitamine, sali minerali e antiossidanti, che esercitano una funzione anticancro. In occasione di questa ricetta, vi consiglio di affettare molto finemente il lardo di montagna e di apporre un paio di fette su ogni bruschetta, in modo da non esagerare con le quantità o rischiare di coprire il delicato sapore dell’aglio nero.

Ecco la ricetta della bruschetta con aglio nero e lardo di montagna:

Ingredienti:

  • qualche fetta di pane integrale o consentito,
  • aglio nero,
  • q. b. di lardo di montagna.

Preparazione:

Per la preparazione della bruschetta con aglio nero e lardo di montagna iniziate tostando il pane nel forno con pochissimo olio. Una volta che le fette saranno dorate, tiratele fuori dal forno e distribuite sulla loro superficie l’aglio nero. Poi, aggiungete due fette di lardo per ogni porzione di pane. Servite subito, in modo che la bruschetta possa essere gustata quando è ancora calda e possiede un aroma intenso

5/5 (463 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


28-06-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Sandwich di anguria

Sandwich di anguria, uno snack tra il dolce...

Sandwich di anguria, una singolare commistione di sapori Il sandwich di anguria è uno stuzzichino davvero peculiare, che reinterpreta il concetto stesso di sandwich e propone un modo diverso di...

Carpaccio di eglefino e anguria

Carpaccio di eglefino e anguria, un piatto elegante

Carpaccio di eglefino e anguria, un secondo speciale Il carpaccio di eglefino e anguria è un secondo molto particolare. Presenta ovviamente alcune caratteristiche dei carpacci classici, ma allo...

Capesante con gamberi e zucchine

Capesante con gamberi e zucchine, una vera delizia

Capesante con gamberi e zucchine,  piatto raffinato dal sapore rustico Le capesante con gamberi e zucchine gratinate riuniscono eccellenti ingredienti di mare e di terra. Nello specifico, le...

Tortillas wrap con spinaci e tacchino

Tortillas wrap con spinaci e tacchino, un’ottima variante

Tortillas wrap, una variante leggera Le tortillas wrap con spinaci e tacchino sono una variante davvero particolare della celebre pietanza messicana. In primis, sono “wrap”, ovvero avvolte su se...

Tortino con prosciutto e melone disidratato

Tortino con prosciutto e melone disidratato

Tortino con prosciutto e melone disidratato, dal sapore insolito Il tortino con prosciutto e melone disidratato prende ispirazione dal celebre prosciutto e melone, un antipasto di origine ispanica...

Frittelle con fiori di sambuco

Frittelle con fiori di sambuco, una variante aromatica

Frittelle con fiori di sambuco, buone e facili da preparare Le frittelle con fiori di sambuco rappresentano una deliziosa alternativa alle classiche frittelle. Per certi versi, almeno per quanto...

0 commenti su “Bruschetta con aglio nero e lardo, un antipasto rustico

  • Gio 22 Lug 2021 | Zoe ha detto:

    Ciao, ho visto l’aglio nero al supermercato e l’ho snobbato. Mi sa che la prossima volta lo metto nel carrello. Grazie

    • Gio 22 Lug 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Zoe fai bene! E’ buonissimo e più dolce di quello tradizionale. Ti piacerà, ne sono convinta

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti