logo_print

Burro con aglio, il condimento dal sapore intenso

Burro con aglio
Stampa

Come valorizzare il burro con aglio?

Più che di burro con aglio, dovremmo parlare di burro fortemente aromatizzato. Questa ricetta, infatti, valorizza il burro integrandolo con numerosi ingredienti, che ne migliorano il sapore e in qualche modo lo rendono più “profondo”. Nello specifico, la lista degli ingredienti comprende l’aglio, il basilico, il succo di limone e la sua scorza (ovviamente grattugiata). La ricetta in sè è molto semplice, si tratta infatti di lavorare “a pomata” il burro e mescolarlo con gli alimenti appena citati, che verranno ridotti a un trito molto fine e quasi polverizzati. Qualche dubbio potrebbe emergere circa il tipo di burro da utilizzare. In realtà, a tal proposito godete di un certo margine di discrezione. Mi permetto, però, di consigliarvi il burro chiarificato.

E’ vero, questa tipologia viene utilizzata soprattutto in sostituzione dell’olio, quindi per friggere e per soffriggere. Tuttavia, può essere impiegato come condimento in senso stretto in virtù del suo sapore un po’ più leggero e di una conservazione un po’ più lunga. Va specificato, però, che il burro chiarificato è anche più grasso in quanto manca del tutto della caseina. Per quanto concerne gli utilizzi del burro all’aglio, invece, è bene fornire indicazioni un po’ più precise. Per esempio, non è adatto a fungere da ingrediente di supporto per la cottura, proprio per la presenza di ingredienti aggiuntivi che tendono a soffrire le elevate temperature. Di contro, può essere impiegato efficacemente come condimento diretto, magari per secondi di carne o di pesce, e – perché no – per la pasta.

Gli insospettabili pregi dell’aglio

L’aglio è allo stesso tempo uno degli alimenti più odiati e più amati. E’ in grado di insaporire come pochi qualsiasi genere di preparazione, così come il nostro burro con aglio. L’aglio è anche tacciato di produrre effetti collaterali tutt’altro che gradevoli, come una significativa pesantezza e la capacità di peggiorare l’alito. Non è un caso che, spesso e volentieri, durante i processi di cottura l’aglio venga utilizzato in maniera frequente, ma venga tolto dalla padella una volta che ha aromatizzato l’ingrediente o l’olio caldo nel quale è immerso.

Burro con aglio

Tuttavia, l’aglio vanta pregi e reca benefici tali da giustificare il suo impiego come condimento diretto. Il riferimento è all’abbondanza di vitamine e sali minerali, quali lo zolfo, il calcio, il potassio e le vitamine del gruppo B. E’ dimostrato, poi, che l’aglio gioca un ruolo nella riduzione dei livelli di colesterolo cattivo, responsabile di buona parte delle patologie cardiache acute (che risultano le più pericolose).

Il ruolo del basilico nel burro con aglio

Ne abbiamo già fatto cenno, questo burro con aglio è in realtà un burro fortemente aromatizzato. Il merito va all’aggiunta dell’aglio, ma anche alla presenza di altri ingredienti fortemente aromatici. Tra questi spicca proprio il basilico, che è molto apprezzato e consumato nei paesi mediterranei (dove viene addirittura coltivato in casa); il basilico vede nel suo profumo intenso il pregio più significativo e la sua vera ragion d’essere.

Cionondimeno si caratterizza per la presenza di alcuni elementi nutritivi dalla portata significativa, che in alcuni casi sfociano addirittura nello pseudo-terapeutico. Il riferimento è in particolare alla presenza della vitamina K e del manganese, nonché alla vitamina C, al calcio e al ferro. Presenta pochissimi grassi, e i pochi che sono rilevabili fanno parte della categoria dei “grassi buoni”, come i celebri omega tre. Il basilico è anche ricchissimo di antiossidanti e in particolare di flavonoidi, che fanno bene all’apparato cardiocircolatorio e agiscono persino in funzione anticancro. Del basilico sono state dimostrate anche interessanti proprietà antinfiammatorie e antisettiche.

Ecco la ricetta del burro con aglio:

Ingredienti per 1 panetto:

  • 120 gr. di burro chiarificato,
  • 30 gr. di aglio,
  • 1 mazzetto di basilico,
  • la scorza grattugiata di 1 limone,
  • il succo di un limone,
  • q. b. di sale,
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione del burro con aglio iniziate lasciano il burro fuori dal frigo per un po’ affinché si ammorbidisca, poi manipolatelo per trasformarlo in una crema densa. Sbucciate l’aglio e tritatelo finemente o, in alternativa, schiacciatelo con l’apposito strumento. Sfogliate e lavate il basilico, asciugatelo e fatene un trito usando la mezzaluna.

In una ciotola versate il burro, l’aglio ben tritato, il basilico sminuzzato, la scorza e il succo di limone. Aggiungete sale e pepe, poi mescolate accuratamente. Avvolgete il burro nella carta stagnola e arrotolatelo per formare una specie di cilindro, infine ponetelo in frigo fino al suo utilizzo.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


19-09-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti