Torta di riso integrale con crema al tè matcha

Torta di riso integrale con crema al te matcha
Commenti: 0 - Stampa

Torta di riso integrale con crema al matcha: adatto anche ai celiaci

La Torta di riso integrale con crema al tè matcha è un dolce particolare per tutta una serie di motivi. In primo luogo, perché è diverso dai dolci cui ci ha abituati la tradizione italiana. Diverso, certo, ma comunque buonissimo.

La torta di riso e mandorla con crema al tè matcha è particolare anche perché, a differenza di altri prodotti della pasticceria italiana, può essere consumato dai celiaci, infatti non contiene glutine. Da questo punto di vista, gioca un ruolo di primo piano la scelta degli ingredienti, che vede la farina di riso come protagonista, ovviamente in sostituzione della classica farina bianca di grano tenero.

Un pan di spagna molto particolare

La Torta di riso integrale con crema al tè matcha differisce dalle classiche torte della pasticceria italiana per la presenza di un pan di spagna molto particolare. Esso appare come una rivisitazione gustosa del pan di spagna classico. La farina bianca di grano tenero, come accennato nel paragrafo precedente, è sostituita dalla farina di riso. Una scelta azzeccata, che dona un sapore più corposo e gradevole al preparato.

Torta di riso integrale con crema al the matcha

Va segnalata la presenza dello zucchero bruno di canna in sostituzione dello zucchero bianco. Dal punto di vista nutrizionale non ci sono differenze sostanziali, invece per quanto riguarda il gusto lo zucchero di canna è più gustoso in quanto contiene dei residui di melassa, che aggiungono un gradevole sentore di caramello.

I benefici del matcha

Il segreto di questa torta di riso integrale risiede nel  matcha. E’ un originario del Giappone e preparato attraverso un procedimento sui generis. Le foglie, infatti, vengono prima bollite e poi essiccate. Inoltre, è uno dei pochi al mondo che non viene realizzato per infusione ma per sospensione. Dunque, appare inizialmente come una polvere finissima, nella fattispecie di un colore verde brillante.

Il matcha reca alcuni importanti benefici. Accelera il metabolismo, rinforza il sistema immunitario (grazie all’elevata concentrazione di polifenoli antiossidanti), esercita un effetto drenante e contribuisce a migliorare le condizioni dell’apparato cardiovascolare.

Ecco la ricetta della Torta di riso integrale con crema al matcha

Ingredienti per il pan di spagna:

  • 200 gr. di uova intere
  • 100 gr. di zucchero bruno di canna
  • 100 gr. di farina di riso integrale
  • 40 gr. di amido di riso

Ingredienti per la crema:

  • 500 gr. di bevanda di mandorla
  • 100 gr. di zucchero bianco di canna
  • 80 gr. di amido di riso
  • 20 gr. di polvere di mandorle
  • 5 gr. di matcha

Preparazione:

Per preparare il pan di spagna seguite la ricetta base. Montate le uova con lo zucchero utilizzando uno sbattitore a velocità media, aggiungete l’amido e la farina (di riso) gradualmente, mescolate e fate cuocere in forno a 180 gradi per 15-20 minuti. Per preparare la crema mescolate zucchero, amido, polvere di mandorle e latte di mandorla. Mettete il composto in una pentola e riscaldatelo fino a quando non avrà raggiunto lo stato di ebollizione.

Infine, aggiungete il . Fate raffreddare e iniziate a comporre il dolce. Tagliate il pan di spagna in modo da ricavare due grandi strati. Tra uno strato e l’altro farcite abbondantemente con la crema. Successivamente, spalmate la crema su tutta la superficie del dolce. Infine, guarnite con mandorle precedentemente tostate e con la polvere del matcha.

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Charlotte con crema di castagne

Charlotte con crema di castagne, una deliziosa scoperta

Charlotte con crema di castagne, sapori d’autunno Oggi vi presento la charlotte di castagne (o meglio con crema di castagne), una torta davvero speciale e in grado di conquistare occhi e palato....

budino sbagliato

Il budino sbagliato di Carlo Cracco per stupire...

Il budino sbagliato, quando la creatività incontra la tradizione Il budino sbagliato è una ricetta di Carlo Cracco, il famoso chef stellato ha deciso di interpretare liberamente la ricetta del...

Victoria sponge cake

Victoria sponge cake, un’idea per la Festa dei...

Victoria sponge cake, una delizia della pasticceria anglosassone La Victoria Sponge Cake, come suggerisce il nome, è una specialità della pasticceria inglese. E' conosciuta anche come Victoria...

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco,...

Torta fredda con Skyr, una variante sui generis della cheesecake La torta fredda con Skyr e frutti di bosco può essere considerata come l’evoluzione della cheesecake. Il procedimento è simile,...

Parrozzo

Il parrozzo, uno golosissimo dolce abruzzese

Il parrozzo, un dolce al cioccolato fuori dall’ordinario. Il parrozzo, detto anche pane rozzo, è un dolce tipico della cucina abruzzese che vanta una lunga tradizione. E’ stato inventato agli...

Torta al pandan

Torta al pandan, un magnifico dessert colorato

Torta al pandan, un’idea per una merenda fuori dal comune La torta al pandan, o pandan cake, è un dolce che rende molto sul piano estetico. Lo potete notare dalla foto, infatti si distingue per...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


13-03-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti