bg header
logo_print

Festa di compleanno per gli intolleranti, consigli utili

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

festa di compleanno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Cosa ha di speciale la torta di rose con pasta sfoglia?

La torta di rose con pasta sfoglia con mele e cannella è un dolce molto particolare, un’occasione per una merenda all’insegna del gusto e dell’estetica. Può essere ovviamente inserita anche all’interno di un buffet, io la consiglio in particolare per le feste di compleanno dal momento che non sono solo squisite, ma anche belle da vedere. Sono inoltre molto semplici da preparare, per quanto richiedano un minimo di manualità nella fase finale che consiste nell’arrotolare l’impasto (già ridotto a strisce) per formare le rose. Si tratta però di un’operazione alla portata di tutti, se realizzata con un po’ di attenzione.

Oltre alle mele e alla confettura di lamponi, a cui dedicherò i prossimi paragrafi, vorrei parlare di un ingrediente spesso sottovalutato ma che almeno in questa ricetta gioca un ruolo importante, ossia la cannella. Nello specifico, interviene nella fase di cottura delle mele e conferisce a queste ultime un delicato aroma. La cannella è una spezia utilizzata soprattutto per le preparazioni dolciarie, visto il suo potere dolcificante. Se consumata entro certo limiti fa anche bene alla salute. Il riferimento è alla straordinaria quantità di antiossidanti, che generano un impatto benefico sull’apparato cardiocircolatorio (tra le altre cose). La cannella è anche capace di riequilibrare la glicemia, dettaglio non da poco per chi soffre di diabete.

Ricetta torta di rose con pasta sfoglia

Preparazione torta di rose con pasta sfoglia

Per la preparazione della torta di rose con pasta sfoglia iniziate pulendo e sbucciando le mele, poi tagliatele in due, rimuovete il torsolo e riducetele a fettine sottili (per tagliarle potete utilizzare anche la mandolina). Versate il burro in una padella, scioglietelo e aggiungete lo zucchero di canna, le mele tagliate a fette e la cannella. Cuocete per circa 3-4 minuti, poi fate intiepidire.

Riducete la pasta sfoglia a strisce, date un’abbondante spennellata di confettura di lamponi e arrotolate con le mele, come se doveste creare delle rose. Per ottenere il massimo risultato, arrotolate su se stesse le striscioline per non più di cinque volte. Infine cuocete in forno a 180 gradi per 20 minuti. Finita al cottura fate intiepidire e date una spolverata di zucchero a velo prima di servire.

Ingredienti torta di rose con pasta sfoglia

  • 2 rotoli di pasta sfoglia consentita
  • 400 gr. di mele rosse
  • 20 gr. di burro chiarificato
  • 60 gr. di zucchero di canna
  • un pizzico di cannella in polvere
  • 100 gr. di confettura di lamponi
  • q. b. di zucchero a velo.

Gli insospettabili pregi delle mele

La mela, utilizzata nella nostra torta di rose con pasta sfoglia, è il frutto per eccellenza, quello più disponibile, più consumato e più vario. Sono decine, se non centinaia le varietà di mela che si possono gustare in Italia. E’ anche un frutto dato un po’ per scontato, di cui spesso non si ricordano i tanti pregi e le proprietà nutritive. Ad alcuni il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno” potrà sembrare un’esagerazione, ma non è troppo lontano dalla realtà. Il riferimento è in particolare alla quantità di fibre, che supera quella della maggior parte della frutta. Stesso discorso per l’apporto di vitamine, come la vitamina C, che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario.

La mela, per quanto zuccherina, è anche un alimento povero di calorie, 100 grammi di frutto contengono, infatti, solo 52 kcal. La mela è anche un’eccellente fonte di sali minerali, contiene in particolare il potassio, sostanza che interviene in numerosi processi biologici. E’ anche ricca di antiossidanti e in particolare della quercetina, che produce anche blandi effetti antinfiammatori, antivirali e antitumorali. Come tutti sanno, inoltre, le mele “saziano” e quindi rappresentano uno dei migliori alleati per chi sostiene una dieta dimagrante. Alcune sostanze contenute nelle mele, infine, contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo e a rallentare la digestione del glucosio.

Tutta la bontà della confettura di lamponi per la torta di rose con pasta sfoglia

L’altro protagonista della torta di rose con pasta sfoglia è la confettura di lamponi. Qualche tempo fa ne ho parlato proprio su Nonnapaperina.it, presentando una ricetta semplice semplice. La confettura di lamponi, in questo caso, è arricchita anche dal succo di limone (presente comunque in una dose limitata) ed è molto semplice da preparare. Certo, non si prepara esattamente in cinque minuti, dal momento che è necessario far riposare il lampone per una notte intera, per poi cuocerlo con gli altri ingredienti per un’oretta. Il risultato però è straordinario, e in grado veramente di dare una marcia in più a questa piccola delizia di pasta sfoglia.

Il ruolo della confettura di lamponi in questa ricetta è molto semplice, quasi banale. Una volta ricavate le strisce di pasta sfoglia, vanno “spennellate” con dosi abbondanti di confettura di lamponi. Il consiglio è di porre comunque una certa attenzione a questa fase, e cercare di distribuire la confettura in maniera uniforme, in modo da preservare l’equilibrio tra i sapori e, allo stesso tempo, anche la resa estetica del dolce.

Rosa di pasta sfoglia con mele

Il problema dell’intolleranza al glutine

Organizzare una festa di compleanno per un bambino è un impegno divertente, magari anche stimolante, ma è pur sempre un impegno. Lo scopo dovrebbe essere duplice, da un lato offrire un certo grado di divertimento e di intrattenimento, dall’altro preparare un pasto che possa accontentare tutti. Insomma, il buffet deve essere buono, divertente e accessibile a tutti.

Ciò può risultare complicato, dal momento che non è affatto raro che tra gli invitati figuri un bambino con qualche forma di intolleranza. In genere il rischio di non venire a conoscenza di questi disturbi, e offrire a questi bambini del cibo che gli possa fare del male, è inesistente, dal momento che le mamme sono le prime a chiarire la condizione del figlio, quando questi è invitato a una festa di compleanno. Tuttavia, in capo a chi organizza emerge l’obbligo di provvedere ad un buffet “compatibile” con regimi alimentari che escludono glutine, ovvero le due sostanze che più spesso causano intolleranze e disturbi di assorbimento.

Consigli per chi organizza un festa di compleanno

Dunque, come organizzare il buffet di una festa di compleanno dove tra gli invitati figurano celiaci e intolleranti al glutine? Spesso viene commesso un errore. Ovvero preparare a parte del cibo per chi manifesta dei disturbi. Ciò genera due problemi. In primo luogo causa stress, in quanto di fatto vanno realizzati due o tre menù differenti, senza contare il disagio di dover indicare al bambino quale cibo può essere consumato e quale no (e fare attenzione che rispetti le indicazione). In secondo luogo può porre in imbarazzo il bambino, in quanto costretto a mangiare qualcosa di “diverso” da quello che mangiano i suoi compagni. Non si tratta ovviamente di un atto discriminatorio, ma potrebbe essere percepito come tale dal bambino.

Dunque, cosa fare? Il consiglio è di tagliare la testa al toro e realizzare un buffet interamente privo di glutine . In questo modo i bambini che soffrono di intolleranza si sentono inclusi e chi organizza deve realizzare un solo menù. Cosa cucinare in questa occasione quindi? Nonnapaperina.it ha la soluzione che fa al caso vostro. Ho pubblicato alcune ricette sui diversi tipi di torte per compleanno adatte anche ai bambini, e completamente prive di glutine. Sono tante, ma qui ve ne nomino qualcuna: rotolo di focaccia con salame e cime di rapa, rosa di pasta sfoglia con mele e cannella, coni con fiocchi di latte ed erbe provenzali ecc..

Consigli per gli invitati ad una festa di compleanno

Vorrei dare qualche consiglio, infine, agli invitati alla festa di compleanno, ovvero ai genitori dei bambini affetti da celiachia e/o intolleranza al glutine. Il primo consiglio è ovviamente di avvertire gli organizzatori del disturbo del proprio figlio. E’ possibile che l’organizzatore, specie se la festa è privata, sia poco preparato a riguardo delle intolleranze. Ebbene, in quel caso è necessario armarsi di pazienza e spiegare. Potreste anche offrire aiuto per la composizione dei piatti, o consigliare un posto dove acquistare gli alimenti più adatti. Insomma, dovreste mettere l’organizzatore nelle condizioni di venirvi incontro.

Certo, prendere delle precauzioni non sarebbe male. Per esempio, potreste – per sicurezza – dotare il vostro bambino di una merenda, nel caso l’organizzatore non abbia preparato nessun piatto senza glutine.

Coni con fiocchi di latte

Idee per un aperitivo senza glutine

Quelle che ho spiegato fin qui sono tutte accortezze che vi permetteranno di vivere il momento della festa di compleanno senza ansia, sia che siate gli organizzatori o i genitori degli invitati. Accortezze che, soprattutto, mettono il bambino al riparo da pericoli e nelle condizioni di divertirsi, senza avvertire una differenza (che nei fatti non ha nemmeno ragion d’essere) tra lui e gli altri. Potreste però tagliare la testa al toro, e prendere in considerazione il menù a buffet che vi sto per proporre. Si tratta di preparazioni buone, colorate e divertenti da realizzare.

Partiamo con l’aperitivo, ovvero con l’acqua aromatizzata all’arancia e al bergamotto. E’ una bevanda fresca, profumata, niente affatto pesante. Senz’altro migliore, e più sana, della classica coca cola o fanta. Si prepara in cinque minuti e richiede ingredienti molto reperibili (ad eccezione forse del bergamotto).Quale bevanda per la festa di compleanno di un bambino? L’acqua aromatizzata con arancia e bergamotto, risponde proprio a questa domanda. Certo, potete sempre optare per le classiche bevande frizzanti, come si fa ad ogni festa del resto, ma io vi consiglio di optare per questa alternativa, che è senz’altro più sana ed anche interessante. I bambini saranno felici di assaggiare una bevanda colorata e fresca, comunque molto buona. Propone un sapore nuovo, per la maggior parte dei bambini almeno, dal momento che il bergamotto non è certo l’agrume più consumato (è infatti originario di alcune circoscritte zone del meridione).

Gli assaggini per una festa di compleanno a prova di intolleranze

Proseguiamo con tre assaggi salati, che possono fungere sia da antipasto che da pasto completo. Il primo è rappresentato dai coni con fiocchi di latte ed erbe provenzali.  coni con fiocchi di latte ed erbe provenzali. Se state organizzando una festa di compleanno per il vostro bambino, certamente sarete alla ricerca di ricette che non solo siano gustose, ma anche interessanti e che possano sfoggiare una resa visiva notevole. Il buffet per la festa di compleanno di un bambino non deve essere solo buono, ma anche “carino” e colorato. Ovviamente anche sano, nutriente e benefico per la salute. E’ con questa consapevolezza che ho pensato ai coni con fiocchi di latte ed erbe provenzali.

L’aspetto è quello di un cono gelato, ma è una merenda salata gustosa e salutare, vista la presenza di erbe aromatiche. La seconda serie di assaggini è composta dai cake pops di mortadella e semi vari. I Cake pops sono dei piccoli bocconcini a forma di lecca lecca e possono essere realizzati con del pan di spagna sbriciolato oppure con avanzi di torta mescolati con marmellata o nutella! Potete utilizzare gli avanzi di un panettone o di un pandoro e perchè no anche della colomba. L’importante è che una volta pronti li infilzate in bastoncini, ricoprite di cioccolato fuso e decorate con zuccherini, granella, confettini colorati, farina di cocco, granella di pistacchi o nocciole e tutto quello che avete a disposizione! Potete sbizzarrivi nelle feste a tema a personalizzarli come più vi piace! Anche in questo caso l’idea è di “vestire” una preparazione salata come se fosse un dolcetto. Qui, lo ammetto, si cede al gusto ma rimane comunque un piatto non troppo pesante.

Infine, si vira un po’ sul classico con il rotolo di focaccia salame e cime di rapa. Un rustico cotto al forno molto semplice da realizzare e pronto in cinque minuti (se si esclude la cottura). Nonostante la presenza del salame, non è affatto grasso. Il rotolo di focaccia con salame e cime di rapa è una vera squisitezza, per giunta molto semplice da preparare. E’ la classica pietanza che rende il massimo con il minimo sforzo. A patto, ovviamente, di scegliere ingredienti di qualità e rispettare le dosi e le indicazioni che vi darò nella sezione preparazione. Il rotolo di focaccia salame e cime di rapa è ottimo per ogni occasione, ma io lo consiglio soprattutto per le feste dedicate ai bambini, magari le feste di compleanno o qualsiasi altro tipo di evento. E’ infatti adatto in particolare ai bambini in quanto è una ricetta semplice, genuina e nutriente.

Idee per una festa di compleanno ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Festa di compleanno per gli intolleranti, consigli utili

  • Gio 10 Giu 2021 | Serena ha detto:

    Cosa vedono i miei occhi. Quando arrivano le feste dei bambini non so mai cosa fare per accontentarli tutti. Ma con queste ricette sicuramente ho risolto il problema. Sei forte

    • Gio 10 Giu 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Serena se ti serve qualche ricetta per qualche situazione particolare non esitare a chiedere. Se posso aiuto volentieri a risolvere questo tipo di problema. A presto

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

tacos con baccala

Tacos farciti con baccalà, una ricetta tra Messico...

Qualche curiosità sui tacos farciti I tacos farciti sono un alimento base per la cucina messicana. Traggono origine nell’America precolombiana quando gli impasti venivano realizzati...

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una...

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per garantire ampia flessibilità nella scelta degli ingredienti. Di base potete utilizzare i legumi che...