bg header
logo_print

Confettura di lamponi: miniera di antiossidanti

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Confettura di lamponi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 12 ore 30 min
cottura
Cottura: 1 or
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3.3/5 (4 Recensioni)

Facciamo il pieno di nutrienti con la confettura di lamponi.

La confettura di lamponi fatta in casa non richiederebbe di spendere tante parole. Buona e sana alternativa alle confetture vendute in commercio, che tutto o nulla hanno di davvero genuino, questa prelibatezza è ideale ingrediente con cui confezionare una colazione pensata per il nostro benessere e la salute dell’organismo, nostro e dei nostri bambini/nipotini.

Quello che invece merita attenzione è l’insieme di proprietà nutrizionali del lampone. Dolce e succoso, questo frutto di bosco è apprezzato a livello nutrizionale per le sue importanti proprietà diuretiche, antinfiammatorie e antitumorali. Il lampone è altresì ricco di acido folico, elemento che non può assolutamente mancare nella dieta, in particolare delle donne in gravidanza.

Ricetta Confettura di lamponi

Preparazione Confettura di lamponi

Lavate, sterilizzate i vasetti in vetro e i tappi. Spremete il limone e filtrate il succo. Lavate velocemente i lamponi sotto l’acqua corrente.

Scolate bene e trasferite in una capiente terrina. Aggiungete lo zucchero di canna e il succo di limone.

Coprite la terrina con della pellicola trasparente e lasciate a macerare in frigorifero per tutta la notte. Trascorso il tempo, rimescolate i lamponi nel loro stesso succo e mettete a cuocere in un tegame per circa 1 ora. Se non volete i semini passate la confettura con un colino a maglie strette oppure un setaccio o con il passaverdure.

La confettura è pronta se, facendo cadere una goccia su un piattino e inclinandolo, questa rimane stabile e non cola.

Travasare la confettura di lamponi ancora calda nei vasetti sterilizzati precedentemente. Chiudete e rovesciate a testa in giù a far raffreddare e creare il sottovuoto. Etichettate e deponete in dispensa o in un luogo buio e asciutto. Una volta aperto il vasetto conservate in frigorifero e consumate nel giro di 4 giorni massimo.

Ingredienti Confettura di lamponi

  • per 2 vasetti da 250 ml
  • 1 kg di lamponi
  • 500 gr. di zucchero di canna extrafine
  • Il succo di ½ limone

Zucchero di canna: una scelta di salute

Più ricco di minerali, meno calorico e quindi più salutare rispetto a quello di barbabietola: sono queste caratteristiche a fare dello zucchero di canna un ingrediente da preferire per la preparazione della nostra confettura di lamponi che acquista al tempo stesso un gusto meno dolce e leggermente più speziato rispetto a quello che si ottiene con le confetture che contengono zucchero.

Ricchezza di antiossidanti e vitamina C è garantita anche da un’altra confettura assai amata da grandi e piccini: quella con le more. Questi piccoli e curiosi frutti ci regalano numerosi benefici per l’organismo e rappresentano una variante di confettura genuina e molto salutare. È utile sapere che questo dolce frutto di bosco è dotato di proprietà diuretiche, dissetanti, antiossidanti, antitumorali, idratanti, depurative, cicatrizzanti, digestive da non perdere.

Confettura di lamponi

Zucchero di canna: una scelta di salute

Il bello delle confetture fatte in casa è che possiamo scegliere la frutta che ne alla base in maniera davvero illimitata. Chi preferisce la frutta esotica ricca di antiossidanti potrà optare per una confettura originale introvabile in commercio: la confettura di mango e semi di chia. Questi piccoli preziosi alleati della nostra salute da tempo hanno rappresentato un’alternativa validissima per chi ha deciso di abbracciare la dieta vegana ed ha necessità di integrare le proteine da fonti diverse dalla carne.

La confettura di lamponi non richiede altri ingredienti se non lamponi, zucchero di canna extrafine e succo di limone. Nient’altro. Pochi ingredienti e pochi passaggi, tanto amore per le cose buone per un risultato incredibilmente naturale, senza lattosio e senza glutine, che può essere confezionato ad arte e regalato come piccolo dono a chi ama le cose fatte bene.

Ricette confetture ne abbiamo? Certo che si!

3.3/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Fagiolini sott’olio

Fagiolini sott’olio, una conserva semplice ma molto utile

Come utilizzare i fagiolini sott'olio I fagiolini sott’olio sono ottimi consumati da soli, come snack salato e saporito sui generis. Sono perfetti anche accompagnati con un po’ di pane, tuttavia...

Mostarda di clementine

Mostarda di clementine, una conserva dolce e aromatica

I tanti usi della mostarda di clementine La mostarda di clementine è una mostarda fatta in casa a base di frutta, che vanta numerosi usi in cucina. Può essere consumata come spuntino, soprattutto...

Azzeruole sotto spirito

Azzeruole sotto spirito, una conserva diversa dal solito

Quale zucchero utilizzare per le azzeruole sotto spirito? Lo zucchero è un ingrediente importante per le azzeruole sotto spirito, infatti contribuisce a rendere più dolce il frutto, quindi impatta...