Muffins con arancia e spezie, alternativa al dolce inglese

Muffins con arancia e spezie
Commenti: 0 - Stampa

Una rivisitazione dei muffins in chiave mediterranea

I muffins all’arancia e spezie sono delle ottime alternative ai classici muffins. Varianti che certo puntano a modificare sapori e sentori del celebre dolce inglese, ma che ne rispettano lo spirito. Anche perché, almeno stando alla tradizione, i muffins si caratterizzano per la versatilità, ovvero per lo spazio che concedono alla creatività di chi li prepara. L’impasto, ovviamente partendo da alcuni principi base, può essere arricchito in vari modi, anche in chiave mediterranea come in questo caso.

D’altronde è in questa ottica che è stato concepito il muffin, fin dalla sue origini nel lontano XVII secolo, quando nella veste di esponente della cucina povera gli impasti venivano “riempiti” nella maniera più varia, con il poco che c’era a disposizione. Certo, già dopo qualche decennio il dolce si è affrancato da questa dimensione ma ha comunque conservato una certa tendenza alla versatilità. Caratteristica, questa, che la ricetta di oggi valorizza al cento per cento, proponendo un muffin degno di chiamarsi tale, ma capace di offrire sentori particolari.

Il segreto dei muffins all’arancia e spezie: il Grand Marnier

I muffins all’arancia e spezie sono semplicemente deliziosi, ve ne accorgerete al primo morso. Anche perché con questi ingredienti non può essere diversamente! Ingredienti scelti con cura, che si sposano alla perfezione l’un l’altro, e anche di qualità. Il riferimento è al vero segreto di questa ricetta, ovvero il Grand Marnier. Si tratta di un liquore “brevettato” da Campari, che a tutt’oggi ne detiene il marchio, utilizzato sia per il consumo autonomo che per arricchire dolci di un certo tenore. Applicare il Grand Marnier al muffin è anche un modo per nobilitare il dolce, e conferirgli una dimensione in un certo senso gourmet.

Ad ogni modo, il Grand Marnier è un liquore particolare, frutto dell’unione di diversi cognac e di essenze di numerose varietà di arancia. Quest’ultimo particolare lo rende semplicemente perfetto, in abbinamento al succo di arancia vero e proprio. Il Grand Marnier è molto alcolico, raggiunge i 40 gradi, ma non vi preoccupate per questa ricetta ne basta giusto un po’. Nonostante sia un liquore di alto livello, versatile per quanto riguarda il consumo, è facilmente reperibile e non costa molto.

Muffins con arancia e spezie

Le speciali farine dei muffins all’arancia e spezie

I muffins all’arancia e spezie non si caratterizzano solo per la presenza del Grand Marnier, e nemmeno per quella delle spezie. Tra gli ingredienti più rimarchevoli spiccano le farine, che non sono di grano bensì di riso e tapioca. Una scelta, questa, finalizzata a esplorare nuovi sentori ma anche a rendere il dolce accessibile a tutti, anche ai celiaci e a chi soffre di intolleranza al glutine. Entrambe le farine, infatti, sono prive di questa sostanza.

La farina di riso è ottenuta dalla macinazione del riso stesso. Tra i suoi pregi, oltre all’assenza di glutine, spicca un apporto calorico non eccessivo, una certa quantità di proteine e soprattutto le concentrazioni elevate di vitamina B. Ottimo anche l’apporto di minerali, e in particolare ferro, calcio e fosforo. L’indice glicemico, poi, è piuttosto basso.

Davvero particolare è la farina di tapioca, che si ricava dalla radice della manioca. Può essere considerata quasi un super alimento, dal momento che contiene dosi elevate di vitamina B, vitamina C, folati e concentrazioni significative di calcio, ferro, magnesio, zinco e fosforo. Più che discreto è anche il contenuto di potassio. La farina di tapioca è anche poco calorica (meno calorica di tante altre farine) ed è poverissima di grassi. Il sapore è davvero particolare e si discosta da quello della farina di grano.

Ecco la ricetta dei muffins all’arancia e spezie

Ingredienti per 6-8 muffins:

  • 130 gr. di farina di riso
  • 100 ml. di succo di arancia bionda
  • 70 gr. di zucchero di canna
  • 50 gr. di olio di semi di girasole
  • 45 gr. di farina di tapioca
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di liquore Grand Marnier
  • ½ cucchiaino di spezie miste per pan-di-zenzero (se li preferite molto speziati, aumentate un pochino la dose)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di aceto di mele

Preparazione:

Per la preparazione dei muffins all’arancia e spezie iniziate versando in una ciotola l’uovo e lo zucchero, sbattete e mescolate aiutandovi con una frusta (elettrica o manuale), aggiungete poi l’olio e continuate a mescolare. In un’altra ciotola mescolate le spezie e versatele nel composto precedente. A questo punto aggiungete il succo d’arancia, il liquore e continuate ad amalgamare. Infine, aggiungete anche il bicarbonato e l’aceto. Mescolate nuovamente fino a quando non avrete ottenuto un composto morbido e liscio.

Versate questo composto nello stampo per 6 muffins che avrete precedentemente unto e infarinato. Mi raccomando, ogni cavità deve essere riempita per tre quarti, non di più. In un forno preriscaldato a 180 gradi e in funzione statica cuocete i muffins per 20-25 minuti. Verificate comunque la cottura con uno stecchino: infilzate i muffins, se lo stecchino è asciutto allora sono pronti. Sfornate i muffins, poneteli su una gratella e fateli raffreddare. Se lo desiderate, date una spolverata di zucchero a velo prima di servire.

5/5 (48 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pate di pernice rossa con polenta

Patè di pernice rossa con polenta, un ottimo...

Patè di pernice rossa su crostini di polenta, un antipasto gourmet Il patè di pernice rossa su crostini di polenta è una pietanza molto particolare. In primis, perché è realizzata con una carne...

Stella di Natale

Stella di Natale, il dolce perfetto per le...

Perché è così speciale il nostro dolce Stella di Natale? La Stella di Natale non è una torta come le altre. Lo potete notare già dalla foto e dalla sua forma particolare con un impatto visivo...

Cappone ripieno al tartufo

Cappone ripieno al tartufo, un secondo da ristorante

Perché il cappone ripieno al tartufo è così speciale? Il cappone ripieno al tartufo non è un secondo piatto come gli altri. Le ragioni per affermarlo sono numerose, in primis perché prevede...

Torta Albero di Natale

Torta Albero di Natale al profumo di menta

Torta Albero di Natale, un dessert al profumo di menta La nostra mente è sempre propensa alle festività ed eccoci a fantasticare su questa torta albero di Natale. Nessun simbolo potrà essere mai...

Spaghetti con bottarga di pesce

Spaghetti con bottarga di pesce per un cenone...

Spaghetti con bottarga di pesce spada, ingredienti di qualità per una ricetta semplice Gli spaghetti con bottarga di pesce spada rappresentano un primo piatto degno dei cenoni di Natale più...

Carrubine

Carrubine, il tipico dolcetto natalizio

Cosa sono le carrubine? Le carrubine sono dei dolcetti deliziosi, perfetti per ogni occasione ma indicati soprattutto a Natale, quando la voglia di dolci raggiunge il suo apice e ci si può...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


13-12-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti