bg header
logo_print

Involtini di pollo alle pere: un secondo semplice e leggero

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Involtini di pollo alle pere e paprika
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (48 Recensioni)

Involtini di pollo alle pere e paprika, una scelta particolare

Gli involtini di pollo alle pere e paprika sono involtini davvero particolari. D’altronde, la scelta degli ingredienti è apparentemente audace, una unione tra il dolce e il salato che, a dire il vero, non ha molto spazio nella cucina italiana ma che può regalare molto in termini di esperienza gustativa. Che c’entrano le pere con il pollo e la paprika? Sicuramente se lo chiederanno in tanti, ma vi assicuro che l’accostamento funziona, in quanto dona un sentore decisamente diverso a questo secondo piatto e, soprattutto, una maggiore freschezza.

Ad ogni modo, la ricetta degli involtini di pollo alle pere e paprika è molto semplice, e inoltre richiede un numero minimo di ingredienti, per giunta facilmente reperibili. Dunque vi consiglio di prepararla, almeno per regalarvi un secondo dal sapore particolare, che si discosta in maniera netta dai normali involtini. Un secondo che offre molto in termini di gusto e si rivela un piatto anche leggero. La carne di pollo ha infatti poche calorie, e lo stesso si può dire delle pere, nonostante siano abbastanza zuccherine. Anche l’utilizzo di grassi aggiunti, e in particolare di olio, è piuttosto moderato.

Ricetta involtini di pollo alle pere

Preparazione involtini di pollo alle pere

  • Per la preparazione degli involtini di pollo alle pere e paprika iniziate lavando le pere, sbucciatele e ricavatene fette molto sottili.
  • Poi stendetele su un piatto largo e poco fondo, poi innaffiatele con abbondante succo di limone.
  • Infine fatele riposare per una decina di minuti.
  • Trascorso questo tempo realizzate gli involtini. Mischiate la farina con la paprika e il sale, poi passateci sopra le fette di pollo.
  • Adagiate una fetta di pera e terminate con una foglia di salvia su ciascuna fetta di pollo infarinata, poi arrotolate il tutto e bloccate con uno stuzzicadenti.
  • Riscaldate dell’olio in una padella e quando è caldo versateci gli involtini.
  • Fate cuocere da entrambi i lati gli involtini fino a quando non risultano dorati, poi aggiungete anche le fette di pera rimaste, versate il vino e fate sfumare.
  • Servite un involtino su ogni piatto e decorate con qualche foglia di maggiorana. Buon appetito!

Ingredienti involtini di pollo alle pere

  • 650 gr. di fettine di petto di pollo regolari e di spessore uniforme
  • 4 pere
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di paprica dolce
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 rametto di salvia
  • q. b. di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • q. b. di sale
  • q. b. di maggiorana

I tanti pregi della carne di pollo

Tra i protagonisti della ricetta degli involtini alle pere e paprika spicca, ovviamente, la carne di pollo. Questa viene trattata come in qualsiasi altra ricetta di involtini, dunque arrotolata attorno al ripieno. Per quanto l’accostamento possa sembrare strano, il suo sapore non viene coperto, bensì esaltato dalla presenza della pera. Un sapore che è di per sé molto buono, dal momento che quella di pollo è probabilmente la carne più consumata di tutte. La carne di pollo, nei limiti del possibile, fa anche bene alla salute. E’ povera di grassi, poco calorica (139 kcal per 100 grammi), e infatti viene spesso inserita nei regimi dietetici.

Involtini di pollo alle pere e paprika

La carne di pollo contiene grandi quantità di proteine, per giunta di ottima qualità. Si contano 20 grammi di proteine ogni 100 grammi di carne, una proporzione che quasi fa invidia a carni generalmente considerate più sostanziose, come quella di manzo. Inoltre, il pollo è ricco di sali minerali, tra cui spiccano il potassio e il calcio. L’apporto di ferro, va detto, è invece piuttosto ridotto (d’altronde è appannaggio soprattutto delle carni rosse). La carne di pollo è anche molto digeribile, caratteristica dovuta principalmente alla quasi totale assenza di grassi e alla scarsità del tessuto connettivo.

I benefici della maggiorana

La maggiorana, a dire il vero, non gioca un ruolo di primo piano nella ricetta degli involtini di pollo alle pere e paprica. Infatti viene inserita solo nella parte finale della ricetta, a mo’ di decorazione. Tuttavia, anche se in una posizione defilata, riesce comunque ad esprimere tutte le sue potenzialità, ovvero di un ingrediente incredibilmente aromatico e dalle qualità “erboristiche”. Vale la pena, quindi, spendere qualche parola anche per la maggiorana. Dal punto di vista organolettico, la maggiorana assomiglia all’origano, ma rispetto a questo presenta un sapore più delicato, in grado di valorizzare ma non di coprire gli altri sapori. Da qui, il suo frequente utilizzo in qualità di spezia.

La maggiorana è un ingrediente che fa bene alla salute, quasi terapeutica, e infatti viene consumata spesso sotto forma di infuso. E’ capace di alleviare i dolori di stomaco, nonché di agevolare la digestione, è anche un formidabile antinfiammatorio e antibatterico, a tal punto da contribuire alla risoluzione dei malanni influenzali. Infine è anche un ottimo antistress, un vero calmante capace di favorire il sonno, nonostante sostenga anche la tonicità dei tessuti muscolari.

L’aromatico tocco della salvia negli involtini di pollo alle pere

La salvia gioca un ruolo importante in questi involtini di pollo alle pere, infatti funge non già da guarnizione quanto da elemento del ripieno. Nello specifico la salvia viene adagiata sulle pere, conferendo una nota aromatica agli involtini di pollo. Di base la salvia è anche leggermente amara, ma le note più forti vengono stemperate dalla dolcezza e dalla delicatezza degli altri ingredienti.

La salvia spicca non solo per la sua capacità aromatica, ma anche per il suo profilo nutrizionale. Contiene, infatti, molti antiossidanti, che spiccano per il loro contributo alla prevenzione del cancro e per la capacità di rallentare l’invecchiamento. Infine la salvia contiene anche la vitamina K, il calcio e il potassio. Il suo apporto calorico è davvero irrisorio, inoltre si utilizzano in genere quantità limitate.

Perché usare la farina di riso?

La lista degli ingredienti degli involtini di pollo alle pere comprende anche la farina di riso, che esercita una funzione importante. Questo tipo di farina senza glutine viene mescolata al sale e alla paprika, fungendo così da panatura leggera, che valorizza il sapore del pollo e conferisce a quest’ultimo una texture più interessante. Ma perché proprio la farina di riso? I motivi sono due.

In primo luogo è priva di glutine, dunque può essere consumata senza alcun timore da chi soffre di sensibilità al glutine e dai celiaci. In secondo luogo presenta un sapore leggero che non copre quello degli altri ingredienti, ma anzi li valorizza. E poi la farina di riso eccelle anche sul piano nutrizionale in quanto è meno grassa delle altre farine, inoltre apporta più vitamine e sali minerali.

Involtini di petto di pollo con pere, un abbinamento coraggioso ma azzeccato

Il vero punto di forza di questi involtini è l’abbinamento pollo – pere, un abbinamento che può apparire strano ma che in realtà rende davvero molto. La delicatezza del pollo si sposa alla perfezione con la dolcezza leggermente acidula delle pere. Inoltre, la texture consistente ma morbida del pollo valorizza la scioglievolezza delle pere.

A questo punto ci si potrebbe chiedere quali pere utilizzare. In realtà potete utilizzare quelle che più vi piacciono, sebbene vi consiglio di optare per delle varianti morbide, in modo da creare un ripieno compatto ed omogeneo. Per esempio potete scegliere le pere Coscia, che sono apprezzate per la polpa succosa e dolce. Le pere Coscia si riconoscono per la forma allungata e la buccia giallo-verde. Vengono utilizzate in genere per le ricette di pasticceria, ma sono ottime anche come frutta da tavola.

Un’alternativa efficace è data anche dalle pere Abate, che spiccano per le dimensioni considerevoli e per la buccia di colore giallo-marrone. La loro polpa è bianchissima, succosa e molto dolce, capace di richiamare alla vaniglia. Le pere Abate sono impiegate comunemente per la marmellata e per la preparazione di ripieni.

FAQ sugli involtini di pollo alle pere

Come cuocere gli involtini di pollo ripieni?

Gli involtini di pollo ripieni vanno cotti in padella con un filo di olio, rigirandoli spesso e sfumandoli con del vino bianco. In alternativa è possibile procedere con la cottura in forno, anche se ciò potrebbe seccare la carne.

Cosa abbinare agli involtini di pollo?

Gli abbinamenti dipendono dal grado di complessità degli involtini di pollo. Se sono semplici una pasta asciutta o un primo della tradizione italiana possono andare bene. Se sono complessi, come in questo caso, è possibile pensare ad un primo più raffinato con qualche salsina speciale o ad un risotto.

Quante calorie hanno gli involtini di pollo?

Le calorie degli involtini di pollo alle pere dipendono dal ripieno. In questo caso, vista la leggerezza degli ingredienti, si possono ipotizzare 100 kcal a involtino.

Come ammorbidire le fettine di petto di pollo?

Se le fette di pollo sono molto spesse è possibile batterle con il classico batticarne, facendo attenzione a compiere movimenti perpendicolari per non sgualcire la carne. In alternativa è possibile marinarle brevemente con succo di limone e altri aromi.

Ricette di involtini di pollo ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...