bg header
logo_print

Involtini di pollo e zucchine, un secondo piatto leggero

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Involtini di pollo e zucchine con Pancetta Steccata Pasini
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 30 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Involtini di pollo e zucchine con pancetta steccata per pranzo

Ecco qui il classico esempio di come una ricetta un po’ ordinaria possa diventare speciale con l’aggiunta di un solo ingrediente. Ho preparato dei semplici involtini di pollo e zucchine ma con l’aggiunta di una scossa di sapore, la Pancetta Steccata  e il piatto ha preso il volo.

Certo, è vero che non ho aggiunto un salume qualsiasi ma il meglio che si possa trovare, Salumi Pasini è, infatti, sinonimo di eccellenza italiana, un’azienda storica ma guidata da giovani di talento che hanno portato il marchio di famiglia a essere apprezzato e riconosciuto non solo in Italia ma anche all’estero.

Salumi Pasini può vantare di essere portatrice di quell’eccellenza italiana che è tanto apprezzata nel mondo. Italianità significa per prima cosa qualità delle materie prime utilizzate, le sole che possono donare ai prodotti un gusto unico; italianità significa anche tradizione, metodi di lavorazione e piccoli segreti tramandati da generazione in generazione e da artigiano ad artigiano, perché i Salumi Pasini sono tutti creati a mano da persone esperte che da anni lavorano in azienda. E poi italianità vuol dire cura del prodotto, quell’attenzione nella lavorazione che solo noi italiani riusciamo a offrire a tutto ciò che produciamo.

Ricetta involtini di pollo e zucchine

Preparazione involtini di pollo e zucchine

  • Prendete 50 g di Pancetta Steccata Pasini e tagliuzzatela in striscioline sottili.
  • Trasferite il salume in una padella antiaderente e fatelo scaldare e rosolare fino a quando risulterà croccante.
  • Una volta pronta, versate la Pancetta su un foglio di carta da cucina, in modo che si asciughi e conservi la sua consistenza.
  • Con un pelapatate, tagliate le zucchine per il lungo, in modo da ottenere delle strisce sottili pochi millimetri.
  • Scottate in acqua bollente, le zucchine. Rendetele morbide, ma ancora consistenti. Una volta pronte, scolatele e asciugatele delicatamente su un foglio di carta da cucina.
  • Posizionate, una fetta di pollo alla volta, tra due fogli di carta da forno e, con un batticarne, rendetele il più sottili possibile.
  • In ogni fetta di pollo, adagiate una fetta di zucchina. Salate leggermente e pepate secondo il vostro gusto, poi aggiungete una fetta di Pancetta Steccata Pasini.
  • Arrotolate formando un involtino che chiuderete, agli estremi, con un filo di erba cipollina che andrete ad annodare, proprio come fosse una sorta di cordino. In una padella scaldate l’aglio nell’olio.
  • Unite gli involtine e cuoceteli a fuoco medio, in modo che si cuociano perfettamente anche all’interno senza seccarsi troppo esternamente.
  • Una volta cotti e ben dorati, trasferite gli involtini su un piatto nel quale avrete posizionato un letto di germogli o insalatina fresca, condita a vostro piacere.
  • Completate il piatto cospargendo gli involtini con le briciole di Pancetta croccante. Gli involtini vanno serviti rigorosamente caldi.

Ingredienti involtini di pollo e zucchine

  • 200 gr. di petto di pollo tagliato in fette sottili
  • 2 zucchine
  • 150 gr. di Pancetta Steccata Pasini
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche filo di erba cipollina fresca
  • q. b. di sale e di pepe
  • q. b. di germogli o insalatina.

Involtini di pollo e zucchine, un secondo leggero e saporito

Oggi cuciniamo gli involtini di pollo e zucchine, una variante dei più conosciuti involtini di vitello che spicca per leggerezza e gusto. Il sapore è certamente sapido, ma capace di esprimere una certa delicatezza. Il motivo di ciò risiede negli ingredienti utilizzati: la carne di pollo al posto della carne di bovino, le zucchine al posto del formaggio, e la pancetta che sostituisce il prosciutto crudo. Il procedimento è lo stesso, basta preparare degli strati sottili di fette di zucchine e di pollo, poi vanno messi uno sull’altro, arrotolati e cotti in padella.

Vi consiglio di preparare questi involtini di pollo e zucchine come secondo di menù semplici e gustosi, da sfoderare magari in occasione di cene o pranzi con parenti e amici. Al limite potrebbero passare anche per antipasto corposo, se vengono porzionati per bene.

La carne di pollo, la più amata

La protagonista di questi involtini è proprio la carne di pollo. Probabilmente è la carne più amata al mondo, nonché quella più consumata. Non è solo una questione di reperibilità, ma anche di gusto e di proprietà nutrizionali. La carne di pollo propone un sapore più delicato e più versatile rispetto alle tradizionali carni rosse. E’ anche digeribile, quindi può essere consumata senza problemi da bambini, anziani o da chi soffre di problemi digestivi.

La carne di pollo è nutriente, come si evince dall’ottimo apporto di proteine. Stesso discorso per i sali minerali, e in particolare per il ferro. L’apporto calorico, in virtù di una presenza limitata di grassi, non raggiunge le 100 kcal per 100 grammi (pelle esclusa).

In occasione di questa ricetta andrebbero utilizzate solo fette di petto sottilissime, da appiattire con un batticarne. Dopodiché si stendono, si arricchiscono con altri strati e si arrotolano. La cottura va fatta in padella con un filo di olio, in modo da mantenere gli involtini abbastanza umidi. Al contrario la cottura al forno, fatta senza ingredienti aggiuntivi, produrrebbe degli involtini troppo secchi.

Un focus sulle zucchine

Un altro protagonista degli involtini di pollo è la zucchina, un ortaggio simbolo della cucina italiana che spicca per la versatilità e per la capacità di interagire con un gran numero di ricette. In questo caso la zucchina va tagliata a fette sottili di un paio di millimetri, poi va sbollentata per poco tempo e infine viene posta sulle fette di carne. In questo modo forma il secondo strato degli involtini.

La presenza della zucchina contribuisce a rendere gli involtini più delicati, più leggeri e allo stesso tempo più saporiti. In un certo senso la zucchina fa le veci del formaggio, che in questa ricetta è del tutto assente.

Le zucchine vantano un eccellente profilo nutrizionale. A fronte di un apporto calorico minimo, che non supera le 12 kcal per 100 grammi, regalano tante vitamine e sali minerali. Inoltre, sono ricche di fibre e di acqua, quindi agiscono sia da detossinante che da alimento digestivo.

Cos’è la pancetta steccata?

La lista degli ingredienti degli involtini di pollo e zucchine comprende anche la pancetta steccata. La pancetta viene cotta in padella, in modo da acquisire una consistenza croccante, mantenendo una certa flessibilità. Viene poi posta sugli strati di pollo e zucchine, fungendo così da elemento interno della farcitura. La presenza della pancetta steccata garantisce agli involtini un minimo di sapidità, ossia un delizioso sapore dolciastro e delle note corpose tipiche della carne di suino.

L’uso della pancetta in questa ricetta potrebbe far storcere il naso ai più salutisti, d’altronde è considerata grassa e poco salutare. In effetti contiene molti grassi, ma regala comunque tante proteine e sali minerali, come magnesio e ferro.

Perché abbiamo scelto proprio la pancetta steccata? Si tratta di una pancetta tipica del territorio emiliano, che viene compressa tra due stecche di legno. Il sapore è più consistente e la texture un po’ più dura. Per il resto non differisce dalle altre tipologie di pancetta.

Quale contorno usare per gli involtini di pollo e zucchine?

Gli involtini di pollo e zucchine, soprattutto se vengono proposti come secondo piatto, meritano di essere associati ad un contorno. Quale contorno è più indicato per questo piatto? In realtà in merito avete ampio margine di discrezione. I più salutisti possono utilizzare della semplice lattuga, da condire magari con un filo di olio, un po’ di sale e aceto (poco per non interferire con il sapore della carne).

La lattuga rappresenta una buona soluzione in virtù del suo sapore delicato e della sua consistenza tenera. Inoltre, è anche leggera rispetto a tante altre verdure.

I più arditi possono utilizzare una selezione di ortaggi brasati, come i peperoni. Si tratta di una soluzione più “pesante”, ma che interagisce al meglio con gli altri sapori in gioco. Non bisogna dimenticare, infatti, che il binomio petto di pollo e peperoni è perfetto sotto molti punti di vista ed è in grado di regalare grandi soddisfazioni.

FAQ sugli involtini di pollo e zucchine

Quante calorie hanno tre involtini di carne?

Ovviamente dipende dal tipo di carne e dagli ingredienti impiegati per il ripieno. Questi involtini di pollo e zucchine apportano circa 80-100 kcal per pezzo. Dunque tre involtini, che equivalgono a una porzione mediamente abbondante, non superano le 300 kcal.

A cosa fa bene la carne di pollo?

La carne di pollo è nutriente in quanto è abbastanza proteica, anzi da questo punto di vista non fa rimpiangere la carne di manzo o di suino. E’ anche ricca di sali minerali (tra cui il ferro) e di vitamine del gruppo B. Infine, è molto digeribile rispetto alle altre carni.

Cosa mangiare insieme alle zucchine?

Le zucchine sono ortaggi versatili, dunque si abbinano al meglio con una vasta gamma di ingredienti. Si sposano ottimamente con i sapori delicati, come quelli espressi dalla carne di pollo.

Ricette con zucchine ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...