bg header
logo_print

Pomodori ripieni di tonno e capperi, un secondo estivo

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

pomodori ripieni di tonno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (368 Recensioni)

Uno scrigno pieno di gusto!

L’estate è la stagione dei pomodori, che sono buonissimi e fanno anche molto bene. Sono un ingrediente così versatile che potete usare per contorni, insalate e sughi, ma perché non provare anche qualcosa di diverso, come i pomodori ripieni di tonno, capperi, olive e fiocchi di latte senza lattosio Exquisa?

La ricetta che vi propongo oggi è semplice ed gustosa, non solo perché realizzata con ingredienti freschi e di stagione, ma perché è un piatto unico che potrete mangiare subito o conservare in frigorifero per qualche giorno.

La soluzione ideale per un pranzo leggero, ma comunque nutriente. Questi piccoli cofanetti di pomodori vi divertiranno e vi piaceranno moltissimo! Vi do un consiglio per un impiattamento simpatico e ad effetto: conservate le calotte dei pomodori e usatele per chiudere i vostri scrigni pieni di gusto!

Ricetta pomodori ripieni di tonno

Preparazione pomodori ripieni di tonno

  • Iniziate facendo bollire le uova di quaglia, una volta sode, togliete il guscio e tagliatele a pezzettini.
  • Passate quindi alla preparazione dei pomodori: lavateli e tagliate con un coltello la calotta superiore. Tenetela da parte perché vi servirà in seguito!
  • Aiutandovi con uno scovolino o un cucchiaio, svuotate i pomodori, tritate la polpa che avrete tenuto da parte e riponetela in una ciotola.
  • Nel frattempo, asciugate e capovolgete i pomodori su un panno di carta, quindi lasciateli in questa posizione, in questo modo perderanno tutta l’acqua.
  • Procedete con il ripieno, scolate il tonno e schiacciatelo con una forchetta, unitevi le uova sode, il pomodoro, i capperi e le olive tritate e mescolate bene.
  • Infine aggiungete i fiocchi di latte e la menta tritata (ricordatevi di conservare qualche fogliolina per la decorazione).
  • Poi salate e riempite i pomodori con il composto preparato. Servite e buon appetito!

Ingredienti pomodori ripieni di tonno

  • 150 gr. di fiocchi di latte senza lattosio Exquisa
  • 8 pomodori cuore di bue
  • 240 gr. di tonno sott’olio
  • 8 uova di quaglia
  • 15 gr. di capperi
  • 60 gr. di olive nere denocciolate
  • qualche fogliolina di menta.

Pomodori ripieni di tonno un piatto con tanta personalità

L’elemento principe della ricetta dei pomodori ripieni di tonno è proprio il pomodoro. Il pomodoro è entrato a tutti gli effetti nella dieta mediterranea e nella tradizione culinaria del nostro Paese, in realtà è originario del Sud America.

Venne importato alla fine del XVIII secolo, e subito ebbe grande successo, principalmente perché si pensava che avesse proprietà afrodisiache, tanto che era conosciuto come “pomo d’amore”.

In realtà, purtroppo, non è un filtro d’amore, ma ha proprietà nutrizionali molto importanti. Ricco sia di potassio, che aiuta a ridurre la pressione arteriosa e le contrazioni muscolari, che di fosforo, un minerale che rinforza le ossa ed i denti, il pomodoro è una fonte preziosa di vitamine K e C.

Non esistono solo pomodori rossi, ce ne sono anche di gialli, verdi e persino neri! Quelli più comuni sono però di un colore rosso intenso, dato dal licopene, una sostanza ad azione antiossidante.

pomodori ripieni tonno capperi olive uova sode quaglia fiocchi latte menta

Fiocchi di latte un prodotto adatto a tutti

I fiocchi di latte Exquisa sono una vera chicca per noi cuoche. Genuini e leggeri, sono l’ideale per un’alimentazione sana, equilibrata e leggera, specialmente durante l’estate!

La marca Exquisa crea da sempre prodotti semplici e di alta qualità, indicati sia per intolleranti al glutine che per celiaci. Tra questi ho scelto i fiocchi di latte senza lattosio che, oltre ad essere ricchi di proteine, sono poveri di grassi (solo il 4%), senza glutine, senza conservanti aggiunti e contengono meno di 0,1 gr. di lattosio per 100 gr. di prodotto.

Sono quindi adatti ad ogni esigenza, e sono anche buoni!

Tutto il potere nutrizionale del tonno

Il tonno gioca un ruolo fondamentale nei pomodori ripieni in quanto conferisce corpo e sapore alla ricetta, rendendola più gustosa. Per l’occasione potete utilizzare il tonno sott’olio, che rende più morbido il ripieno e favorisce l’amalgama. Certo è un po’ calorico, ma se viene sgocciolato può raggiungere le 300 kcal per 100 grammi.

Il tonno sott’olio conserva tutto il potere nutrizionale del prodotto fresco. E’ ricco di proteine (da questo punto di vista non ha nulla da invidiare alla carne) e contiene acidi grassi omega tre che giovano al cuore e alla circolazione. Inoltre, contiene tracce di vitamina D, una sostanza rara e fondamentale per il sistema immunitario. Infine, il tonno apporta ottime dosi di fosforo, un minerale che giova alle ossa, ai denti e stimola le facoltà cognitive.

Di cosa sanno le uova di quaglia?

Tra gli alimenti più particolari di questi pomodori ripieni di tonno spiccano le uova di quaglia. Le uova vengono rassodate, tagliate a cubetti molto piccoli e unite agli altri ingredienti per formare il composto che funge da ripieno. Perché abbiamo scelto le uova di quaglia? Semplice, perché propongono un sapore più delicato e persino più gradevole delle classiche uova di gallina. Certo sono anche più caloriche (160 kcal per 100 grammi), ma non fatevi intimorire in quanto vi assicuro che ne vale davvero la pena!

Le uova di quaglia, al di là delle calorie, vantano un buon profilo nutrizionale. Il riferimento è soprattutto alla presenza di vitamina D e di vitamina A, che giova alla pelle e alla vista. Non mancano i sali minerali come il fosforo, lo zinco e il ferro, che risulta più abbondante rispetto alle uova di gallina. L’unico vero difetto delle uova di quaglia è l’apporto elevato di colesterolo, pari a 880 mg per etto. Proprio per quest’ultimo aspetto vanno consumate con prudenza.

Capperi e olive, un abbinamento ottimo per i pomodori ripieni di tonno

I pomodori ripieni al tonno si fregiano della presenza dei capperi e delle olive, una combinazione che ricorre spesso nella cucina italiana. Questo abbinamento si trova spesso sulle pizze veraci, oppure funge da contorno o da esaltatore di gusto di piatti a base di carne e di pesce. Infine, questi ingredienti impreziosiscono al meglio anche i sughi.

I capperi e le olive aumentano lo spessore nutrizionale della ricetta. I capperi sono ricchi di antiossidanti, sostanze che aiutano a prevenire i tumori e rallentano l’invecchiamento cellulare. Le olive, invece, sono apprezzate per la presenza di grassi benefici. Inoltre, non sono caloriche come si pensa, in quanto non superano le 120 kcal per 100 grammi. Per quanto concerne le olive vi consiglio di utilizzare quelle nere, che rispetto alle verdi sono più delicate e aromatiche.

Il contributo della menta nei pomodori ripieni di tonno

La ricetta dei pomodori ripieni di tonno si chiude con l’aggiunta della menta, che completa questo piatto freddo estivo. La menta conferisce un tocco aromatico e fresco, tale da compensare i sapori forti garantiti dai capperi e dalle olive. Si tratta di un’aggiunta molto utile che migliora anche la scenografia del piatto, d’altronde la menta esprime un verde brillante come poche altre erbe aromatiche.

La menta è ottima anche dal punto di vista nutrizionale. Tanto per cominciare è ricca di mentolo, una sostanza responsabile dell’aroma e con una discreta funzione antiossidante. La menta è così “nutriente” da giocare un ruolo importante nella medicina naturale. In particolare calma la nausea e contribuisce alla risoluzione dei problemi digestivi.

La menta è un ottimo alleato in cucina, infatti è presente in moltissime ricette e impreziosisce verdure, ortaggi, carne e persino pesce.

FAQ sui pomodori ripieni di tonno

Come si svuotano i pomodori?

I pomodori vanno tagliati orizzontalmente a due terzi dell’altezza, in modo da rimuovere la calotta. L’interno va poi prelevato con un cucchiaino o con uno scovolino, che è uno strumento utilizzato per l’igiene orale ma utile anche in questi casi.

Come si fanno i pomodori ripieni?

I pomodori possono essere riempiti con una vasta gamma di ingredienti. In questo caso ho preferito tonno, capperi, olive e fiocchi di latte. Molto spesso però si utilizza il riso, che si sposa molto bene con il pomodoro.

Ricette con i pomodori ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (368 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

2 commenti su “Pomodori ripieni di tonno e capperi, un secondo estivo

  • Dom 9 Set 2018 | Cristiana ha detto:

    Buoni davvero! La mia mamma me li faceva da piccola, ma solo con tonno e capperi. Così sono ancora più ricchi

    • Dom 9 Set 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Ciao Cristiana, io li adoro!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gamberi alla catalana

Gamberi alla catalana, un piatto di pesce ricco...

Catalana di gamberi: un’insalata più che un secondo Come ho già accennato, i gamberi alla catalana (o catalana di gamberi che dir si voglia) hanno tutto l’aspetto di un’insalata, infatti...

Pollo al lime e elicriso

Pollo al lime e elicriso, un secondo raffinato...

Come cuocere il petto di pollo in modo perfetto? Cuocere il petto di pollo al lime è semplice, ma se volete ottenere un risultato perfetto dovrete prendere alcuni accorgimenti. Il primo riguarda il...

Brandade de Morue à la Nimoise

Brandade de Morue à la Nimoise: lo snack...

Tutto il sapore del baccalà Il protagonista di questa ricetta è il baccalà, che qui viene sottoposto a un trattamento particolare. Tanto per cominciare viene dissalato, ossia viene lasciato in...