Pomodori Kumato: diversi non solo nel colore

Tempo di preparazione:

Le principali particolarità dei pomodori Kumato

Non tutti conoscono i pomodori Kumato, ma la verità è che andrebbero proprio assaggiati, anche perché sono molto particolari, sia fuori che dentro. Infatti, all’esterno propongono un colore molto diverso dal tradizionale: dal marrone scuro fino ad arrivare a un verde quasi dorato. A prima vista, potrebbero sembrare acerbi, ma in realtà sono proprio così… e nascondono un sapore unico, intenso e speciale.

I pomodori Kumato sono un po’ più dolci rispetto ai pomodori rossi, e presentano persino qualche nota lievemente acidula, proponendo un’esperienza organolettica letteralmente diversa da quella a cui siamo abituati. Sono ortaggi molto succosi, ma comunque compatti: non si sfaldano e si trasformano in ottimi ingredienti per le insalate e per moltissime altre ricette. I Kumato si distinguono benissimo dagli altri pomodori ma, per sfatare ogni dubbio, hanno anche un’etichetta che ne attesta l’autenticità!

Come sono nati questi particolari pomodori?

I pomodori Kumato sono nati negli anni ’70. L’idea fu di Luis Ortega che, mentre passeggiava con suo padre nei campi di famiglia, situati in un piccolo paese marittimo della provincia di Almería, notò dei pomodori più scuri rispetto agli altri. Essendo cresciuti nelle aree periferiche del campo, soffrivano di stress idrico e questo li portava ad avere un colore diverso. Nonostante questo, avevano un buonissimo sapore. Questo portò Luis ad avere una bellissima idea: perché non trasformare quella “casualità” in una costante?

Pomodori Kumato

Fu sicuramente una sfida ma, alla fine, nacquero i primi pomodori Kumato e, con il tempo, conquistarono persone in tutto il mondo. Ad oggi, vengono definiti ortaggi deliziosi e la loro qualità dipende da molteplici fattori, nonché dalle condizioni di coltivazione. Perciò, se vi stavate chiedendo se abbiamo a che fare con prodotti geneticamente modificati, le risposta è no: i pomodori con il marchio Kumato sono naturali e sono il frutto di un grande impegno e di attenzioni continuative.

Altre importanti informazioni riguardanti i pomodori Kumato

Questi ortaggi presentano normali dimensioni e, solitamente, pesano tra gli 80 e i 120 grammi l’uno. Vengono prodotti in Europa e, più precisamente, in Spagna, in Belgio, in Francia e in Svizzera. Anche i pomodori Kumato sono ricchi di antiossidanti, di minerali (soprattutto magnesio e potassio) e vitamine di qualità (in particolare A e C). Hanno proprietà diuretiche, remineralizzanti e anti-età. Sono ipocalorici, genuini e, naturalmente, non contengono grassi saturi o colesterolo.

Il suggerimento è di non conservare i pomodori Kumato interi in frigorifero, perché potrebbero perdere parte del loro contenuto di fruttosio. Questa perdita può a sua volta alterare notevolmente il loro sapore. Possono essere invece conservati in frigo quando sono tagliati. Tuttavia, dovranno essere chiusi in un contenitore ermetico. Assaporateli non appena potete e fatemi sapere se vi sono piaciuti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *