Zuppetta di lenticchie, capesante e olio alla vaniglia

zuppetta di lenticchie

Una ricetta per festeggiare l’amore? Ecco la zuppetta di lenticchie

Come ogni anno, arriva San Valentino. Molte coppie decidono di celebrare questa festività con una cenetta speciale. Se volete stupire il vostro partner, preparate voi stessi la cena. Vi consiglio, per San Valentino, di elaborare una zuppetta di lenticchie, capesante e olio alla vaniglia. Si tratta di un piatto ottimo per l’inverno che utilizza ingredienti semplici e genuini.

Nonostante sembri un piatto piuttosto tradizionale, questa zuppetta permette di arricchire le lenticchie con ingredienti meno caratteristici della solita zuppa, le capesante e l’olio alla vaniglia. La preparazione, però, è piuttosto semplice. Con qualche ora a disposizione sarete in grado di preparare per il vostro partner un ottimo piatto fatto con amore.

Le lenticchie e le capesante: combinazione originale

Le lenticchie sono dei legumi utilizzati molto spesso per sopportare meglio il freddo inverno. Oltre alle zuppe si possono creare tantissimi piatti diversi, dalle insalate agli hamburger. Si tratta, infatti, anche di un’ottima opzione per i vegani e i vegetariani in quanto contengono diversi nutrienti come proteine, ferro e magnesio.

Lenticchie: Il loro nome botanico (Lens esculenta) deriva dalla forma a lente del seme. Le lenticchie sono state tra i primi legumi coltivati e consumati dall’uomo, e loro tracce sono state rinvenute in scavi in Turchia risalenti al 5500 a. C.

Erano tenute in gran conto anche dagli antichi Egizi, infatti sono state trovate in tombe del 2500 a.C. Inoltre, le lenticchie sono il primo legume a essere menzionato nella Bibbia, nella storia di Giacobbe ed Esaù raccontata nel Genesi.

Esistono varietà di lenticchie a semi più grandi (6-9 mm), gialli o verdi, coltivate soprattutto negli Stati Uniti e nell’America del Sud. Altre varietà a semi più piccoli (2-6 mm), arancioni, neri, rossi o marroni, vengono coltivate nel bacino del Mediterraneo, nel Medio Oriente e in India.

Rispetto agli altri legumi hanno il maggiore contenuto in proteine, non richiedono periodi di ammollo prima della cottura e, allo stesso modo dei piselli, hanno tempi di cottura più brevi. Le lenticchie sono consumate come zuppe, passati, o contorno di insaccati cotti (zampone, cotechino).

Nella nostra ricetta, la tradizionale zuppetta di lenticchie verrà arricchita da un mollusco carnoso, le capesante. Anche in questo caso, si tratta di un ingrediente con poche calorie. In più, le capesante sono ricche di omega 3, sali minerali, come il calcio, e di vitamine, come la A. La consistenza carnosa e il sapore unico di questi molluschi trasformeranno completamente il gusto della solita zuppetta di lenticchie.

Zuppetta di lenticchie

L’olio aromatizzato alla vaniglia

Un altro ingrediente fondamentale per la preparazione e per il sapore della zuppetta di lenticchie è l’olio alla vaniglia. Si tratta semplicemente di olio extravergine d’oliva aromatizzato con un baccello di vaniglia. Un’elaborazione molto semplice ma che può dare una marcia in più a moltissimi piatti dolci e salati.

La zuppetta di lenticchie, capesante e olio alla vaniglia, insomma, è una pietanza che combina tradizione e innovazione, utilizzando pochi e semplici ingredienti. Questo mix provoca un’esplosione di sapori che sarà un sicuramente un successo durante la celebrazione di San Valentino con il vostro partner!

Zuppetta di lenticchie, capesante e olio alla vaniglia

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 g di lenticchie
  • 1 gambo di sedano
  • 2 carote piccole
  • un porro (circa 80 gr.)
  • una foglia di alloro
  • 200 g di patate
  • 1/2 lt di brodo vegetale
  • 18 capesante
  • 1 baccello di vaniglia Paneangeli
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione:

Versare l’olio in un sifone, aggiungere la vaniglia tagliata a metà, caricare con il gas e lasciare in infusione per 2 ore. Scaricare il sifone dal gas e recuperare l’olio aromatizzato alla vaniglia.

Tagliare il sedano, le carote e i porri a piccoli cubetti, farli brasare in una casseruola con poco olio e alloro, unire le patate a cubetti e le lenticchie lavate, coprire con il brodo e cuocere per circa 2 ore, salare e pepare.

Pulire le capesante, lavarle velocemente e asciugarle su carta assorbente. Cuocere le capesante in padella ben calda, spennellata con olio, sale e pepe.

Versare la zuppetta di lenticchie nei piatti di portata, adagiarvi le capesante e completare con qualche goccia di olio alla vaniglia.

5/5 (453 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con radicchio e pesce spada

Insalata con radicchio e pesce spada, davvero proteica

Insalata con radicchio e pesce spada, un contorno colorato e nutriente L’insalata con radicchio rosso e pesce spada non è la classica insalata. D’altronde, la lista degli ingredienti spicca per...

Bollicine con spuma di frutta frizzante

Bollicine con spuma di frutta frizzante, fresco aperitivo

Bollicine con spuma di frutta frizzante, gustoso e fresco Le bollicine con spuma di frutta frizzante rappresentano un’ottima idea per un aperitivo diverso dal solito, una bevanda fresca, colorata...

Crostino di panettone con crema

Crostino di panettone con crema di mascarpone

Il panettone e l'usanza milanese di San Biagio Questa ricetta rievoca una delle feste tipiche di Milano, che molti di voi non conoscono. Sto parlando della festa di San Biagio, che cade il 3...

Olio aromatizzato alle arance

Olio aromatizzato alle arance, un condimento agrumato

Olio aromatizzato alle arance, un condimento davvero speciale L’Olio aromatizzato alle arance è un condimento davvero particolare in grado di stuzzicare il palato. Rappresenta una gradevole...

Pesche con spuma di cioccolato

Pesche con spuma di cioccolato, un abbinamento unico

Pesche con spuma di cioccolato bianco e lime, top Le pesche con spuma di cioccolato bianco e lime sono un dessert molto bello da vedere e buono da gustare. Inoltre è semplice da realizzare,...

nitro al caffe

Nitro al caffè con spuma al pistacchio, un...

Nitro al caffè con spuma al pistacchio, un’idea davvero geniale Il Nitro al caffè con spuma al pistacchio è un dessert delizioso, ideato di recente dal famoso chef milanese Danilo Angè. E’...

02-02-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti