Risotto fragole e sidro : un primo piatto raffinato

Tempo di preparazione:
risotto fragole e sidro MarcoMayer

Mettendo la giusta dose di creatività ai fornelli è possibile dare vita a piatti a dir poco speciali, unendo tra loro sapori anche molto diversi per creare armonia. E’ un piatto che puo’ essere adatto per la festa di San Valentino

Per apprezzare questi ‘matrimoni’ del gusto bisogna provare piatti come il primo che vi propongo oggi. Di cosa si tratta? Del risotto fragole e sidro. Se si fa la giusta attenzione alla scelta degli ingredienti è possibile proporlo senza problemi a chi ha carenze di enzima lattasi e di glutine

Adesso non resta che scoprire i segreti di questo fantastico primo piatto!

Alla scoperta delle proprietà delle fragole

Le fragole sono un frutto che mette allegria solo chiamando in causa il senso della vista. Non parliamo del gusto! Si tratta però di frutti benefici anche per la salute e per diversi motivi. Il primo riguarda la presenza di un’importante quantità d’acqua. Le fragole sono per questo delle ottime soluzioni per idratare la pelle e per mantenerla tonica e luminosa nel tempo.

Molto importante è citare la presenza di enzimi che aiutano il metabolismo dei grassi e che contribuiscono al mantenimento della forma fisica (ovviamente bisogna anche fare movimento). Ma la proprietà più rilevante delle fragole è la presenza di fibre. Questi principi nutritivi sono infatti fondamentali per migliorare l’attività intestinale e per tenere sotto controllo il rilascio degli zuccheri nel sangue prevenendo i picchi glicemici ed evitando in questo modo gli aumenti di peso.

cavatappi riso fragola 683x1024 Risotto fragole e sidro : un primo piatto raffinato

Tutti i benefici dello scalogno, portentoso antiossidante

Per esplorare le particolarità di questo risotto fragole e sidro è fondamentale soffermarsi sui benefici dello scalogno. Contraddistinto da una speciale efficacia antiossidante, è perfetto per prevenire in maniera naturale l’invecchiamento cellulare e l’insorgenza di patologie tumorali.

Questo succede perché contiene quercetina e kaempferol, sostanze che vengono rilasciate quando lo scalogno viene schiacciato. Ottimo per quanto riguarda il controllo del colesterolo cattivo, lo scalogno è un valido alleato della salute del cuore. Assumerlo significa fare qualcosa di buono anche per il cervello per via della presenza di acido folico!

Risotto fragole e sidro: per una cenetta romantica

In un piatto così semplice sono contenuti ingredienti davvero utili alla nostra salute. Ora non resta che correre in cucina a preparare questo raffinato primo. Il risotto fragole e sidro stupirà i vostri ospiti appena lo porterete in tavola. Provare per credere!

Ingredienti:

  • 350 g.r. ri riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere sidro artigianale
  • 250 gr di fragole
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro
  • 30 cl di panna Accadi
  • 1 lt circa di brodo vegetale
  • 40 gr, di burro chiarificato
  • 20 gr di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

In una pentola antiaderente ben riscaldata versate il riso e tostatelo a fiamma media. Appena sarà tostato, bagnate con il brodo e aggiungete lo scalogno affettato sottilmente e sfumate col sidro

Lasciate evaporare aggiungete i due cucchiai di salsa di pomodoro e poco alla volta aggiungete il brodo vegetale bollente man mano che viene assorbito, continuando a mescolare portando il riso a cottura ci vorranno circa 15/18 minuti.

Mentre il riso cuoce lavate mondate e tagliate le fragole a pezzi, quando il riso e pronto aggiungete la panna e mantecate con il burro spegnete e aggiungete le fragole a pezzi.

in collaborazione con Brandani

in collaborazione con Brandani Gift Group

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

printfriendly pdf button nobg md Risotto fragole e sidro : un primo piatto raffinato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *