Colazione romantica a letto da fare in coppia

Colazione romantica a letto
Commenti: 1 - Stampa

Un’afrodisiaca colazione romantica per stupire fin dal mattino. Quando siamo innamorati o dopo tanti anni di matrimonio fare gesti romantici per il vostro lui o la vostra lei è l’idea migliore per far battere il cuore e accendere la passione. Dato che per conquistare la persona dei nostri sogni, molto spesso bisogna saperla prendere per la gola, allora perché non la stupiamo con un’ afrodisiaca colazione romantica?!

Soprattutto a San Valentino, per una volta abbandoniamo il cliché della cena preparata a tutto punto è facciamo passare alla nostra dolce metà una giornata piena di sorprese a partire dalla mattina. Che sia portata a letto o servita a tavola non ha importanza, basta che sia preparata con tutto l’amore e attenzione per i dettagli.

Le parole d’ordine sono golosità, delicatezza e leggerezza quindi una buona idea sarebbe quella di proporre graziosi finger food, sia dolci che salati, così da regalare varietà e gusto in un solo boccone. Preparate dunque tartine con burro e salmone, mini croissant salate farcite, piccole frittatine condite diversamente. E il per quanto riguarda il dolce sarebbero ideali piccoli pasticcini farciti con frutta e creme ultraleggere o piccole porzioni di una torta preparata con le vostre mani.

colazione romantica

Un risveglio goloso

Delle crêpes sottili e fragranti soddisfano i gusti di tutti. Potete prepararle con farina di riso o di ceci come alternativa alla solita farina 00, soprattutto se voi o la vostra metà siete intolleranti al glutine. Aromatizzatele con un pizzico di cannella che darà una bella sferzata al metabolismo e inoltre, essendo particolarmente afrodisiaca, non limitatela solo alla cucina ma usatela per profumare la casa usando il suo olio essenziale. Farcitele poi come preferite: miele, crema di nocciole, granella di frutta secca, panna, frutta…

… e a proposito di frutta una bella macedonia non può di certo mancare, ideale per dare un giusto apporto di vitamine e zuccheri! Via libera dunque ai frutti di bosco che hanno l’effetto di dilatare i vasi sanguigni favorendo la micro circolazione. E per rendere più goloso il menu, si può aggiungere del cioccolato fondente che stimola gli ormoni del benessere.

colazione romantica
Per chi è intollerante al lattosio può scegliere tra diverse bevande alternative in particolare latte di mandorla o di cocco. Oltre al solito caffè accompagnate la colazione con un delizioso frullato preparato con frutto della passione, fragole e avocado. Questi tre frutti sono famosi per essere eccezionali afrodisiaci già in tempi antichi. Il loro potere è dovuto non solo al gusto dolce e ai colori sgargianti ma soprattutto alle vitamine e sostanze benefiche contenute al loro interno che apportano benefici al cuore.

Preparate tutti gli ingredienti da poter fare questa colazione romantica e se volete mandarmi i vostri scatti li pubblichero’ molto volentieri. Se non volete inviarli da pubblicare sul sito potete anche taggarmi su Instagram #colazioneromantica @nonnapaperina

Un buon risveglio in coppia

La mattina di San Valentino, il giorno dell’anniversario o per festeggiare il compleanno della persona amata: quali possono essere le occasioni per regalarsi una colazione romantica a letto? I momenti sono tanti e, per regalarsi poi anche il resto della giornata coi fiocchi, è necessario che la colazione sia all’altezza delle attività che vi attenderanno e che vi dia il giusto apporto in termini di calorie.

Carboidrati immancabili, fibre da non dimenticare, proteine a sufficienza, zuccheri quanto basta e infine il giusto apporto di liquidi per reidratare l’organismo: ecco la colazione romantica a letto perfetta! Vi propongo di creare un pasto a base di crostata di lamponi e cioccolata calda, una mela e del succo di guava.

Una dolce crostata a forma di cuore per una colazione romantica a letto

La crostata è un dolce tradizionale italiano a base di pasta frolla che viene farcita con marmellata o con altri tipi di creme. In questo caso, vi propongo di creare la base con farina di riso, di grano saraceno e di tapioca, tutti ingredienti gluten free. In più, grazie all’utilizzo del burro chiarificato, questo dessert è adatto anche agli intolleranti al lattosio.

Per la farcitura, in questo caso, ho scelto un ripieno a base di marmellata di lamponi. Preparate questa deliziosa crostata a forma di cuore, per celebrare l’amore con un’ottima colazione romantica a letto! Ricordate di accompagnare questo dessert con una cioccolata calda fumante e il successo è assicurato!

guava

Guava: un antiossidante naturale

Oltre alla cioccolata calda, la nostra colazione romantica a letto sarà accompagnata anche dal succo di guava. Di cosa si tratta? Questa bevanda si elabora attraverso la spremitura di un frutto originario del centro America, la guava appunto, considerato il più ricco di antiossidanti naturali…si parla addirittura di 500 mg ogni 100 grammi di polpa!

Fate il pieno di dolcezza ma anche di vitamine con questa colazione romantica da servire al partner direttamente a letto, utile per affrontare la giornata, magari facendo una gita in un borgo medievale, in campagna o per le vie della città. Concedetevi una pausa rilassante in coppia e ricordatevi di celebrate l’amore tutte le volte che potete!

Ingredienti per la crostata

  • 240 gr di mix di farine in parti uguali
  • (80 gr. di farina di riso, farina di grano saraceno e farina di tapioca)
  • 100 gr. di burro chiarificato
  • 1 uovo
  • 100 gr. di zucchero di canna extrafine
  • un cucchiaino di bicarbonato
  • una fialetta di aroma di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • q.b. confettura di lamponi

Preparazione

Setacciate le farine, aggiungete il sale, il bicarbonato e mescolate con un cucchiaio. Tagliate il burro a cubetti.

Riunite in una terrina il burro, lo zucchero e l’aroma, amalgamate gli ingredienti velocemente con una forchetta e aggiungete l’uovo.

Unite le farine e mescolate usando le mani, formate una palla, coprite con della pellicola da cucina e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora.

Una volta che l’impasto ha riposato, toglietene un terzo e stendete la pasta alta non più di 1/2 centimetro. Con il restante impasto create le decorazioni.

Imburrate la teglia e adagiate all’interno la sfoglia, versate la confettura e livellatela uniformemente. Cuocete a 180°C per circa 35/40 minuti.

5/5 (335 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Brandani Gift Group

1 commento su “Colazione romantica a letto da fare in coppia

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Un brunch di San Valentino

Un brunch di San Valentino davvero originale

Proposte sfiziose per un San Valentino diverso dal solito Il brunch di San Valentino è un’idea per festeggiare la festa degli innamorati in modo diverso. Di solito, si predilige la classica cena...

Mini madeleine al pepe rosa

Mini madeleine al pepe rosa e cacao a...

Mini madeleine al pepe rosa e cacao, un dolce davvero speciale Le mini madeleine al pepe rosa e cacao sono un’ottima idea per San Valentino. L’impatto visivo, i colori (tendenti al rosa) e il...

croquembouche

Croquembouche, deliziosi bignè al caramello

Cosa sono i croquembouche? I croquembouche, osservati dall’esterno, assomigliano alla nostra pignolata, tuttavia dovrebbero essere associati più che altro ai celebri profiteroles. Si tratta,...

Tartare di bisonte con uova di quaglia

Tartare di bisonte con uova di quaglia, un...

Tartare di bisonte con uova di quaglia, un piatto di alta classe La tartare di bisonte con uova di quaglia è un secondo piatto raffinato, da sfoderare durante le occasioni speciali. Io lo...

Red Velvet al mais bianco

Red Velvet al mais bianco, torta per grandi...

Perché questa Red Velvet al mais bianco è diversa dalle altre? La Red Velvet al mais bianco e polvere di ibisco non è una torta come le altre, lo potete intuire dal nome. Certo conserva alcune...

Crostata con marmellata di arance e fragole

Crostata con marmellata di arance e fragole per...

Crostata con marmellata di arance e fragole, una combinazione suggestiva La Crostata con marmellata di arance, un dolce per tutti, Questa ricetta è stata preparata non solo perchè è squisita, ma...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


02-02-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti