Mangiare senza il glutine: tutti i consigli utili.

Mangiare senza glutine: tutti i consigli utili. Oggi parleremo di come affrontare la dieta che, obbligatoriamente tutti coloro che soffrono di celiachia devono seguire per tutta la vita, e cercheremo di spiegare che mangiare senza glutine si può, e non è affatto una condanna, perché se i celiaci non possono assumere molti alimenti, al contempo ne possono assumere molti altri. Ovviamente anche le persone intolleranti al glutine possono prendere spunto per capire dove è contenuto. Ma cominciamo dall’inizio!

Perché per molti individui mangiare senza glutine diventa indispensabile?

Tralasciando alcune teorie (abbastanza peregrine) che cercano di prendere piede, e molte mode del momento, fughiamo ogni dubbio: gli unici soggetti che per cui mangiare senza glutine è indispensabile sono quelli affetti da celiachia.

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, che si manifesta con un’infiammazione cronica dell’intestino tenue, che viene scatenata dall’ingestione di questo complesso proteico contenuto in molti cereali.

Una cura per la celiachia purtroppo non esiste, e l’unico modo che il celiaco ha per non incorrere in tutte le più o meno gravi complicazioni che possono subentrare, è eliminare completamente il glutine dalla propria dieta.

Quando si comincia ad avere il sospetto di soffrire di un’intolleranza al glutine, è molto importante che il soggetto si rechi dal proprio medico, che monitorerà i sintomi e prescriverà esami diagnostici mirati (l’unico davvero sicuro per avere la certezza di soffrire del morbo celiaco è la biopsia del duodeno). Una volta che la diagnosi di celiachia sarà confermata, il paziente affetto da questa malattia non avrà altra scelta, e dovrà cominciare a mangiare senza glutine. Ma vediamo come.

Mangiare senza glutine consigli

Mangiare senza il glutine: è poi così difficile?

Come in tutte le cose, il problema starà nel farci l’abitudine: all’inizio il cambio repentino di alimentazione per molti non sarà facile, ma col tempo gestire al meglio la propria dieta non sarà poi così drammatico.

Il glutine è contenuto fondamentalmente nei cereali come:

  • Grano
  • Orzo
  • Segale
  • Farro

Discorso a parte per l’Avena (E’ stata per lungo tempo esclusa dall’alimentazione per celiaci; ultimamente moltissimi studi scientifici ed esperti di celiachia hanno però provato che in quantità ben dosate, l’avena è un prezioso elemento per rendere più complete le diete prive di glutine: è nutriente, fa bene ed è buona)

Il celiaco dovrà eliminare dalla dieta anche tutti gli alimenti derivati da questi, come per esempio pane, pasta, biscotti, o dolci di vario tipo.

Fortunatamente i celiaci possono assumere tranquillamente altri cereali o pseudocereali come per esempio:

  • Riso
  • Mais
  • Grano saraceno
  • Amaranto
  • Manioca/Tapioca
  • Miglio
  • Quinoa
  • Fonio
  • Kaniwa
  • Sorgo
  • Teff
  • Grano saraceno

Con cui vengono preparati vari alimenti sostitutivi, che possono essere tranquillamente assunti.

Per quanto riguarda il resto, mangiare senza glutine non vuol dire assolutamente rinunciare ad una sana dieta mediterranea, e chi soffre di celiachia può tranquillamente consumare:

  • Carne
  • Pesce
  • Verdura
  • Legumi
  • Frutta
  • Uova
  • Latte

Anche condimenti come l’olio d’oliva o bevande come tè o caffè non causano nessun tipo di problema.

Molti credono, sbagliando, che mangiare senza glutine comporti l’eliminazione totale di tutti i cereali e quindi di pane e pasta e affini per tutta la vita: nulla di più sbagliato! Fortunatamente esistono molti cereali “naturalmente” senza glutine (fra cui quelli elencati prima), e mix di farine appositamente studiate per gli intolleranti, che permettono di preparare prodotti quasi identici a quelli con glutine.

Se a questo aggiungiamo il fatto che molti locali si stanno specializzando in menu appositi per celiaci, e che sono ormai moltissimi negozi e farmacie che vendono prodotti con la famosa spiga sbarrata, e che essendo la celiachia considerata a tutti gli effetti una malattia sociale, il Ministero della Salute ha stabilito l’erogazione gratuita di questi  prodotti specifici (entro determinati limiti di spesa), il diavolo non è poi così brutto come lo si dipinge!

L’importante sarà affidarsi ad uno specialista che ci prescriverà una dieta sana e variata, e che ci permetterà di assumere tutti i nutrienti, senza però assumere glutine.

Mangiare senza glutine accorgimenti

Qualche consiglio per mangiare senza glutine in tutta sicurezza.

Abbiamo visto che mangiare senza glutine si può, continuando peraltro a condurre una vita il più normale possibile.

Bisogna però fare attenzione ad alcune cose, apparentemente di poca importanza, ma che non lo sono affatto.

Solitamente il celiaco è sensibile anche a quantità infinitesimali di glutine, che spesso si depositano sui cibi per “contaminazione”, sia durante i processi di produzione, sia nelle nostre case o al ristorante.

Per questo motivo è molto importante innanzitutto acquistare prodotti riconosciuti dal Ministero della Salute e riportanti sulla confezione la spiga sbarrata (qui troverete l’elenco), che sono garantiti anche da eventuali contaminazioni durante i processi produttivi.

Per quanto riguarda il dopo, ossia quello che facciamo con i cibi una volta arrivati a casa, ricordiamoci di:

  • Non farli entrare in contato con alimenti contenenti glutine.
  • Utilizzare pentole ed utensili con cui prepare esclusivamente le pietanze senza glutine.
  • Evitare di scambiarsi posate con gli altri commensali.

Queste raccomandazioni potranno sembrare esagerate, ma a molti celiaci basta davvero ingerire poche molecole di glutine per sentirsi male, e di conseguenza rovinarsi la giornata.

Come avrete visto mangiare senza glutine si può, con tutti i benefici sullo stato di salute di chi soffre di celiachia, senza rinunciare poi a troppe cose… basterà solo stare attenti e farsi seguire da uno specialista che potrà consigliarci per il meglio!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *