bg header
logo_print

Tortini alle mele con crumble di nocciole, dei dolci unici

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Tortini alle mele con crumble di nocciole
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4.9/5 (23 Recensioni)

Tortini alle mele, un dolce adatto a tutti

Amo cucinare da sempre e l’intolleranza al glutine ha fatto si che io mi rimboccassi le maniche e sperimentassi sempre di più. Questo tortino alle mele con crumble di nocciole è stato creato al volo con gli ingredienti che ho trovato in casa. E’ servito per la colazione e la merenda del giorno dopo. L’ho trovato molto buono e ho deciso di condividerlo!

Mi piace trovare nuovi ingredienti, nuovi sapori e fare tanti esperimenti. Spero che la mia ricetta vi piaccia!

Ricetta tortini alle mele

Preparazione tortini alle mele

  • Montate lo zucchero con l’olio finche non si sarà sciolto quasi tutto
  • Aggiungete un uovo alla volta e montate per qualche minuto
  • Aggiungete le farine poco per volta fino ad ottenere un composto spumoso
  • Lavate, sbucciate e tagliate a dadini le mele. Aggiungetele al composto e mescolate delicatamente
  • Versate il composto negli stampi
  • Frullate grossolanamente le nocciole con lo zucchero di canna e l’olio e mettetene un cucchiaio sull’impasto
  • Infornate a 180° per 25 minuti.

Ingredienti tortini alle mele

  • Ingredienti per 20 tortine
  • 150 gr. di maizena
  • 100 gr. di fecola di patate
  • 120 gr. di zucchero
  • 4 uova
  • 100 gr. di olio di semi (arachide)
  • 5 gr. di lievito per dolci
  • 80 gr. di nocciole
  • 30 gr. di zucchero di canna
  • 10 gr. di olio di semi (arachide)
  • sale
  • 2 mele.

Tortini alle mele con crumble di nocciole per una merenda squisita

Oggi cuciniamo i tortini alle mele con crumble di nocciole, dei dolcetti deliziosi e facili da preparare. Sono pronti in pochi minuti, il tempo di mescolare tra di loro gli ingredienti e di cuocerli. Da questo punto di vista, ovvero per rapidità e livello di difficoltà, possono essere paragonati ai muffin alle mele.

I tortini alle mele con crumble di nocciole sono anche belli da vedere. L’impasto è arricchito da cubetti di mela, che fanno bella mostra di sé ad ogni morso. La guarnizione, invece, è affidata a un crumble squisito, che si ottiene frullando olio, zucchero e nocciole.

Ci tengo a precisare che la ricetta non è mia, bensì di Elisa di Glutenfreely che partecipa al contest “Le intolleranze? Le cuciniamo” . Un contest che ho indetto per dimostrare il ruolo di una cucina creativa nella lotta alle intolleranze alimentari.

Elisa gestisce Glutenfreely, un blog dedicato alle ricette senza glutine. Il progetto è “genuino” in quanto muove dal vissuto e dalla storia di Elisa. Qualche anno fa, come racconta lei stessa nel suo blog, ha scoperto di essere intollerante al glutine. Anziché abbattersi ha iniziato a esplorare il mondo del cibo gluten-free, fino ad appassionarsi a questo tipo di cucina. Oggi condivide la sua passione con una community affiatata e molto ampia, proponendo ricette sfiziose come quella dei tortini alle mele con crumble di nocciole.

Dei deliziosi dolcetti per chi soffre di intolleranze alimentari

I tortini alle mele con crumble di nocciole sono compatibili con le esigenze di chi non può assumere glutine, ovvero celiaci, intolleranti e sensibili. Basta dare un’occhiata alla lista degli ingredienti per capirlo, infatti mancano le farine. Al loro posto, invece, troviamo la fecola di patate e la maizena (o amido di mais), degli ingredienti che garantiscono una certa leggerezza al composto e una morbidezza gradevole al palato.

Nonostante siano considerati alimenti di supporto, la fecola e la maizena si rivelano molto utili e persino nutrienti. Sono ricchi di carboidrati e sono privi di grassi e proteine. In compenso, però, spiccano per l’apporto di potassio, magnesio, calcio e ferro.

La ricetta è anche compatibile con chi soffre di intolleranza al lattosio, in quanto manca il latte e i suoi derivati. La componente liquida è quindi garantita dall’uovo e dall’olio di semi, capace di esprimere una buona leggerezza.

Tutta la bontà delle nocciole

La lista degli ingredienti dei tortini alle mele comprende anche le nocciole che, insieme allo zucchero e all’olio, formano una guarnizione capace di impattare sulla resa estetica dei tortini, sul gusto e sulla texture. Basta frullare tra di loro questi ingredienti, in modo da creare un composto granuloso da stendere sull’impasto. A seguito della cottura, la guarnizione si indurisce e produce un gradevole effetto crumble.

Ma torniamo alle nocciole e vediamo quali sono le loro proprietà. Le nocciole sono alimenti poco valorizzati, in quanto considerati troppo grassi e persino dannosi per la salute. E’ vero, contengono molti grassi, ma si tratta di grassi benefici per la circolazione del sangue. Le nocciole, poi, contengono molti principi nutritivi come la vitamina E, un potente antiossidante che contribuisce a prevenire il cancro. Stesso discorso per il magnesio (che mantiene elevati i livelli di energia) e per il fosforo, che impatta sulle funzioni cognitive.

Quali mele scegliere?

L’impasto dei tortini alle mele, in virtù della presenza di fecola e maizena, potrebbe apparire leggero in quanto a sapore. In realtà si rivela molto saporito grazie alla presenza delle mele, che lo arricchiscono e donano un pizzico di dolcezza. Nello specifico, le mele vanno sbucciate, detorsolate, tagliate a cubetti e inserite nell’impasto.

Vale la pena discutere sulla migliore varietà di mele da utilizzare, d’altronde Elisa lascia ampio margine di discrezione a riguardo. A mio parere, le mele perfette per questo genere di preparazione sono le Golden Delicious. Questo tipo di mela si caratterizza per la polpa consistente, acidula e succosa, capace di resistere alla cottura. Insomma, la Delicious insaporisce e dolcifica come poche altre varietà in circolazione.

La Golden Delicious è considerata la perfetta mela da pasticceria, non a caso viene utilizzata spesso per preparare la torta di mele.

Quale zucchero utilizzare nei tortini alle mele?

Nonostante l’abbondante presenza delle mele, questi tortini con crumble di nocciole si affidano a una dose importante di zucchero. Per dei veri tortini, infatti, è necessario utilizzare ben 150 grammi di zucchero tra impasto e guarnizione. Anche in questo caso Elisa non specifica la tipologia di zucchero, quindi si può discutere sulla varietà. Va detto comunque che una certa “quota di dolcezza” è fornita anche dalle nocciole.

Ma ritorniamo alla scelta dello zucchero, ossia tra lo zucchero fine e lo zucchero semolato, oltre allo zucchero bianco e quello bruno.

Ebbene, io personalmente consiglio di utilizzare lo zucchero bianco semolato. Lo zucchero bianco propone un sapore neutro, che non copre gli altri ingredienti. Inoltre, lo zucchero semolato si amalgama meglio rispetto allo zucchero fine. Potete utilizzare anche lo zucchero bruno, ma solo se desiderate conferire al dolce un gusto caramellato, d’altronde lo zucchero bruno è ricco di melassa.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Elisa

Tortini alle mele con crumble di nocciole

Ricette torine ne abbiamo? Certo che si!

4.9/5 (23 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo al gianduia

Semifreddo al gianduia, un dessert perfetto come fine...

Come rendere il semifreddo con gianduia a prova di intolleranze Il semifreddo al gianduia contiene due derivati del latte: la panna e il mascarpone. Dunque, potrebbe impensierire gli intolleranti al...

Fekkas

Fekkas, dal Marocco dei deliziosi biscotti alle mandorle

Quali farine utilizzare per i biscotti marocchini? La ricetta dei fekkas non dice molto sul tipo di farina, tuttavia nella maggior parte dei casi si usa la farina normale, ossis la farins zero o...

Torta di mele di Hagrid

Torta di mele di Hagrid, una versione in...

Una torta di mele soffice e deliziosa Sono numerose le differenze tra la torta di Hagrid, così come l’ho immaginata io, e la classica torta di mele. Tanto per cominciare le mele non fungono da...