Riso con ragù di coniglio e crema di peperoni rossi

Quali gli ingredienti più adatti ad un contest sulle intolleranze? Memore dell’esperienza di tanti anni or sono, quando mio figlio in fase di svezzamento è stato nutrito soprattutto di carni di coniglio e di tacchino, ho pensato a questa ricetta: Il riso con ragù di coniglio e crema di peperoni rossi.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ed ecco la ricetta per il riso con ragù di coniglio:

Ingredienti per 4 persone

per il risotto

320 gr riso Carnaroli autentico
1 mazzetto salvia
unità scalogno

  • 500 gr cosce di coniglio
  • Un gambo di sedano
    Una carota

  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • Una cipolla
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
    50 gr Parmigiano Reggiano invecchiato 36 mesi grattugiato

    crema di peperone

    Un peperone rosso

    Procedimento

    Ragù di coniglio:

  • Disossare le cosce del coniglio e tenere da parte le ossa. Tagliare la polpa a coltello. Mondare sedano, carota, cipolla e scalogno e tritarne la metà con qualche foglia di salvia per preparare la base al ragù di coniglio. Bollire le ossa ed il resto delle verdure in 2 l di acqua salata per mezzora circa. Filtrare e tenere da parte il brodo. Rosolare il trito di odori ed unirvi il coniglio tritato, sfumare con vino bianco secco e cuocere aggiungendo poco brodo alla volta.
  • Crema di peperone:

  • Cuocere il peperone appena unto di olio extravergine in forno per mezzora a 180°C, raffreddare, eliminare i semi, spellarlo, salarlo e frullarlo con 3 cucchiai di olio extravergine e un paio del liquido dei peperoni. Tenere da parte la crema ottenuta.
  • Risotto:

  • Tostare il riso in olio extravergine, sfumare con ⅓ di bicchiere di vino bianco, poi aggiungere poco alla volta il brodo di coniglio e a metà cottura aggiungere il ragù di coniglio, tenendone da parte una cucchiaiata a testa. A fine cottura spegnere il gas, aggiungere un cucchiaio di olio extravergine e parmigiano reggiano 36 mesi, mantecare bene e decorare con foglioline di salvia fritte e la salsa di peperone.
  • Nota per celiaci o sensibili al glutine

    Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

    Nota per gli intolleranti al lattosio

    Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

    Print Friendly, PDF & Email

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *