Sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe

sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe
Commenti: 0 - Stampa

Sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe: un piacere per il palato e non solo!

Un buon secondo a base di sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe su crema di zucca è un piatto che concilia la ricerca del gusto con il giusto nutrimento. La ricetta può essere proposta nelle serate estive in terrazzo o in giardino, ma niente ci vieta di portarla in tavola negli altri periodi dell’anno, assicurandoci di conquistare tutti e soddisfare anche gli ospiti più esigenti.

Ideale per le occasioni speciali e non solo, questa pietanza propone versatilità e semplicità di preparazione, ovvero elementi che contribuiscono a rendere questa ricetta ancor più piacevole sia da preparare che da gustare. Scegliendo ingredienti di qualità e mettendoci un po’ della nostra creatività e passione, potremo portare in tavola un piatto perfetto sotto ogni punto di vista. Ma prima di prepararlo andiamo a conoscerlo un po’ più da vicino…

La carne di coniglio è estremamente magra, per via del suo scarso contenuto di calorie. Di contro essa possiede un’ottima percentuale di proteine ad alto valore biologico ed una quantità di lipidi irrilevante. La carne di coniglio contiene buone quantità di potassio, ferro e fosforo.

Anche dal punto di vista vitaminico il coniglio è degno di fare la sua presenza sulle nostre tavole: esso, infatti, è da apprezzare per le sue discrete concentrazioni di niacina, anche nota come vitamina PP, che è decisamente complicato reperire nella nostra alimentazione, a dispetto del suo importante ruolo assolto, correlato all’assorbimento dei grassi e dei carboidrati ed al corretto funzionamento dell’apparato digerente.

Come anticipato, il coniglio è apprezzato soprattutto per la buona quantità di proteine in esso contenute. Esse costituiscono tutti i tessuti e partecipano alla formazione di enzimi, ormoni e di altre importanti sostanze utili al corretto funzionamento dell’organismo umano.

Tanta bontà e un buon apporto nutrizionale

La carne di coniglio è la protagonista di questa ricetta. Ha un sapore raffinato, propone un basso contenuto di grassi e un’elevata carica proteica che la rende altamente nutritiva. La gustosità e la tenerezza di questo alimento consentono di inserirla nella dieta di grandi e piccini e, in questo caso, la pietanza ci permette di associare le proteine della carne a quelle del mascarpone, esaltando inoltre le caratteristiche organolettiche del nostro pasto.

Il mascarpone è un prodotto caseario che si ottiene aggiungendo acido citrico alla panna. La sua consistenza delicata riesce perfettamente ad armonizzarsi con gli altri ingredienti, aiutandoci a portare in tavola un piatto di sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe su crema di zucca con tanta soddisfazione. Grazie a tutti gli alimenti scelti, questa pietanza potrebbe definirsi un piatto completo, in quanto ricco di ogni sostanza nutritiva necessaria all’organismo, ma questo ovviamente dipende dalle porzioni e dal menu.

Un tocco decisivo alla ricetta è dato decisamente dalla crema di zucca. Quest’ultimo è un ortaggio ricco di elementi minerali tra cui fosforo, potassio e calcio. Le vitamine prevalenti in questa caso sono la A e la C, insieme a una buona dose di betacarotene e a tanti altri antiossidanti. Questo alimento vanta proprietà lassative, antinfiammatorie e diuretiche. Contiene anche buoni livelli di omega 3, che protegge il cuore riducendo i livelli di colesterolo nel sangue.

Un buon secondo a base di sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe è l’ideale per ogni palato

Posso dire con certezza che la crema di zucca regala un’esaltazione della carne farcita. Il gusto dolciastro dell’ortaggio contrasta piacevolmente la succulenza della sella di coniglio. In virtù di quanto vi ho illustrato, si può concludere dicendo questa è una pietanza dalle mille sfaccettature organolettiche e gustative. La ricetta è in grado di incontrare i gusti di adulti e piccini e, nonostante sia un bel piatto ricco e colorato da proporre in estate, non dimenticate di riproporla anche negli altri periodi dell’anno.

A questo punto, non mi resta che lasciarvi alla lista degli ingredienti e alle modalità di preparazione della sella di coniglio farcita con mascarpone alle erbe su crema di zucca. Buon appetito!

Ecco la rietta della sella di coniglio farcita con mascarpone

Ingredienti

  • 2 lombetti di coniglio da 250 gr. cad,
  • 1 conf. di mascarpone consentito,
  • 200 gr. di zucca pulita,
  • 1 cipolla,
  • alcune foglie di basilico,
  • 1 rametto di rosmarino,
  • qualche filo di erba cipollina,
  • qualche fogliolina di maggiorana,
  • q.b sale e pepe,
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Pulite i lombetti dal grasso, apriteli a libro e batteteli con il batticarne.

Lavate e tritate le erbe e riunite in una terrina con il mascarpone. Aggiustate di sale e pepe. Condite tutto con un filo d’olio.

Farcite i lombetti e chiudeteli con lo spago a mo’ di arrosto. Scottateli a fiamma alta in padella per qualche minuto. Adagiateli su carta da forno e infornate a 220 gradi per 18 minuti.

A parte, preparate un soffritto di cipolla, aggiungete la zucca, il basilico, il sale e il pepe. Coprite con un bicchiere di acqua calda e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Dopodiché, frullate il tutto fino a ottenere una crema densa e omogenea.

Una volta che il coniglio sarà cotto, lasciate intiepidire qualche minuto prima di scalopparlo e tagliate a fette.

Impiattate versando sul piatto un cucchiaio di crema di zucca e adagiandovi sopra i medaglioni.

5/5 (316 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pollo con funghi porcini

Pollo con funghi porcini, un secondo leggero e...

Pollo con funghi porcini, un secondo classico Il pollo con funghi porcini è un secondo piatto classico che rende molto con il minimo impegno. Gli ingredienti, infatti, si contano sulle dita di una...

Testina di vitello con ceci

Testina di vitello con ceci, un secondo speziato

Testina di vitello con ceci e rosmarino, un piatto per valorizzare un taglio di carne poco diffuso La testina di vitello con ceci e rosmarino è un secondo piatto dai sapori forti, che si fregia di...

Ossobuco alla milanese

Ossobuco alla milanese, tre varianti classiche

L’ossobuco alla milanese e i suoi accompagnamenti L’ossobuco alla milanese è un classico della cucina lombarda. E’ conosciuto in tutta Italia e anche all’estero, a testimonianza...

Millefoglie di trota e radicchio

Millefoglie di trota e radicchio, un secondo dolce

Millefoglie di trota e radicchio, un’idea gourmet La millefoglie di trota e radicchio è un secondo dall’aspetto elegante, che gioca su una distribuzione ben pensata di sapori e colori. E' un...

Filetto di rombo con pistacchi

Filetto di rombo con crema di pistacchi, gustoso

Filetto di rombo con crema di pistacchi, un secondo da leccarsi i baffi Il filetto di rombo con crema di pistacchi è un secondo piatto di pesce dal carattere gourmet. In primis perché il rombo...

Tramezzino con barbabietola

Sandwich con barbabietola, un pasto veloce e squisito

Sandwich con barbabietola, un meraviglioso incontro tra sapori Il sandwich con barbabietola può essere considerato uno spuntino delizioso, facile da preparare, nutriente e sano. E’ perfetto per i...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


29-03-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti