bg header
logo_print

Risotto multicolor allo zafferano, un primo che stupisce

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Risotto multicolor allo zafferano
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Risotto multicolor allo zafferano, un primo gustoso e ricco di colore

Risotto multicolor allo zafferano. Amo il riso, ma spesso per pigrizia mi riduco a cucinarlo nel più classico dei modi: ovvero cotto e condito con olio e formaggio grattugiato.

Un giorno ho deciso di spezzare la monotonia di questo alimento e di renderlo più accattivante anche in vista di una cena con ospiti esigenti e ho pensato a un’esplosione di colori da servire su una base completamente nera di ardesia. Così è nato il mio “Risotto multicolor allo zafferano”, che unisce il giallo del risotto al verde degli zucchini e il viola delle cipolle di tropea  al nero delle olive, il tutto ravvivato dal rosa del tonno… impossibile resistere.

Tra l’altro cucinandolo anche in altre occasioni, ho scoperto che è buonissimo pure freddo… meglio di così! Ecco perché oggi lo propongo a voi sperando che lo proviate e lo gradiate come hanno fatto i miei ospiti. Buon appetito!

Ricetta Risotto multicolor allo zafferano

Preparazione Risotto multicolor allo zafferano

  • Mettete dell’acqua salata in una pentola e quando bolle buttate il riso cuocendolo per 10 minuti, a fine cottura quando si sarà assorbita quasi tutta l’acqua, aggiungete lo zafferano e mescolate.
  • Nel frattempo con un pelapatate togliete la buccia agli zucchini (lasciandola da parte perchè servirà come guarnizione finale) e tagliateli a cubotti facendoli cuocere in padella per 7 minuti con un filo d’olio.
  • Impiattate il risotto aiutandovi con un coltello a dare la forma di rettangolo, disponete sopra i cubotti di zucchini, il tonno sminuzzato, le olive nere snocciolate e guarnite con rondelle di cipolla e le bucce di zucchini messe da parte in precedenza.
  • Servite e buon appetito.

Ingredienti Risotto multicolor allo zafferano

  • 240 gr. di riso
  • 2 bustine di zafferano in polvere
  • 1 cipolla di tropea
  • 160 gr. di tonno
  • 5 zucchini di media grandezza
  • 30 gr. di olive nere snocciolate
  • q. b. di olio e di sale.

Risotto multicolor allo zafferano, un primo piatto unico

Oggi cuciniamo il risotto multicolor allo zafferano, un primo che stupisce per aspetto, gusto e abbondanza. E’ infatti realizzato con tantissimi ingredienti, tutti capaci di interagire bene tra di loro. Preciso che la ricetta non è mia, bensì di Soniat, che l’ha pensata per il contest “Le intolleranze? Le cuciniamo“.

Ho organizzato questo contest per dimostrare il ruolo che la cucina buona e creativa gioca nel contrasto alle intolleranze alimentari. E’ una gara vera e propria, con vincitori e premi, dunque auguro a Soniat e alle altre partecipanti di fare del proprio meglio.

Tornando alla ricetta, essa può essere considerata un risotto per la presenza di determinati ingredienti, ma il procedimento ricorda più che altro quello dell’insalata di riso. Quest’ultimo viene infatti cotto a parte in acqua bollente, e solo dopo viene arricchito con il condimento. Per quanto concerne la varietà del riso, potete utilizzare quelle che preferite. Tuttavia, se volete puntare sugli aromi più raffinati potete utilizzare il Fragrance. Se invece desiderate un riso più croccante, utilizzate il classico riso Basmati.

Cosa sapere sullo zafferano

Lo zafferano gioca un ruolo fondamentale in questo risotto multicolor. Infatti, non viene aggiunto come una spezia qualsiasi, in polvere o sciolta un qualche goccia d’acqua, bensì funge da parte integrante del processo di cottura. Nello specifico, viene aggiunto quasi alla fine, quando il riso sta piano piano assorbendo tutta l’acqua. Questo permette allo zafferano di permeare i chicchi e quindi di imprimere il proprio aroma in maniera più efficace.

Ovviamente si apprezzano anche dei cambiamenti sotto il profilo estetico: il riso assume un colore tra il giallo e l’arancione. Lo zafferano vanta anche delle buone proprietà nutrizionali. E’ infatti ricco di antiossidanti, sostanze che aiutano a prevenire il cancro, rallentano l’invecchiamento e ottimizzano i processi di rigenerazione cellulare. Lo zafferano svolge anche una funzione antidepressiva, non molto diversa da quella attribuita al cioccolato.

Un ricco condimento per questo risotto

Il vero punto di forza del risotto multicolor allo zafferano è la varietà di ingredienti, che come suggerisce il nome si traduce anche in una varietà di colori. Troviamo l’arancione chiaro del riso allo zafferano, il nero intenso delle olive, il rosso della cipolla, il marroncino del tonno ben cotto e il bianco verdognolo delle zucchine.

Tra l’altro, questi ingredienti offrono molto anche sul piano organolettico. Troviamo sapori ora sapidi, forniti dalle olive e dal tonno, ora aromatici e dolci, forniti dalla cipolla. A tal proposito, utilizzate solo la cipolla rossa di Tropea, che è l’unica veramente compatibile con il consumo a crudo. Si caratterizza per l’abbondanza di antocianine, tra l’altro presenti negli alimenti di colore simile (ad esempio il radicchio). Per il resto, è ricca di vitamine e sali minerali rari, come la vitamina A, lo zinco e il selenio.

La buona notizia è che questa abbondanza di ingredienti non si traduce in un apporto calorico elevato. D’altronde, stiamo parlando di alimenti di origine vegetale. Inoltre, l’unico alimento di origine animale, il tonno, è tra i meno calorici di tutti. In compenso, va detto, è ricco di proteine, vitamina D (fondamentale per il sistema immunitario), grassi benefici e fosforo.

Quale zucchine utilizzare?

La lista degli ingredienti del risotto multicolor allo zafferano comprende anche le zucchine. Soniat suggerisce la varietà “zucchino”, anche nota come “nero di Milano”. Si caratterizza per la buccia verde scuro, per le dimensioni minute e per una polpa peculiare. A differenza delle altre zucchine, è così morbida da poter essere consumata a crudo. In effetti, almeno in questa ricetta, viene affettata e inserita così come si trova.

Lo zucchino nero di Milano si caratterizza per il sapore dolce e delicato, adatto ai piatti più complessi. Sul piano nutrizionale non si differenzia dalle altre zucchine. Infatti, è poco calorica, ricca di vitamina C, potassio e altre sostanze nutritive. Abbonda anche di acqua e di fibre, sicché aiuta a digerire e a depurare l’organismo.

Come tante altre verdure della medesima famiglia, poi, le zucchine contribuiscono ad abbassare il colesterolo e a contenere la glicemia.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Soniat

risotto multicolor

Ricette risotti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...