bg header
logo_print

Insalata di riso rosso con cannellini, un piatto proteico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 05 min
cottura
Cottura: 00 ore 40 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4/5 (4 Recensioni)

Insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini, un pasto completo e veloce

L’insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini è un’insalata di riso che si discosta da quelle tradizionali. E’ realizzata, infatti, con ingredienti diversi dal solito, che pongono in essere abbinamenti suggestivi ed azzeccati. Un’altra variazione sul tema è la varietà di riso rosso, il cui colore dipende dalla presenza di antocianine, sostanze contenute anche nelle melanzane e nel radicchio. Le antocianine svolgono una buona funziona antiossidante, che riduce lo stress ossidativo, contrasta l’effetto dei radicali liberi e aiuta a prevenire il cancro.

Il riso rosso contiene anche la vitamina B6, una sostanza fondamentale per l’organismo in quanto stimola la produzione dei globuli rossi. Inoltre, la vitamina B6 regola la quantità di serotonina, agendo positivamente sul tono dell’umore. Per il resto, le proprietà nutrizionali sono sovrapponibili a quelle del riso classico. Non mancano dunque i sali minerali come il potassio e il magnesio, invece scarseggiano i grassi. In occasione di questa ricetta il riso rosso, come in tutte le insalate di riso del resto, va semplicemente bollito e mescolato agli altri ingredienti.

Ricetta insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini

Preparazione insalata di riso rosso

Per la preparazione dell’insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini iniziate facendo bollire il riso in acqua leggermente salata. Ammollate i cannellini per circa 12 ore. Scolate e lessate per circa 30 minuti in acqua leggermente salata.

Una volta che il riso è cotto, scolatelo e trasferito in un’ampia ciotola in modo che si raffreddi. Intanto fate a spicchi i pomodorini e tagliate a pezzi la mozzarella.

Ora scolate con cura i fagioli cannellini e uniteli al riso insieme agli altri ingredienti. Mescolate per bene il tutto e condite con un po’ di olio extravergine di oliva, infine aggiungete il pepe un po’ di sale e condite con la maggiorana. Servite e buon appetito.

Ingredienti insalata di riso rosso

  • 320 gr. di riso rosso
  • 8 pomodorini gialli e rossi
  • 1 mozzarella consentita
  • 250 gr. di fagioli cannellini
  • 2 rametti di maggiorana fresca
  • q. b. di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale e di pepe.

Cosa c’è da sapere sui fagioli cannellini

Questa insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini, proprio come le versioni classiche, è una ricetta veloce. A tal proposito la lista degli ingredienti prevede l’utilizzo dei fagioli cannellini. Questa varietà si caratterizza per una presenza superiore alla media di carboidrati, a cui si associa una concentrazione tutt’altro che trascurabile di proteine. I cannellini si fanno apprezzare anche per l’apporto di vitamine. Per esempio contengono la vitamina B9, che è piuttosto rara. Questa vitamina è fondamentale per i meccanismi di riproduzione cellulare ed esercita un impatto positivo sulla gestazione. Se volete potete utilizzare i fagioli cannellini precotti venduti in vasetto o lattina.

insalata di riso rosso con mozzarella

Discorso simile per i sali minerali. I cannellini, a differenza di altre varietà di fagioli, contengono molto ferro, che come sicuramente già saprete esercita una funzione antianemica. Un’altra caratteristica positiva dei cannellini è il basso indice glicemico. I diabetici, dunque, possono consumarli senza alcun timore. L’apporto calorico, infine, è pari a 114 kcal per il prodotto in scatola e a 91 kcal per il prodotto secco.

Le proprietà nutrizionali dei pomodorini

Anche i pomodorini giocano un ruolo importante nell’insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini. Il loro contributo è in primis cromatico, in quanto la lista degli ingredienti comprende sia i pomodorini gialli che quelli rossi. Una differenza, quella relativa al colore, che si riflette anche sui nutrienti. Il giallo è infatti dovuto al betacarotene, sostanza che funge da precursore della preziosa vitamina A. I pomodorini rossi, invece, si caratterizzano per una concentrazione più elevata di licopene, un antiossidante che riduce lo stress ossidativo, contrasta i radicali liberi e aiuta a prevenire il tumore. Per quanto concerne il sapore, poi, i pomodorini gialli sono leggermente più dolci, mentre i rossi sono leggermente più aciduli.

Per il resto, tanto i pomodorini rossi quanto quelli gialli presentano le medesime proprietà. Sono ricchi vitamina C, sostanza che rafforza il sistema immunitario, e di fosforo, un oligoelemento che sostiene le performance cognitive. Sono anche ricchi di potassio, una sostanza energizzante che interviene positivamente sul sistema cardiocircolatorio. Non mancano i folati, precursori della vitamina B9, una sostanza fondamentale per il corretto sviluppo del feto e in grado di favorire la produzione di globuli rossi. Infine si segnala la presenza della luteina, una sostanza antiossidante capace di impattare positivamente sulla salute degli occhi.

Ricette insalate ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

4 commenti su “Insalata di riso rosso con cannellini, un piatto proteico

  • Gio 29 Lug 2021 | Pietro ha detto:

    Non conoscevo tutte le proprietà del rlso rosso. Devo provarlo. Hai qualche marca da consigliarmi?

    • Gio 29 Lug 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Pietro io prendo quello che trovo al supermercato. E’ riso percui non sto molto a leggere le etichette. Uno vale l’altro. Sono tutti buoni

  • Sab 2 Apr 2022 | federica stella ha detto:

    intanto sarebbe meglio biologico quindi andrei su una marca biologica…una domanda: i fagioli in scatola si intende in lattina?? e non sono gia pronti quelli?? vanno comunque ammollati ix 12 ore?

    • Sab 2 Apr 2022 | Tiziana Colombo ha detto:

      Federica può utilizzare i fagioli secchi e li deve ammollare oppure può utilizzare i fagioli precotti in lattina o vaso di vetro.

      Come preferisce. Grazie

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bowl con capesante

Bowl con capesante, come valorizzare il celebre mollusco

Le proprietà del riso venere Il riso gioca un ruolo di fondamentale importanza per la bowl con capesante, infatti funge da base e allo stesso tempo da fonte di carboidrati. Il consiglio è di...

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...

Insalata di abalone

Insalata di abalone, un contorno dal sapore esotico

Un focus sull’abalone Nonostante l’abbondanza di ingredienti, il protagonista di questa insalata rimane l'abalone. E’ un frutto di mare pregiato, in quanto difficile da pescare e situato...