Tagliatelle di grano saraceno con asparagi e bitto: provateli subito!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    2 Ore
tagliatelle di grano saraceno e asparagi

Un delizioso piatto per rimanere in forma senza rinunciare al sapore di una buona ricetta!

Siete amanti del bitto e del grano saraceno ma siete stufi dei soliti pizzoccheri? Allora, vi consiglio di dare un’occhiata alla ricetta di tagliatelle di grano saraceno con asparagi nella quale riutilizzo i due ingredienti per creare un piatto forse meno impegnativo ma, sicuramente, ricco di gusto e adatto anche alla bella stagione.

Tagliatelle di grano saraceno con asparagi e bitto: vera goduria

In questa deliziosa ricetta i pizzoccheri si allungano e diventano tagliatelle e la verza e gli spinaci lasciano il posto agli asparagi. Protagonisti indiscussi rimangono, come promesso, il bitto e il grano saraceno con l’aggiunta, ovviamente degli asparagi, che danno una generosa manciata in più di sostanze nutritive al piatto.

Lo sapete, per esempio, che gli asparagi sono uno degli ortaggi più efficaci per neutralizzare i radicali liberi?

Questa pianta erbacea, insieme con avocado, cavoli e cavolini di Bruxelles, è una fonte particolarmente ricca di glutatione, un composto disintossicante che aiuta a rompere gli agenti cancerogeni e altre sostanze nocive come i radicali liberi.

Ecco perché gli asparagi aiutano a proteggere l’organismo contro alcune forme di cancro, come quello delle ossa, della mammella, del colon, della laringe e del polmone.

Un’altra proprietà anti-invecchiamento degli asparagi è che possono aiutare il cervello a combattere il declino cognitivo.

Come tutte le verdure a foglia verde, gli asparagi trasportano acido folico, che funziona in associazione alla vitamina B12 (che si trova nel pesce, nel pollame, nella carne e nei latticini) per aiutare a prevenire il deterioramento cognitivo.

E se ancora non siete convinti della ricetta vi svelo un altro vantaggio degli asparagi: contiene elevati livelli di asparagina, un amminoacido che serve come diuretico naturale, l’aumento della minzione aiuta non solo a liberarsi dei liquidi in eccesso ma anche dai sali di troppo.

Ciò è particolarmente utile per le persone che soffrono di edema (un accumulo di liquidi nei tessuti del corpo) e coloro che hanno la pressione alta o altre malattie legati al cuore.

Non ci resta allora che vedere insieme la ricetta!

 

Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per la pasta

  • 300 gr. farina di grano saraceno
  • 100 gr. farina di riso
  • 4 uova intere
  • q.b. sale

Ingredienti per il condimento

  • 400 gr. asparagi
  • 200 gr. bitto
  • 1 scalogno
  • q.b. olio extra vergine d'oliva

Procedimento

  1. Su di una spianatoia versate a fontana le due farine senza glutine sulla spianatoia, al centro formatevi un foro rompete le uova, un pizzico di sale e inseritele nella farina
  2. Con le mani, mescolate le uova alla farina e lavorate l’impasto , fino a quando non risulta essere piuttosto morbido e consistente (per evitare che la pasta si appiccichi alla spianatoia infarinatela di farina di riso)
  3. Con l’impasto ottenuto formate una palla , avvolgetela in un canovaccio pulito e fatela riposare per circa mezz'ora in frigorifero
  4. Con il mattarello o l’apposita macchina sfogliatrice, stendete una sfoglia alta 0,5 -1 mm facendo attenzione a non screpolarla o romperla
  5. Fate riposare le sfoglie ottenute per almeno 15 minuti , poi avvolgetele su loro stesse e con il coltello tagliate le tagliatelle
  6. Pulite gli asparagi, eliminando la parte più dura, lavateli e tagliateli a rondelle mentre riempite di acqua una pentola e la mettete sul fuoco
  7. Quando ha raggiunto l'ebollizione, salatela e cuocete gli asparagi per circa 6/7 minuti, quindi aggiungete le tagliatelle e cuocetele per altri tre minuti
  8. Pelate lo scalogno, affettatelo finemente e fatelo rosolare in una padella antiaderente con un filo di olio di acqua
  9. Scolate le tagliatelle gli asparagi, , conditeli nella padella con lo scalogno, aggiungete una spolverata di pepe, il bitto tagliato a dadini e irrorate di olio

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *