Chayote: la miniera di acido folico

Il chayote è, di fatto, ampiamente conosciuto nel nostro paese come zucchina centenaria, difatti trattasi di un frutto del tutto analogo alla zucchina, specie nella consistenza interna.

Essa possiede una forma allungata, è ricoperta di spine ed al suo interno contiene una polpa che si avvicina a quella della patata, anche se rispetto ad essa è molto più succosa.

La consistenza della sua polpa consente diversi utilizzi in cucina: in maniera del tutto analoga alla zucchina, può essere tagliata a fettine, a dadini, cotta insieme alla pasta o fritta in pastella.

Gli utilizzi di questo frutto sono davvero i più disparati ma quello principale è quello che lo vede ingrediente leader nei minestroni.

Chayote: il frutto ipotensivo e diuretico

Non è solo la consistenza della sua polpa a rappresentare uno dei motivi per i quali questo particolare frutto è diffuso sin dall’antichità un po’ in tutto il mondo.

E’ anche il suo contenuto di sostanze benefiche per il nostro organismo a renderlo particolarmente appetibile per la nostra dieta.

Il chayote gode di una potente azione antinfiammatoria ed è fortemente diuretico, qualità questa seconda per la quale se ne consiglia il consumo da parte di coloro che soffrono di ritenzione idrica.

Inoltre, per via della presenza di una buona quantità di sostanze antiossidanti, è decisamente ipotensiva, ossia in grado di abbassare la pressione arteriosa.

Dal punto di vista nutrizionale, questo frutto è particolarmente ricco di vitamina C e di vitamine del gruppo B, utili per ottenere energia e per il corretto funzionamento del sistema nervoso rispettivamente, inoltre, esso rappresenta un valido alleato per la salute dei reni e dell’intero apparato circolatorio.

Il frutto delle gestanti: il chayote

Diversamente da quanto accade in genere con la frutta proveniente dai paesi extraeuropei, il cui consumo è visto con una certa diffidenza da parte delle gestanti, il chayote, per altro gustosissimo in agrodolce, è particolarmente consigliato alle donne in gravidanza.

Il chayote è infatti ricco di acido folico, sostanza questa di vitale importanza per la corretta formazione del feto, rivelatasi in grado di prevenire alcuni difetti congeniti tra i quali il ritardo mentale.

In verità, questa sostanza serve altresì per prevenire la caduta dei capelli e per curare le anemie.

Non ci sono segnalazioni per allergie e intolleranze!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *