bg header
logo_print

I finocchi gratinati al forno, un contorno davvero unico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 30 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.4/5 (5 Recensioni)

C’è qualcosa di veramente magico nel combinare la freschezza e la croccantezza del finocchio con la ricchezza e la profondità del Parmigiano Reggiano. Questo piatto, apparentemente semplice, racchiude in sé un universo di sapori e tradizioni, e io, personalmente, lo adoro.

Ma ciò che rende questa ricetta davvero speciale è la sua versatilità e adattabilità. Viviamo in un mondo dove le intolleranze alimentari sono una realtà con cui molti devono fare i conti quotidianamente. Ecco perché ho voluto creare una versione dei finocchi gratinati al forno che fosse adatta a tutti: che tu sia celiaco, intollerante al lattosio o al nichel, qui troverai una ricetta che potrai gustare senza preoccupazioni.

Oltre al gusto squisito, questo piatto offre la tranquillità di una preparazione attenta e consapevole delle diverse esigenze alimentari. E non solo: i finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano sono anche un ottimo modo per introdurre verdure in maniera gustosa nella dieta di grandi e piccini.

Invito quindi tutti gli appassionati di buona cucina, quelli che amano sperimentare in cucina, e chiunque abbia delle esigenze dietetiche particolari, a immergersi nella delizia dei finocchi gratinati. Scoprirete non solo una ricetta, ma una vera e propria esperienza culinaria.

Ricetta finocchi gratinati al forno

Preparazione finocchi gratinati al forno

  • Lavate i finocchi, rimuovete le parti esterne più dure e tagliateli a metà verticalmente. Rimuovete il nucleo centrale e tagliate ogni metà in 3 o 4 spicchi.
  • In una pentola capiente, portate a ebollizione dell’acqua con un pizzico di sale. Immergete i finocchi e fate bollire per circa 10 minuti, o finché non saranno teneri ma ancora croccanti.
  • In una ciotola, mescolate il Parmigiano Reggiano grattugiato con il pangrattato. Se desiderate, potete aggiungere una grattugiata di noce moscata.
  • Una volta cotti, scolate i finocchi e disponeteli in una teglia da forno leggermente imburrata. Se optate per una versione più cremosa, versate la panna fresca sopra i finocchi. Cospargete uniformemente la miscela di Parmigiano e pangrattato sopra i finocchi. Distribuite piccoli pezzetti di burro sulla superficie.
  • Infornate in forno preriscaldato a 200°C e cuocete per circa 15-20 minuti o fino a quando la superficie diventa dorata e croccante.
  • Una volta cotti, lasciate riposare i finocchi gratinati per qualche minuto prima di servire. Sono deliziosi da soli o come contorno per piatti di carne o pesce.

Consiglio : Il finocchio gratinato si abbina perfettamente con un bicchiere di vino bianco fresco e corposo. L’abbinamento tra il sapore dolce e anice del finocchio e il gusto salato e croccante del Parmigiano Reggiano crea un equilibrio perfetto che delizierà il palato.

Ingredienti finocchi gratinati al forno

  • 4 finocchi di media grandezza
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 50 gr di pangrattato consentito
  • 50 gr. di burro
  • chiarificatoun pizzico di sale e pepeuna grattatina di noce moscata (opzionale).

I finocchi gratinati al forno, un contorno gustoso

I finocchi gratinati al forno posso essere serviti in pranzi e cene dove a farla da padrone può esserci qualunque pietanza. Si accostano benissimo a tutti i tipi di primi o di secondi, sia che al loro interno sia già contenuto del finocchio o meno. Ad esempio è il caso del pesce, dei formaggi e delle minestre, dove in genere vengono usate le foglie fresche del finocchietto selvatico. Se volete sbizzarrirvi, a questo piatto potete abbinare la pasta alle sarde siciliana, dei funghi e della carne di maiale. I finocchi gratinati possono essere tranquillamente accostati anche a dei taralli pugliesi, a delle olive, a del pane al sesamo e qualunque piatto vi venga in mente di cucinare.

Del finocchio non si butta quasi via niente! Dopo aver tolto i gambi e le prime “foglie” più dure e filamentose, del finocchio si può mangiare tutto, anche la dura parte interna. Oltre che gratinato, può essere sbollentato, stufato e cotto al vapore, oppure mangiato a crudo o unito a qualsiasi tipo di insalata. Per quanto riguarda la specie selvatica (detta “finocchina” o “finocchietto”) si usano i suoi fiori sia freschi che essiccati, oltre alle foglie e ai rametti. Proprio i rametti, ad esempio, fanno parte della tipica ricetta marchigiana dei bombetti (lumachine di mare), oppure servono per preparare delle ottime olive sotto sale insieme a peperoncino e aglio.

Le proprietà nutritive del finocchio

Prima di iniziare con la ricetta dei finocchi gratinati al forno con Parmigiano Reggiano, penso sia interessante elencarvi le numerose proprietà nutritive dei finocchi, un alimento utile e importante per mantenerci in forma. Il finocchio è una tipica pianta erbacea diffusa nelle terre che si affacciano sul Mediterraneo. Fa parte della famiglia delle umbelliferae ed è un ortaggio tipicamente invernale, anche se possiamo mangiarlo quasi tutto l’anno grazie alle produzioni in serra.
E’ un vegetale conosciuto fin dall’antichità non solo per il particolare sapore fresco e aromatico (merito dell’anetolo in esso contenuto), ma per tutta una serie di interessanti proprietà benefiche.

Finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano

Viene usato spesso nella fitoterapia. In particolare, vengono utilizzati con successo i suoi fiori e il suo olio essenziale per prevenire ed eliminare la formazione di gas intestinali. Inoltre, il galattoforo in esso contenuto, aiuta sia la produzione di latte nelle donne che la prevenzione di coliche d’aria nei bambini. Altre proprietà note dei finocchi sono associate alla stimolazione del ciclo femminile, oltre ad avere un effetto calmante su nausea e vomito. Il finocchio è abbastanza diuretico e aiuta le funzionalità del fegato, inoltre è un blando antinfiammatorio e un discreto aromatico (soprattutto nella variante selvatica).

Quale tipo di formaggio usare?

Nella ricetta dei finocchi gratinati al forno possono essere usati tutti i tipi di formaggio, anche se sarebbe meglio evitare quelli dal sapore molto intenso in quanto potrebbero coprire esageratamente il gusto dei finocchi. Tra tutti i formaggi da usare per preparare i finocchi gratinati, però, il Parmigiano Reggiano risulta essere tra i migliori in quanto prodotto con latte bovino che, rispetto al latte di capra o di pecora, è più delicato e piace a grandi e piccini. Usando il Parmigiano Reggiano per preparare dei prelibati finocchi gratinati sarete certi di poter avere come alleato il più famoso e copiato formaggio al mondo! Il Parmigiano Reggiano è commercializzato in tutto il mondo fin dal 1200 ed ha ottenuto la denominazione DOP europea nel 1996.

Per preparare i vostri finocchi gratinati potete scegliere diverse stagionature, ne esistono di 12, 24, 36 e 48 mesi. I meno stagionati hanno un sapore più delicato rispetto agli altri e certamente hanno anche un costo diverso. Vi consiglio di usare un Parmigiano Reggiano di 12 o 24 mesi, anche se quelli più stagionati hanno comunque un sapore che si sposa bene con i finocchi.

Guida alla gratinatura perfetta dei finocchi gratinati al forno senza besciamella

La gratinatura è una tecnica culinaria che conferisce ai cibi una superficie dorata e croccante grazie alla cottura in forno. Per avere finocchi gratinati impeccabili, soprattutto se si sceglie di prepararli senza besciamella, ecco alcuni consigli utili:

  • Prima di tutto, è essenziale lavorare con finocchi tagliati correttamente. Dopo aver rimosso le parti esterne più dure e il nucleo centrale, tagliate in fettine sottili . Questo permette una cottura uniforme e una migliore penetrazione degli aromi.
  • Non tutti i forni sono uguali. Per una gratinatura perfetta, è consigliato utilizzare un forno statico preriscaldato a 200°C . Questa temperatura e modalità di cottura assicurano una distribuzione uniforme del calore, facendo sì che i finocchi cuociono in forno in modo omogeneo.
  • Poiché stiamo realizzando finocchi gratinati senza besciamella , è fondamentale avere un topping che fornisca quella croccantezza e ricchezza di sapore tipico della gratinatura. Una miscela di pangrattato e Parmigiano Reggiano è l’ideale.
  • Anche se la temperatura e la preparazione sono corrette, tenete sempre d’occhio i vostri finocchi mentre cuociono in forno. La chiave è cercare quella colorazione dorata e croccante sulla superficie.
  • I finocchi gratinati sono un contorno delizioso che può accompagnare secondi di carne o pesce. La loro dolcezza naturale combinata con il sapore salato e croccante del topping gratinato li rende versatili e amati da molti.

Ricordate che la pratica rende perfetti, quindi non abbiate paura di sperimentare fino a trovare la vostra versione ideale di finocchi gratinati al forno. Buona cucina!

Ricette con finocchi ne abbiamo? Certo che si!

4.4/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di ceci ed elicriso

Insalata di ceci ed elicriso, un piatto raffinato...

I ceci, dei legumi perfetti Vale la pena parlare dei ceci, che insieme all’elicriso sono i protagonisti di questa deliziosa insalata. Potremmo definire i ceci come dei legumi perfetti, infatti...

Insalata esotica con granadilla

Insalata esotica con granadilla, un contorno colorato

Le utili proprietà della granadilla L’insalata esotica che stiamo preparando ci da modo di spendere qualche parola sulla granadilla, un frutto poco comune dalle nostre parti ma molto consumato in...

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...