logo_print

Finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano

Finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano
Stampa

Finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano. Il finocchio viene usato in cucina in virtù della sua capacità di conferire, grazie agli oli essenziali che essa contiene,  sapori e odori forti alle pietanze.

Peraltro, il verbo “infinocchiare”, sinonimo di “imbrogliare” e “raggirare”, deriva proprio da questa sua caratteristica: anticamente, i cantinieri erano soliti insaporire il vino più scadente con i semi di finocchio, celando in questo modo al cliente la modesta qualità del prodotto venduto.

Diuretico, digestivo e stimolante

Il finocchio è uno degli ortaggi meno calorici essendo sprovvisto del tutto di lipidi e amido; è ricco di acqua e contiene oli essenziali che lo rendono molto diuretico e digestivo. Inoltre stimola l’appetito.

E’ particolarmente indicato perché aiuta la produzione del latte, donandogli oltretutto un sapore piacevole e dolce.

Grazie all’azione riequilibrante si raccomandano le piante contenenti fitoestrogeni per condizioni legate all’eccesso di estrogeni (ad esempio la sindrome premestruale) così come per condizioni di carenza di estrogeni (come la menopausa e gli squilibri mestruali).

Finocchi gratinati al Parmigiano Reggiano

Inoltre queste erbe con fitoestrogeni hanno anche un’azione sul sistema vascolare. Per questo sono molto utili per alleviare i sintomi della menopausa, poiché riducono sia l’intensità che la frequenza delle vampate di calore e dei sudori notturni.

Vorrà dire che così faranno bene alla mamma per un motivo e alla figlia che deve allattare per un altro…

Ecco la ricetta dei finocchi gratinati. Buon appetito!

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg finocchi
  • 80 gr burro chiarificato
  • 200 gr Parmigiano Reggiano grattugiato
  • q.b. sale

Preparazione

Lavate i finocchi, scartando la parte esterna se troppo dura o rovinata.Tagliateli a spicchi e lessarli in acqua salata.

Scolateli al dente e lasciateli asciugare dall’acqua in eccesso. Rivestite una teglia da forno e posizionate dentro i finocchi, uno vicino all’altro ma non sovrapposti.

Cospargete con il formaggio grattugiato e condite con dei fiocchetti di burro, salate. Infornate i finocchi a 180 gradi per circa 30 minuti, finche non vedrete che si forma la crosticina dorata.


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


27-09-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti