bg header
logo_print

La frittata di peperoni verdi e olive taggiasche al forno

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

frittata di peperoni verdi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

A tavola con la frittata di peperoni verdi : per tutti!

Oggi portiamo in tavola un’altra golosa ricetta a basso contenuto di nichel, senza glutine e senza lattosio. Si tratta di una preparazione adatta ai vegetariani e agli intolleranti che, naturalmente, conquista anche coloro che amano la carne e il pesce, e chi non soffre di intolleranze. La frittata di peperoni verdi e olive taggiasche al forno si presenta come un pasto leggero e digeribile e, allo stesso tempo, goloso e nutriente.

Potrete prepararla in qualunque occasione: a pranzo o a cena, per un aperitivo o un picnic. Solitamente, in particolare grazie all’uovo, questa pietanza viene apprezzata molto anche dai bambini. Inoltre, prediligendo una cottura diversa dalla frittura, ovvero quella in forno, abbiamo a che fare con un pasto adatto persino a coloro che desiderano tenere sotto controllo la linea e che amano mangiare in modo sano. Pertanto, potrete portare in tavola la frittata di peperoni verdi e olive taggiasche con tranquillità e soddisfazione!

Ricetta frittata di peperoni verdi

Preparazione frittata di peperoni verdi

  • Pulite i peperoni dai semini, lavateli e fateli sgocciolare bene.
  • Tagliateli a pezzettini piccoli. In una padella antiaderente  con  un cucchiaio di olio fate stufare i peperoni,  le olive  tagliate a metà e i capperi ben lavati e sgocciolati.
  • Fate saltare e quindi insaporire il tutto e togliete la padella dal fuoco per far raffreddare.
  • In una ciotola sbattete le uova con il parmigiano e salate.
  • Mescolate il tutto a quanto preparato con i peperoni. Foderate una teglia tonda di carta forno bagnata e strizzata.
  • Mescolate e versate il composto nella una teglia e infornate a 200°C per 20 minuti.
  • Tagliate e servite decorando con qualche oliva intera.

Ingredienti frittata di peperoni verdi

  • 6 uova
  • 2 peperoni verdi dolci
  • 20 olive taggiasche denocciolate
  • 1 cucchiaiata di capperi
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano 48 mesi grattugiato
  • q. b. di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale.

Una frittata incredibilmente saporita

La frittata di peperoni verdi e olive taggiasche è un’idea suggestiva per un secondo piatto gustoso, saporito e tutto sommato leggero. La ricetta è realizzata con una vasta gamma di ingredienti, ma a differenza delle classiche frittate non è fritta ma cotta al forno. Questo metodo di cottura contribuisce a ridurre notevolmente l’apporto calorico e, se ben eseguito, non impatta negativamente sulla morbidezza e sulla consistenza del piatto.

Per quanto concerne la preparazione niente di nuovo sotto il sole. Si crea una soluzione di uova sbattute, Parmigiano grattugiato e olio, poi si arricchisce il tutto con gli ingredienti. A proposito, gli ingredienti devono essere passati in padella in modo da cuocersi e ammorbidirsi quanto basta.

Perché abbiamo scelto i peperoni verdi?

La frittata si basa rigorosamente sui peperoni verdi. Perché proprio i peperoni veri? Il motivo è semplice, questo tipo di peperoni propongono un sapore forte, aromatico e capace di tenere testa a quello dei capperi, delle olive e del Parmigiano. I peperoni rossi e gialli sarebbero invece poco indicati, in quanto decisamente più dolci.

I peperoni, a prescindere dal colore, sono tra le verdure più salutari in assoluto. Sono ricchi di vitamina C, che fa bene alle difese immunitarie e aiuta a metabolizzare il ferro. Contengono inoltre molti sali minerali, tra cui il potassio che regola la pressione sanguigna ed è coinvolto in molti processi metabolici. Infine, contengono il betacarotene, un precursore della vitamina A e un formidabile antiossidante.

I peperoni sono anche poco calorici, apportano solo 20 kcal per 100 grammi. Se ben cotti, e pelati, i peperoni sono anche semplici da digerire.

Tutta la bontà delle olive taggiasche nelle frittata di peperoni verdi

Tra gli ingredienti più importanti di questa frittata di peperoni verdi spiccano le olive taggiasche. Sono tra le varietà più pregiate dell’agroalimentare italiano in quanto sono molto aromatiche. Il loro sapore è inizialmente dolce per poi virare sull’amarognolo in fase di retrogusto. Per quanto concerne il colore si pongono a metà strada tra le olive verdi e le olive nere. Di base, infatti, si caratterizzano per un assetto cromatico “sfumato”, che attraversa i toni del viola.

Le olive taggiasche sono nutrienti come gli altri tipi di olive. Il loro apporto calorico non è affatto eccessivo, infatti si attesta sulle 110-120 kcal per 100 grammi. Sono ricche di grassi benefici, che riducono le infiammazioni e fanno bene al cuore e alla circolazione. Non mancano infine le vitamine e i sali minerali, il riferimento è alle vitamine del gruppo B, alla C e alla vitamina E, nonché al ferro, al fosforo, al magnesio e al potassio.

Le olive contengono infine la quercetina, un antiossidante che si caratterizza per una valenza antivirale.

Il sapido tocco dei capperi nella frittata di peperoni verdi

La frittata di peperoni verdi e olive è valorizzata anche dai capperi. Il loro impatto sul sapore è determinante in quanto sono molto aromatici e sapidi. Proprio la sapidità rappresenta però il tallone d’Achille, in quanto è indicativa di una spiccata abbondanza di sodio. Ciò significa che, in loro presenza, è bene non abbondare con il sale e prestare molta attenzione alla fase di lavaggio.

Per il resto i capperi vantano un buon profilo nutrizionale. Abbondano di vitamina C, potassio e antiossidanti, delle sostanze che riducono il rischio di contrarre il cancro e rallentano l’invecchiamento cellulare.

I capperi contengono anche la rutina, un flavonoide che incide sulla circolazione, rinforzando i capillari e agendo in funzione anti-trombotica. Per quanto concerne l’apporto calorico si attestano sulle 30 kcal per 100 grammi.

Frittata di peperoni verdi, una ricetta anti intolleranze alimentari

La frittata di peperoni verdi e olive taggiasche può essere consumata da chi soffre di celiachia, sensibilità al glutine e intolleranza al lattosio? La risposta è si!

I celiaci non hanno nulla da temere in quanto la ricetta non richiede l’impiego di alcun cereale. Gli intolleranti al lattosio, invece, possono dormire sonni tranquilli in quanto l’unico derivato del latte, ovvero il Parmigiano Reggiano, è stagionato e quindi non contiene lattosio.

Cosa dire degli allergici e dei sensibili al nichel? Anche per loro il semaforo è verde. Nessuno degli ingredienti coinvolti contiene questo allergene in quantità rilevanti. E’ consigliata comunque una certa prudenza, soprattutto per coloro che manifestano soglie più base di tolleranza.

FAQ sulla frittata di peperoni verdi

Quante uova servono per fare una frittata?

In genere andrebbero utilizzate due uova a persona. Ovviamente è possibile abbondare, l’importante è conservare un’adeguata proporzione tra gli ingredienti.

Cosa contiene la frittata?

Di base la frittata necessita di uova e, se possibile, di un po’ di formaggio stagionato e grattugiato. Per il resto è possibile sbizzarrirsi con gli ingredienti aggiuntivi. In questo caso ho utilizzato i peperoni verdi, i capperi e le olive taggiasche.

Come scegliere i peperoni?

A seconda del sapore che si intende ottenere è possibile optare per i peperoni rossi, gialli o verdi. I peperoni rossi sono molto dolci, i peperoni verdi sono più aromatici e leggermente amari, mentre peperoni gialli rappresentano una via di mezzo.

Ricette omelette ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Frittata con funghi trifolati

Frittata con funghi trifolati: una frittata gustosa e...

Come trifolare i funghi? E’ molto semplice trifolare i funghi, basta tagliarli a pezzi piccoli e regolari (a cubetti o a fettine) e cuocerli in padella insieme all’olio, all’aglio e al...

Frittatina di ceci con uova di quaglia

Frittatina di ceci con uova di quaglia, una...

Le peculiarità delle uova di quaglia Tra i protagonisti di questa frittatina di ceci spiccano le uova di quaglia. Sono delle uova particolari, che spiccano per l'aspetto leggermente diverso da...

Whitebait omelette

Whitebait omelette, la frittatona della cucina neozelandese

Cosa utilizzare al posto del whitebait Come ho già accennato, con il termine whitebait omelette si intende il novellame di pesce (pesci ancora immaturi e molto piccoli). Nella pratica si dovrebbe...