bg header
logo_print

Trota salmonata con zucchine, un carico di nutrienti

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Trota salmonata con zucchine
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 6 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.7/5 (10 Recensioni)

Trota salmonata con zucchine, un secondo di pesce che accontenta tutti

Se amate il pesce e le verdure, la trota salmonata con zucchine è certamente un secondo piatto adatto a voi. Potrete proporlo ai vostri ospiti e alla vostra famiglia, conquistandoli e, allo stesso tempo, fornendo loro un pasto ricco di sostanze nutritive. Tanta energia e salute sono racchiusi negli ingredienti di questa ricetta particolare, che vi stupirà per gusto e per aspetto.

La trota salmonata è una ricetta difficile da preparare? In realtà no, è sufficiente rispettare le indicazioni che vi darò tra poco. Basta creare un soffritto di cipolle e aglio, sul quale cuocere i fiori di zucchina ben puliti e una dadolata di zucchine.

In una padella a parte si cuoce la trota con un po’ di olio. La cottura non dovrebbe durare più di sei minuti affinché la polpa rimanga morbida. Si procede infine con l’impiattamento, che vede l’integrazione tra la trota, le zucchine e i fiori di zucca. Poi si completa il tutto con un trito aromatico e un po’ di aceto: la trota salmonata è pronta per essere gustata!

Ricetta trota salmonata

Preparazione trota salmonata

  • Staccate i fiori dalle zucchine, lavateli, asciugateli e riduceteli a pezzetti, eliminando gli stami.
  • Lavate e spuntate le zucchine e tagliatele a dadini.
  • Tritate fini lo spicchio d’aglio, il basilico e l’origano.
  • Pulite e affettate a velo lo scalogno, fatelo dorare con 3 cucchiai d’olio, poi aggiungetevi le zucchine e i fiori.
  • Fate saltare il tutto a fiamma viva, poi abbassatela, salate, coprite e continuate la cottura per qualche minuto.
  • Scaldate l’olio rimasto in un largo tegame, poi aggiungetevi i filetti di trota con la pelle rivolta verso il basso.
  • Infine, cuoceteli per 5-6 minuti senza girarli, in modo che la polpa resti morbida.
  • Poco prima di togliere il pesce dal fuoco, unite la dadolata di zucchine, il trito aromatico, un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche goccia d’aceto.
  • Per un piatto più ricco, potete aggiungere pomodorini tagliati a cubetti o olive nere.
  • Per un piatto più leggero, potete cuocere la trota al vapore o alla griglia.
  • Potete anche utilizzare altri tipi di pesce, come il salmone o il branzino.

Ingredienti trota salmonata

  • 4 filetti trota salmonata (120 grammi l’una)
  • 300 gr. di zucchine novelle con fiore attaccato
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • q. b. di origano e basilico fresco
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • qualche goccia di aceto di mele
  • q. b. di sale e di pepe.

Le proprietà nutrizionali della trota salmonata

La trota salmonata, detta anche “trota iridea” o “trota iridea salmonata”, si differenzia da molte altre specie di pesci non solo per il suo sapore, ma anche per la sua ottima carne, delicata e dal colore rosato. Il colore è dato in particolare dall’alimentazione alla quale vengono sottoposte le trote d’allevamento, un nutrimento ricco di crostacei e carotenoidi.

Oltre al sapore unico, questo pesce offre una consistenza ottima e una serie di minerali in grado di favorire il benessere delle ossa e dei denti. Inoltre, così come tante altre specie, la trota salmonata offre un valido apporto di acidi grassi omega3, utili per equilibrare i livelli di colesterolo nel sangue, proteggere il cuore e il sistema vascolare.

È utile sapere anche che la trota iridea è un alimento leggero, altamente digeribile e ricco di proteine. Pertanto, donerà al vostro pasto un valore energetico elevato, senza appesantire e senza compromettere la linea. Non a caso, come tante altre specie di pesce, la trota è consigliata anche a coloro che desiderano perdere peso.

Le trote: una varietà di forme e colori

Le trote sono pesci della famiglia Salmonidae, che comprende anche salmoni e coregoni. Sono originarie dell’emisfero settentrionale, e si trovano in una varietà di ambienti, tra cui fiumi, laghi e mari.

Esistono diverse specie di trote, che si distinguono per le caratteristiche fisiche, l’habitat e le abitudini alimentari.

I principali tipi di trote sono:

  • Trota fario: è la specie più comune in Europa e in Italia. Ha un corpo affusolato e una colorazione variabile, che può essere verde, marrone o argentea. La trota fario vive in acque fredde e limpide, e si nutre di insetti, larve e pesciolini.
  • Trota iridea: è una specie originaria dell’America del Nord, ma è stata introdotta in molte altre parti del mondo, tra cui l’Europa e l’Italia. Ha un corpo più robusto della trota fario, e una colorazione argentea con macchie nere. La trota iridea vive in acque più calde e torbide della trota fario, e si nutre di insetti, larve e piccoli pesci.
  • Trota salmonata: è una specie originaria dell’America del Nord, ma è stata introdotta anche in Europa. Ha un corpo affusolato e una colorazione rossastra, con macchie nere. La trota salmonata vive in acque fredde e limpide, e si nutre di insetti, larve e pesciolini. Durante la fase di riproduzione, le trote salmonate migrano verso il mare, dove depongono le uova.
  • Trota marmorata: è una specie endemica dell’Italia, e si trova in particolare nelle Alpi. Ha un corpo affusolato e una colorazione marmorizzata, con macchie scure su un fondo chiaro. La trota marmorata vive in acque fredde e limpide, e si nutre di insetti, larve e pesciolini.

Il ruolo dei fiori di zucchina

I fiori di zucchina, o fiori di zucca, sono le infiorescenze delle zucchine. Sono tra i pochi fiori commestibili, pienamente integrati nella cultura gastronomica italiana e in particolar modo del Meridione. Sono gustosi, colorati, facili da preparare e leggeri. Ovviamente non contengono grassi, inoltre il loro apporto calorico è davvero irrisorio, pari a 12 kcal per 100 grammi.

Ciononostante, vantano alcune interessanti proprietà nutrizionali. Il riferimento è in particolare al ferro, al calcio e al fosforo, di cui abbondano. Stesso discorso per alcune vitamine, come la vitamina C e alcune vitamine del gruppo B. I fiori di zucchina (o di zucca) sono anche ricchi di fibra, quindi supportano i processi digestivi e aiutano a risolvere gli episodi di stitichezza. Infine, sono apprezzate le capacità diuretiche e la funzione antiossidante.

Per aspetto, gusto e proprietà nutrizionali non si segnalano grandi differenze tra i fiori di zucchina di diverse varietà. Le vere differenze persistono tra i fiori “maschi” e i fiori “femmina”. Essi si distinguono per la forma, per il colore e anche per il sapore.

In particolare, quelli che aderiscono meglio allo “stereotipo” del fiore di zucca sono i femminili. Questo tipo di fiori i zucchina ha un colore giallo intenso, nonché un sapore più delicato. I fiori di zucca maschili, invece, tendono al verde chiaro ed hanno una forma più allungata. Il loro gusto, pur essendo simile alla controparte femminile, è leggermente più deciso, con gradevoli punte di asprezza.

I fiori di zucchina in cucina, dei validi alleati per preparazioni sfiziose

I fiori di zucchina, usati nella ricetta della trota salmonata, sono alimenti validi sotto tutti i punti di vista. Come abbiamo visto fanno bene alla salute, ma giovano anche al palato. Si prestano, infatti, alle preparazioni  più svariate, che ne valorizzano la texture, i colori sgargianti e il sapore delicato ma aromatico.

La ricetta più famosa è senz’altro quella dei fiori di zucchina ripieni. A tal proposito le soluzioni sono numerose benché prevedono sempre un ingrediente morbido, come può essere il formaggio cremoso. Molto buoni sono anche i fiori di zucca impastellati e fritti, che formano frittelle leggere, a metà strada tra il morbido e il croccante.

I fiori di zucca, in virtù della loro consistenza e del loro sapore “discreto”, possono arricchire anche le frittate. In questo caso possono essere abbinati alle cipolle e a qualche erba aromatica (soprattutto il basilico).

Qui su Nonnapaperina.it ho trattato spesso i fiori di zucchina, proponendo delle ricette che hanno riscosso un certo successo. Mi riferisco in particolare alle tagliatelle con salsiccia e fiori di zucchina, che tentano un abbinamento coraggioso con la carne. In generale si tratta di un primo corposo, da sfoderare nelle grandi occasioni.

E che dire dei fiori di zucchina ripieni al forno, che propongono una soluzione leggera e allo stesso tempo gustosa? In questo caso il ripieno è formato da ricotta e alici, un abbinamento che propone sapori sapidi e aciduli, che si abbinano con quelli delicati dei fiori.

Le proprietà nutrizionali delle zucchine e i benefici per la salute

Le zucchine giocano un ruolo fondamentale in questo secondo piatto di pesce a base di filetti di trota salmonata con fiori di zucchina. Le zucchine compaiono spesso con i propri fiori, in modo da creare un abbinamento “naturale”, che offre una certa varietà in termini di sapore e di texture.

Questo ortaggio rappresenta uno degli alimenti simbolo della cucina italiana, infatti non esiste tradizione gastronomica locale che non proponga almeno una specialità a base di zucchine. E non potrebbe essere altrimenti visto che le zucchine sono buone, leggere e si prestano ai metodi di cottura più svariati.

In questo caso specifico, le zucchine vengono tagliate a cubetti di due centimetri per lato e passate in padella con i fiori di zucca, su un intenso soffritto di cipolle e aglio. Infine, vengono poste a mo’ di condimento sulla trota salmonata cotta a parte.

Le zucchine spiccano per le ottime proprietà nutrizionali. Il loro apporto calorico è tra i più bassi in natura, pari a soli 11 kcal per 100 grammi. Inoltre, apportano ottime dosi di vitamina C, potassio e fibre, che favoriscono il transito intestinale e aiutano a digerire.

Le zucchine sono anche diuretiche in quanto contengono molta acqua. Da questo punto di vista giovano soprattutto a chi soffre di ritenzione idrica. Infine, le zucchine vengono considerate un alleato contro la spossatezza, oltre ad essere indicate anche per le diete dimagranti.

Ricette con zucchine ne abbiamo? Certo che si!

4.7/5 (10 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Brandade de Morue à la Nimoise

Brandade de Morue à la Nimoise: lo snack...

Tutto il sapore del baccalà Il protagonista di questa ricetta è il baccalà, che qui viene sottoposto a un trattamento particolare. Tanto per cominciare viene dissalato, ossia viene lasciato in...

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...