bg header
logo_print

I samosa, un gradevole esempio di rosticceria indiana

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

samosa
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 15 min
cottura
Cottura: 00 ore 25 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (4 Recensioni)

I samosa, la cucina indiana che non ti aspetti

I samosa sono degli antipasti tipici della cucina indiana, assimilabili ai nostri pezzi di rosticceria. Sono esponenti di un volto poco conosciuto della tradizione indiana, famosa soprattutto per le sue pietanze speziate e ricche di salse. I samosa, tra i piatti più puri della cucina indiana, sono forse quelli che più si addicono a una sensibilità di tipo occidentale.

Stiamo parlando, infatti, di rettangolini di pasta ripieni di cipolle, carne, verdure e spezie. Una ricetta, dunque, non lontana dai nostri panzerotti o calzoni. Possono essere preparati con ripieno di carne o ripieno di verdure o ancora con ripieno di formaggio. I samosa di verdure sono i miei preferiti.

Ricetta samosa indiani

Preparazione samosa indiani

Per la preparazione dei samosa procedete in questo modo:

  • In una pentola, riscaldare l’olio extravergine di oliva a fuoco medio. Aggiungere la cipolla tritata e l’aglio e farli soffriggere fino a quando diventano dorati e fragranti.
  • Aggiungere le patate tagliate a cubetti e i pisellini freschi nella pentola. Mescolare bene e farli cuocere per alcuni minuti.
  • Aggiungere il garam masala, il sale, il pepe e i semi di nigella alle verdure nella pentola. Mescolare per distribuire uniformemente le spezie e i semi di nigella.
  • Versare un bicchiere di latte nel composto di patate e piselli. Coprire la pentola e lasciare cuocere a fuoco medio-basso finché le patate sono morbide e il latte è stato assorbito, mescolando occasionalmente. Questo dovrebbe richiedere circa 15-20 minuti.
  • Una volta cotto il ripieno, lasciarlo raffreddare completamente.
  • Preriscaldare l’olio per friggere in una pentola profonda a circa 180°C (350°F).
  • Stendere la pasta sfoglia e tagliarla in quadrati. Ogni quadrato sarà la base per un samosa.
  • Mettere un cucchiaio di ripieno al centro di ogni quadrato di pasta sfoglia.
  • Piegare il quadrato di pasta sfoglia a metà per coprire il ripieno e formare un triangolo. Usa un po’ d’acqua per sigillare bene i bordi.
  • Friggere i samosa nell’olio caldo fino a quando sono dorati e croccanti. Saranno pronti in circa 3-4 minuti per lato.
  • Scolare i samosa su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  • Servire i samosa caldi, magari con una salsa chutney o un’accompagnatura a tua scelta.

I semi di nigella aggiungeranno un tocco di sapore unico e profumato a questi samosa, rendendo questa pietanza ancora più deliziosa. Buon appetito!

Ingredienti samosa indiani

  • 1 rotolo di pasta sfoglia consentita
  • 4 patate
  • 250 gr. di pisellini freschi
  • 1 bicchiere di latte intero consentito
  • mezza cipolla
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiaini di garam masala
  • un pizzico di sale e di pepe
  • 1 cucchiaio di semi di nigella

A differenza dei nostri pezzi di rosticceria, i samosa abbondano di spezie (come da tradizione per la cucina indiana). Nello specifico si usa il garam masala, che è uno suggestivo miscuglio di spezie. Esso comprende la cannella, il cumino, il coriandolo, il cardamomo, i chiodi di garofano, il pepe nero e la curcuma. Alcune varianti decisamente più saporite integrano anche il peperoncino, l’aglio, lo zenzero e il sesamo. Tutte queste spezie, se usate fresche, vanno prima tostate e macinate, in modo da favorire una completa amalgama.

samosa

C’è chi considera il masala come una gradevole e più corposa alternativa al curry. Di certo propone un sentore leggermente dolciastro, vista la presenza della cannella, che conferire un tocco lievemente agrodolce alle preparazioni. In occasione di questa ricetta la masala va mescolata e cotta insieme agli altri ingredienti del ripieno, che deve risultare molto cremoso. A tal proposito incide la presenza del latte, che amalgama il tutto. Anche le patate, ridotte precedentemente in purea, garantiscono corpo e densità alla preparazione.

Il contributo organolettico dei pisellini

Abbiamo vari tipi di ricetta: samosa di carne e samosa di verdure. La ricetta dei samosa che vi presento oggi è un po’ differente rispetto all’originale, infatti manca l’elemento di carne, che viene sostituita dai pisellini. La volontà è quella di alleggerire il piatto e conferirgli un sentore più delicato. Inoltre i pisellini sono ricchi di sali minerali e di vitamine, il riferimento è al potassio, al calcio, al fosforo e al ferro. Quest’ultima sostanza è raramente presente in alimenti vegetali in quantità così elevate. In quanto a vitamine, si segnala una buona presenza di vitamina C, A e PP. Ottimo è anche il contenuto di fibre, che giovano all’apparato digerente e contribuiscono a risolvere i casi più lievi di stipsi. Per quanto concerne l’apporto calorico, siamo su livelli davvero bassi, pari a 45 kcal per 100 grammi.

In occasione di questa ricetta i pisellini vanno cotti al vapore (come le patate del resto). Si tratta di un metodo ormai ampiamente diffuso, apprezzato per la capacità di conservare tutti i nutrienti e rendere superflui i grassi aggiunti. Successivamente i piselli vanno passati in padella con gli altri ingredienti, allo scopo di formare insieme al latte e alla purea di patate un ripieno davvero cremoso. In poco meno di 30 minuti potete preparare un antipasto o uno snack sfizioso.

Ricette indiane ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

Hamburger di patate con porri e zucchine

Hamburger di patate con porri e zucchine, un...

Il porro come ingrediente cardine per la rubrica Erbe e Fiori Preciso che questa deliziosa ricetta è frutto della collaborazione con le mie amiche Miria Onesta di Due Amiche in Cucina, Daniela...