bg header
logo_print

Fiore di banano al curry, un antipasto che non ti aspetti

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Fiore di banano al curry
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Cucina asiatica
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Fiore di banano al curry, dall’Indonesia un piatto davvero speciale

Il fiore di banano al curry è una ricetta indonesiana che può passare per antipasto corposo o per primo leggero. Questa ricetta è la dimostrazione di quanto le cucine del sudest asiatico possano stupire, regalando piatti davvero unici.

La preparazione valorizza un ingrediente completamente sconosciuto dal nostro modo di intendere la cucina: il fiore di banano. Il fiore di banano è simile al carciofo, nasconde un sapore particolare ed ha proprietà nutrizionali superiori alla media.

Il piatto viene completato dall’impiego di numerose spezie, che formano un curry diverso dal solito, forse un po’ acidulo ma molto gradevole al palato. Il risultato è un piatto morbido, che si fa mangiare con gusto e che non stanca. Vi consiglio di prepararlo per le occasioni speciali, quando desiderate stupire i vostri commensali con un’esperienza davvero unica, regalando un tocco di cucina indonesiana.

Ricetta fiore di banano al curry

Preparazione fiore di banano al curry

  • Per preparare il fiore di banano al curry procedete in questo modo. Pulite il fiore di banano eliminando le foglie esterne, poi fatelo a pezzetti piccoli. Ora immergete per 15 minuti il fiore di banano in acqua acidulata in modo da conservare il suo colore brillante.
  • Procedete con la preparazione del curry: in una grande pentola scaldate un po’ di olio a fiamma media e aggiungete le foglie di lime kaffir (o in alternativa la scorza di lime), la citronella, le foglie di salam e i chiodi di garofano. Cuocete il tutto per qualche minuto.
  • Ora incorporate i fiori di banano ben scolati e mescolate con cura, proseguendo la cottura per qualche altro minuto.
  • Versate anche il latte di cocco e mescolate con cura. Poi portate a bollore, abbassate la fiamma e proseguite per 15-20 minuti. Il composto dovrà addensarsi e il fiore di banano dovrà apparire molto morbido.
  • Infine, aggiungete lo zucchero e i peperoncini freschi sminuzzati (se gradite il curry più piccante).
  • Servite insieme a un po’ di riso bianco e buon appetito.

Ingredienti fiore di banano al curry

  • 1 fiore di banano fresco
  • 400 ml. di latte di cocco
  • 2 foglie di lime kaffir (o scorza di lime)
  • un paio steli di citronella tagliati a pezzi
  • un paio di foglie di salam (foglie di alloro indonesiane)
  • 1 cucchiaio di zucchero di palma (o zucchero di canna)
  • qualche chiodo di garofano
  • un paio di peperoncini piccanti rossi freschi
  • 1 pizzico di sale
  • q. b. di riso bianco per servire
  • q. b. di olio per cuocere

Di cosa sa il fiore di banano al curry?

Il protagonista della ricetta è proprio il fiore di banano. E’ un fiore nel vero senso della parola, ma si comporta un po’ come i nostri carciofi in quanto produce delle foglie grandi e spesse. Le foglie esterne sono dure e vanno eliminate, mentre quelle interne sono le parti più commestibili in quanto sono morbide e adatte ad essere consumate. Le foglie vanno anche immerse in acqua e aceto per qualche minuto, in modo da conservare il loro colore brillante. Per quanto concerne il sapore si avvertono delle note gradevolmente amare e un aroma spiccato, che assomiglia a quello delle spezie più pungenti. Il fiore di banano al curry diventa più delicato a seguito della cottura, soprattutto se avviene nel brodo o nel latte.

Inoltre, è anche una miniera di nutrienti. E’ ricco di vitamina A (che fa bene alla vista), vitamina C (che giova al sistema immunitario) e vitamina E, che funge da antiossidante e da antitumorale. Molto abbondanti sono anche i sali minerali, tra cui troviamo il potassio, il ferro, il fosforo e il calcio. Per quanto concerne l’apporto calorico non c’è nulla di cui preoccuparsi: un etto di fiori di banano non va oltre le 50 kcal.

Il curry, un delizioso mix di spezie della cucina asiatica

Il curry è uno dei pilastri delle cucine del sud-est asiatico, a tal punto da ricorrere in molte ricette diffuse anche in Occidente. A dispetto di quanto suggerisce il senso comune, non esiste una spezia chiamata curry, più che altro è un mix di spezie. Nella maggior parte dei casi il curry contiene la curcuma, il cumino, i chiodi di garofano e il pepe nero. Nel fiore di banano al curry si utilizza però un mix di spezie diverso, ossia più acidulo e più consono a valorizzare un ingrediente potenzialmente amarognolo come i fiori di banano.

Fiore di banano al curry

In questo caso il curry è formato da citronella, chiodi di garofano e foglie di salam, che è una specie di alloro autoctono dell’Indonesia. Per giunta questo tipo di curry viene preparato direttamente in padella, cuocendo le spezie per qualche minuto. In questo modo possono rilasciare meglio i loro aromi e accogliere degnamente i fiori di banano.

Il ruolo del latte di cocco nel fiore di banano al curry

Tra i pregi del fiore di banano al curry spicca la sua texture, che è consistente e cremosa allo stesso tempo. Il merito va al fiore di banano stesso, che da questo punto di vista si comporta come una verdura vera e propria. Ma ad incidere è soprattutto il latte di cocco, che viene utilizzato un po’ come ingrediente un po’ come supporto alla cottura.

Il latte di cocco rende più umido il tutto e interviene anche sul sapore, aggiungendo un tocco di dolcezza che non guasta mai. In questo modo si rende la ricetta compatibile con le esigenze degli intolleranti al lattosio, in quanto il latte di cocco è del tutto privo di questa sostanza.

L’unico difetto del latte di cocco è il suo apporto calorico elevato, pari a 230 kcal per 100 grammi. In compenso è ricco di sostanze nutritive, come vitamina C, potassio, calcio e magnesio. Infine, contiene grassi benefici per il cuore e può essere considerato anche un regolatore della fame, in quanto produce un discreto senso di sazietà accompagnato ad un basso indice glicemico.

FAQ sul curry

Quali sono gli ingredienti del curry?

Il curry è un mix di spezie formato da curcuma, pepe nero, cumino, coriandolo, cannella e zenzero. Il curry utilizzato per questa ricetta comprende anche ingredienti particolari come i chiodi di garofano, la citronella, il salam e la scorza di lime grattugiato.

Che differenza c’è tra curcuma e curry?

La differenza tra curcuma e curry è semplice: la curcuma è una spezia mentre il curry è un mix di spezie. Inoltre, la curcuma è molto spesso inclusa in mote varietà di curry.

Quali sono i benefici del curry?

Il curry è ricco di antiossidanti e sostanze antinfiammatorie. I benefici, e in generale l’impatto sull’organismo, dipende però dagli ingredienti che lo compongono.

Come e dove si usa il curry?

Il curry viene usato per arricchire le carni, in particolare quelle bianche. Tuttavia è un mix di spezie molte versatile, che può essere impiegato anche per i primi a base di legumi e per i contorni. In questo caso viene utilizzato per valorizzare i fiori di banano.

Ricette al curry ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Fekkas

Fekkas, dal Marocco dei deliziosi biscotti alle mandorle

Quali farine utilizzare per i biscotti marocchini? La ricetta dei fekkas non dice molto sul tipo di farina, tuttavia nella maggior parte dei casi si usa la farina normale, ossis la farins zero o...

Karidopita

Karidopita, dalla Grecia una squisita torta alle noci

Cosa sapere sulla farina di mandorle usata per la karidopita La karidopita che vi presento qui si differenzia un po’ dalla ricetta originale per almeno due motivi. In primo luogo perché è molto...

Carne di renna grigliata

Carne di renna grigliata, una salsiccia per eventi...

Cosa sapere sulla carne di renna Vale la pena parlare della carne di renna, che è il vero protagonista di questa ricetta. E’ una carne sui generis molto rara dalle nostre parti, ma che può...