bg header
logo_print

Bola bola tahu o polpette di tofu dalla rosticceria indonesiana

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Bola bola tahu
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Ricette indonesiane
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (4 Recensioni)

Bola bola tahu con salsa sambal oelek, una rosticceria anti-intolleranze

I bola bola tahu con salsa sambal oelek sono un piatto della cucina indonesiana. La ricetta di queste polpette di tofu molto originali è stata preparata dal nostro grande chef e amico Marco Scaglione. Potremmo definire i bola bola dei pezzi di rosticceria a base di tofu conditi con una aromatica e speziata salsa di verdure. Il tofu è un alimento diffuso anche dalle nostre parti, in quanto è considerato come una versione vegana del formaggio. In realtà vanta una storia molto lunga, dunque non si dovrebbe pensare al tofu come ad un surrogato di un qualche cibo occidentale. Nello specifico si tratta di un composto a base di soia, trattato in modo da avere una consistenza dal sodo al duro. A seconda del periodo di riposo, può essere grattugiato o incorporato nelle preparazione. In questa ricetta funge da ingrediente principale dell’impasto.

Il tofu condivide il profilo nutrizionale con la soia. E’ dunque ricco di proteine, vitamine e sali minerali. Contiene una certa quota di grassi, che fanno parte degli acidi grassi omega 3 e quindi fanno bene al cuore e alla circolazione. Si segnala un buon apporto di vitamina D, una sostanza fondamentale per il sistema immunitario, e di vitamine del gruppo B, che in genere si trovano negli alimenti di origine animale. Infine l’apporto calorico è piuttosto contenuto: un etto di tofu non raggiunge le 150 kcal.

Ricetta bola bola tahu con salsa sambal oelek

Preparazione bola bola tahu

Per preparare i bola bola tahu con salsa sambal oelek iniziate dall’impasto. Trasferite il tofu in una ciotola e schiacciatelo con una forchetta fino a quando non avrà acquisito una consistenza sbriciolosa. Infine mettetelo da parte per qualche minuto. Sbucciate il cipollotto, dividetelo in due e riducetelo a julienne. Poi pelate l’aglio, rimuovete la parte centrale e ricavatene un trito molto fine. Ora mescolate tra di loro l’aglio, il cipollotto e il tofu, poi unite i tuorli, il sale e il pepe. Impastate e modellate formando una palla. Inumidite le mani e, pezzo dopo pezzo, formate delle palline. Infine sistemate le palline in un vassoio e fatele riposare in frigorifero per 20 minuti.

Scaldate dell’olio di semi in una pentola, poi quando sarà a temperatura friggeteci le palline di bola bola. Dovrebbe bastare qualche minuto affinché siano ben dorate. Questo è invece il procedimento per la salsa. Lavate i peperoni, i peperoncini e i pomodori, poi rimuovete le estremità, i semini interni e fateli a pezzi. Intanto lavate e tritate l’aglio e il cipollotto, dopo averlo sbucciato. Mescolate queste verdure e incorporate dello zenzero fresco grattugiato e la scorza di lime (anche questa grattugiata).

Fate soffriggere il tutto in una pentola con olio di semi a fiamma moderata. Il cipollotto, invece, cuocetelo per 15 minuti mescolando spesso. Quando la cottura è terminata, condite le verdure cotte con del succo di lime, poi frullate tutto con il minipimer o nel mixer in modo da ottenere una crema densa ed omogenea. Salate e ricominciate a cuocere a fiamma bassa per 15 minuti circa. Terminata anche questa fase non vi resta che servire le polpettine di tofu con la salsa sambal oelek.

per i bola bola tahu

  • 250 gr. di tofu consentito,
  • 20 gr. di farina di riso finissima,
  • 1 cipollotto,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 2 tuorli d’uovo,
  • 3 gr. sale,
  • 1 gr. di pepe nero macinato,
  • 1 lt. di olio di semi di girasole per friggere.

Per la salsa sambal oelek

  • 1 pomodoro ramato,
  • 7 peperoncini freschi,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • q. b. di radice di zenzero fresco,
  • 1 cipollotto fresco,
  • succo di mezzo lime,
  • 50 ml. di olio di semi.

Un impasto davvero gustoso e nutriente

Al palato di un occidentale, i bola bola tahu appaiono come delle polpette dal gusto rustico e corposo. Il merito va a un impasto realizzato con il tofu e con ingredienti semplici e reperibili. Troviamo dunque il cipollotto, l’aglio e la farina, che ovviamente ha lo scopo di favorire l’amalgama. A tal proposito, vi consiglio di utilizzare la farina di riso, che è più leggera, meno ingombrante e compatibile con le necessità dei celiaci. Ovviamente a legare il tutto, come per le polpette nostrane, c’è l’uovo. Ci tengo a precisare che esistono versioni dei bola bola prive di uova, e quindi assolutamente vegane.

Bola bola tahu

Per quanto concerne le spezie l’approccio è molto prudente. Di base troviamo l’aglio (che non è propriamente una spezia) e il pepe. La cottura dei bola bola tahu è molto semplice in quanto si realizza in padella, o mediante frittura ad immersione. Certo, sono metodi di cottura abbastanza grassi, ma consentono una texture gradevole e una perfetta doratura, Inoltre fanno risparmiare tempo rispetto a una più salutare, ma meno soddisfacente, cottura al forno.

Come preparare la salsa sambal oelek?

Uno dei pregi di questi bola bola tahu è la salsa di accompagnamento, ossia la sambal oelek. Quasi tutta la cucina asiatica e sud asiatica punta sui topping e sulle dip. E’ in questo frangente che la gastronomia locale può dare maggiore risalto alle spezie e agli aromi. In realtà, almeno in questo caso, l’utilizzo delle spezie è alquanto moderato. L’unica spezia forte è infatti lo zenzero, che va grattugiato fresco. Lo zenzero aggiunge piccantezza in una quantità modesta da non interferire troppo con gli ingredienti. Per il resto, troviamo i pomodori, i peperoni e i peperoncini. A tal proposito potete scegliere la varietà di peperoncini che più vi aggrada, valutando il grado di piccantezza. La tolleranza del piccante è infatti estremamente soggettiva.

Per quanto concerne i peperoni, vi consiglio di utilizzare quelli rossi. In primis perché sono più dolci, quindi forniscono sentori adatti a questo tipo di salsa. In secondo luogo perché il loro colore si abbina agli altri ingredienti e al giallo piuttosto vivace del bola bola. Per quanto concerne i pomodori, invece, optate per quelli da sugo, in quanto sono ricchi di liquidi. Mi raccomando, seguite il procedimento passo passo perché è diverso rispetto a quello delle altre salse. Prevede mescolamenti, fasi di riposo e vari passaggi nel frullatore.

Ricette con tofu ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

Hamburger di patate con porri e zucchine

Hamburger di patate con porri e zucchine, un...

Il porro come ingrediente cardine per la rubrica Erbe e Fiori Preciso che questa deliziosa ricetta è frutto della collaborazione con le mie amiche Miria Onesta di Due Amiche in Cucina, Daniela...