bg header
logo_print

Fiocco di Neve napoletano, un delizioso dolce da gustare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Fiocco di Neve Napoletano
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Fiocco di neve napoletano: Un’esperienza dolce da non perdere

Il fiocco di neve napoletano è una prelibatezza culinaria che incanta i palati di chiunque lo assaggi. Originario della tradizione pasticcera partenopea, questo dolce si distingue per la sua morbidezza e il suo gusto avvolgente, perfetto per soddisfare le voglie golose in ogni occasione.
Il fiocco di neve napoletano ha radici antiche che si perdono nei secoli della storia della pasticceria partenopea. La sua forma e il suo nome evocano l’atmosfera incantata dell’inverno, trasportando chi lo assapora in un mondo di dolcezza e tradizione.

Gli ingredienti di base sono semplici e genuini: farina, latte, zucchero, burro, lievito di birra e scorza grattugiata di limone. Questi elementi vengono sapientemente lavorati insieme per creare un impasto morbido e fragrante, che verrà modellato in piccole palline e successivamente farcite con una deliziosa crema al latte.
La preparazione del fiocco di neve napoletano richiede pazienza e maestria. Dopo la fase di lievitazione, l’impasto viene modellato con cura e amore, dando vita a piccoli gioielli di dolcezza pronti per essere cotti e gustati.

Ricetta fiocco di neve

Preparazione fiocco di neve

  • Per preparare i fiocchi di neve iniziate facendo sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido.
  • In una ciotola, setacciate la farina e la fecola e mescolate con lo zucchero, il sale e la scorza di limone.
  • Aggiungete l’uovo leggermente sbattuto e il burro fuso, quindi versate il latte con il lievito.
  • Impastate energicamente fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  • Coprite l’impasto con un canovaccio e lasciatelo lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore, fino al raddoppio del volume.
  • Trascorso il tempo di lievitazione, dividete l’impasto in piccole palline e date loro la forma di fiocchi di neve.
  • Nel frattempo, preparate la crema per il ripieno: in una ciotola, montate la panna fresca con lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia fino a ottenere una consistenza morbida e montata. Mettete da parte.
  • In un pentolino, versate il latte e scaldate a fuoco medio. Non fate bollire.
  • In una ciotola a parte, mescolate la ricotta con lo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Aggiungete l’amido di mais al composto di ricotta e mescolate bene fino a dissolverlo completamente.
  • Quando il latte è caldo ma non bollente, versate il composto di ricotta e amido di mais nel pentolino con il latte, mescolando continuamente con una frusta per evitare la formazione di grumi.
  • Continuate a cuocere a fuoco medio-basso, mescolando costantemente, fino a quando la crema si addensa e raggiunge una consistenza cremosa.
  • Togliete la crema dal fuoco e lasciatela raffreddare completamente, mescolando di tanto in tanto per evitare la formazione di una pellicola sulla superficie.
  • Riprendete l’impasto diviso in palline. Stendete ogni pallina su una superficie infarinata, formando un disco. Mettete al centro di ogni disco una generosa quantità di crema al latte.
  • Chiudete le palline di impasto attorno alla crema al latte, sigillandole bene con le dita e formando dei fiocchi di neve ripieni.
  • Disponete i fiocchi ripieni su una teglia foderata con carta forno e lasciateli riposare per altri 30 minuti.
  • Preriscaldate il forno a 180°C e cuocete i fiocchi ripieni per circa 15-20 minuti, fino a quando saranno dorati.
  • Una volta cotti, lasciateli raffreddare completamente e spolverizzateli con zucchero a velo prima di servirli.

Per l'impasto:

  • 300 gr. di farina di riso,
  • 100 gr. di fecola di patate,
  • 100 gr. di zucchero,
  • 25 gr. di lievito di birra fresco,
  • 100 ml. di latte intero delattosato,
  • 80 gr. di burro chiarificato fuso,
  • 1 uovo
  • Scorza di un limone
  • un pizzico di sale

Per la farcia:

  • 250 ml. di panna fresca delattosata,
  • 2 cucchiai di zucchero a velo,
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 200 gr di ricotta consentita
  • 250 ml di latte senza lattosio
  • 50 gr di zucchero
  • 20 gr di amido di mais

Il ripieno, il cuore morbido del Fiocco di Neve

I fiocchi di neve napoletani sono una prelibatezza della pasticceria partenopea, e uno degli elementi che li rende irresistibili è la deliziosa crema al latte e ricotta che ne costituisce il cuore. Questa crema, con la sua consistenza cremosa e il suo delicato sapore di latte, avvolge ogni morso di dolcezza, regalando un’esperienza gustativa unica e indimenticabile.
Una volta preparata, la crema al latte e ricotta diventa il cuore morbido e avvolgente dei fiocchi di neve napoletani. Questi dolci prelibati vengono farciti con generosità, regalando ad ogni morso una piacevole esplosione di cremosità e dolcezza. La delicatezza della crema al latte e ricotta si sposa perfettamente con la morbidezza dell’impasto dei fiocchi, creando un equilibrio perfetto di sapori e consistenze

Una versione senza glutine

Quella dei fiocchi di neve è una ricetta che si presta a modifiche e sperimentazioni. Per coloro che devono evitare il glutine nella loro dieta, è possibile preparare una versione deliziosa e sicura utilizzando la farina di riso, un’alternativa senza glutine che mantiene intatto il gusto autentico di questo dolce tradizionale.
La farina di riso è una scelta eccellente per coloro che seguono una dieta senza glutine. È ricca di fibre, vitamine e minerali ed è facilmente digeribile. Inoltre, la farina di riso conferisce ai dolci una consistenza morbida e leggera, perfetta per preparare i fiocchi di neve napoletani senza glutine.

Fiocco di Neve Napoletano

Analogamente il ripieno è realizzato con una panna delattosata, che ha un sapore solo leggermente più dolce della panna fresca standard. D’altronde il processo di rimozione del lattosio è naturale e non prevede l’uso di nessuna sostanza chimica. Viene aggiunto l’enzima lattasi nella materia prima in modo da scindere il lattosio in glucosio e galattosio, due zuccheri semplici e digeribili da chiunque.

Come accompagnare il fiocco di neve

L’abbinamento tra il fiocco di latte e il caffè è un connubio classico e delizioso, perfetto per godersi appieno entrambi i sapori. La dolcezza cremosa del fiocco di latte si sposa meravigliosamente con l’aroma robusto e intenso del caffè, creando un equilibrio armonioso tra dolcezza e amarezza.

L’alternanza tra un morso di fiocco di latte e un sorso di caffè consente di apprezzare appieno le sfumature di gusto di entrambi, valorizzando la dolcezza del dolce e l’aroma del caffè. Questa combinazione è perfetta sia per la colazione, quando si desidera indulgere in un momento di dolcezza intenso, sia per la merenda, per godersi un momento di piacere e relax durante la giornata.

Oltre all’abbinamento classico con il caffè, ci sono diverse opzioni per esplorare abbinamenti più complessi ed eleganti per il fiocco di latte. Ecco alcune idee:

Tè: Accompagna il fiocco di latte con una tazza di tè aromatico, come il tè verde giapponese o il tè oolong. I sapori delicati del tè si sposano bene con la dolcezza cremosa del fiocco di latte, offrendo un’alternativa raffinata all’abbinamento con il caffè.

Spumante o Champagne: Per un’esperienza più sofisticata, accompagna il fiocco di latte con un bicchiere di spumante o champagne. La freschezza e l’effervescenza del vino si bilanciano perfettamente con la dolcezza del dolce, creando un abbinamento elegante e festoso.

Vino Liquoroso: Scegli un vino liquoroso, come il Marsala o il Vin Santo, da gustare con il fiocco di latte. I sapori complessi e le note di frutta secca del vino si armonizzano splendidamente con la cremosità del dolce, creando un abbinamento ricco e avvolgente.

Liquori Aromatici: Opta per un liquore aromatico, come l’amaretto o il liquore al cioccolato, da sorseggiare con il fiocco di latte. Le note aromatiche del liquore si uniscono alla dolcezza del dolce, aggiungendo un tocco di complessità e profondità al gusto complessivo.

Gelato o Sorbetto: Servi il fiocco di latte con una pallina di gelato alla vaniglia o un sorbetto alla frutta per un’esperienza gustativa ancora più indulgente. La combinazione di temperature e consistenze renderà ogni morso ancora più piacevole e soddisfacente.

Poppella: la pasticceria che ha conquistato il cuore di Napoli

Poppella è la pasticceria che ha conquistato il cuore di Napoli grazie alla sua eccellenza nel campo della pasticceria. Situata nel centro storico della città, Poppella è diventata un punto di riferimento per i napoletani e i turisti che cercano dolci autentici e di alta qualità. Il segreto del successo di Poppella risiede nella sua dedizione alla tradizione e all’artigianalità. Ogni dolce viene preparato con cura e passione, utilizzando solo ingredienti freschi e genuini. I suoi cornetti, baba al rhum e sfogliatelle sono famosi in tutta la città, ma il vero fiore all’occhiello di Poppella è il suo Fiocco di Neve, un dolce unico nel suo genere che incanta i palati di chiunque lo assaggi. La pasticceria Poppella è un luogo dove la tradizione si sposa con la creatività, offrendo un’esperienza gustativa indimenticabile a tutti coloro che vi si avventurano.

FAQ sui Fiocchi di Neve Napoletani

Che cos’è un fiocco di neve napoletano?

Il fiocco di neve napoletano è un dolce tradizionale della pasticceria partenopea, caratterizzato da una morbida consistenza e una deliziosa farcitura al centro.

Quali sono gli ingredienti principali dei fiocchi di neve napoletani?

Gli ingredienti principali includono farina, latte, zucchero, burro, lievito di birra, uova e scorza di limone. La farcitura varia a seconda della ricetta, ma può comprendere crema al latte, crema pasticcera o ricotta.

Qual è l’origine del nome “fiocco di neve”?

Il nome “fiocco di neve” potrebbe derivare dalla forma e dalla delicatezza del dolce, che ricordano un fiocco di neve. Tuttavia, l’origine esatta del nome potrebbe variare secondo la tradizione locale.

Quali sono le varianti dei fiocchi di neve napoletani?

Le varianti includono l’uso di diverse farciture, come la crema al latte, la crema pasticcera, la ricotta o il cioccolato. Possono anche essere preparati in versioni senza glutine, utilizzando farine alternative.

Posso congelare i fiocchi di neve?

Sì, i fiocchi di neve napoletani possono essere congelati. È consigliabile avvolgerli singolarmente in pellicola trasparente e conservarli in un contenitore ermetico. Scongelali a temperatura ambiente prima di consumarli.

Ricette di dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo al gianduia

Semifreddo al gianduia, un dessert perfetto come fine...

Come rendere il semifreddo con gianduia a prova di intolleranze Il semifreddo al gianduia contiene due derivati del latte: la panna e il mascarpone. Dunque, potrebbe impensierire gli intolleranti al...

Fekkas

Fekkas, dal Marocco dei deliziosi biscotti alle mandorle

Quali farine utilizzare per i biscotti marocchini? La ricetta dei fekkas non dice molto sul tipo di farina, tuttavia nella maggior parte dei casi si usa la farina normale, ossis la farins zero o...

Torta di mele di Hagrid

Torta di mele di Hagrid, una versione in...

Una torta di mele soffice e deliziosa Sono numerose le differenze tra la torta di Hagrid, così come l’ho immaginata io, e la classica torta di mele. Tanto per cominciare le mele non fungono da...