Sorbetto alla fragola e menta, un dessert speciale

Sorbetto alla fragola e menta
Stampa

Sorbetto alla fragola, menta, una creativa alchimia di sapori

Il sorbetto alla fragola, menta e peperone è frutto del genio creativo dello chef Salvatore Vitale, impegnato nella cucina anti-intolleranze. E’ un sorbetto diverso dagli altri, d’altronde è sufficiente spulciare la lista degli ingredienti per comprenderlo. Ne include alcuni che, di solito, non vengono associati al concetto di gelato. Il riferimento è al peperone e, nello specifico, al peperone rosso della qualità Palermo. E’ una varietà particolare, in quanto vanta un sapore nettamente più dolce, che ne giustifica la presenza nelle preparazioni di pasticceria. In occasione di questa ricetta, il peperone rosso qualità Palermo va cotto al forno, sbucciato, tagliato a pezzettini e solo a questo punto unito agli altri ingredienti.

Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, il peperone rosso Palermo è simile agli altri peperoni. E’ ricco di licopene, una sostanza con funzione antiossidante in grado di impattare positivamente sull’organismo in quanto riduce l’effetto dei radicali liberi e agisce in funzione anticancro. Il peperone rosso qualità Palermo è ricco di vitamine e sali minerali, in particolare abbonda di vitamina C e di potassio. E’ molto leggero e poco calorico, come tutti i peperoni del resto. Il concetto secondo cui i peperoni sarebbero pesanti e poco digeribili deriva dal metodo di cottura, che tradizionalmente corrisponde al fritto, e dalla tendenza a non sbucciarli.

Le proprietà nutrizionali delle fragole

Il protagonista di questo sorbetto è ovviamente la fragola, un frutto molto apprezzato, versatile e dal grande impatto visivo. La fragola si difende bene anche dal punto di vista nutrizionale. In primis, pur essendo moderatamente zuccherina, non è assolutamente calorica (un etto apporta solo 33 kcal). In compenso è ricca di vitamina C e vitamina A. La prima impatta positivamente sulle performance del sistema immunitario, la seconda influisce sulle performance dell’attività visiva e sui meccanismi di riproduzione cellulare. Le fragole sono ricche di acqua e di fibre, sicché sono sia detossinanti che digestive.

Sorbetto alla fragola e menta

In occasione di questa ricetta le fragole vanno frullate insieme al peperone e allo sciroppo di agave. Vanno poi unite a una particolare miscela di zuccheri formata dall’eritritolo, dal guar (che è un addensante) e dallo zucchero semolato. Dopo aver portato ad ebollizione il tutto, si fa raffreddare il composto e lo si trasferisce nella gelatiera. Questa, ovviamente, è essenziale per realizzare il sorbetto, inoltre è facile da utilizzare e non costa troppo. Il fatto che questo macchinario non sia diffuso nelle cucine degli italiani è dovuto principalmente all’importanza che gli italiani conferiscono al concetto di gelato, da prendere fuori casa e gustare con gli amici.

Perché abbiamo scelto lo sciroppo di agave?

Come già accennato, anche lo sciroppo di agave gioca un ruolo di primo piano nel sorbetto alla fragola, menta e peperone. La sua funzione è essenzialmente dolcificante. Da questo punto di vista si comporta come il “migliore degli zuccheri”, in compenso però vanta tanti altri pregi. Per esempio, ha un indice glicemico inferiore rispetto al classico zucchero. Non è un dettaglio da poco, in quanto può essere consumato anche dai diabetici e da chi sta sostenendo diete dimagranti. Infatti a un basso indice glicemico si associa un minor senso della fame.

Lo sciroppo di agave è molto nutriente e contiene molti sali minerali e vitamine. Il riferimento è in particolar modo alla vitamina K, che garantisce un corretto meccanismo di coagulazione del sangue, oltre a favorire l’assorbimento delle proteine. Lo sciroppo di agave contiene anche buone dosi di calcio, magnesio, potassio e ferro. In un certo senso è un alimento in grado di infondere energia, garantendo un’ottima la presenza di antiossidanti, che contrastando i radicali liberi e riducono lo stress ossidativo.

Ecco la ricetta del sorbetto alla fragola, menta e peperone caramellato:

Ingredienti per 4 persone:

  • 180 gr. di fragole,
  • 50 gr. di peperone rosso qualità Palermo cotto al forno e sbucciato,
  • 150 gr. di acqua frizzante,
  • 100 gr. di zucchero semolato,
  • 50 gr. di eritritolo,
  • 30 gr. di sciroppo di agave,
  • 1 gr. di guar,
  • q. b. di foglioline di menta.

Preparazione:

Per la preparazione del sorbetto alla fragola, menta e peperone iniziate prendendo una ciotola e mescolando lo zucchero, il guar e l’eritritolo. Ora inserite nel bicchiere del mixer le fragole, lo sciroppo di agave, l’acqua e il peperone. Poi trasferite il frullato in una pentola, aggiungete la miscela di zucchero e accendete la fiamma portando il tutto ad ebollizione. Utilizzando il metodo bagnomaria a freddo abbassate rapidamente la temperatura della soluzione, portandola a 4 gradi.

Applicate la pellicola alimentare e fate riposare il composto in frigo per 12 ore o più. Questo accorgimento è necessario per compattare gli ingredienti e attivare il guar. Trascorso questo lasso di tempo, trasferite il composto nella macchina del gelato e create il sorbetto. Quando è pronto, lasciatelo in congelatore (senza coprirlo) per due ore o più. A questo punto non rimane che servire il sorbetto in apposite coppe, decorandolo con delle foglioline di menta.

5/5 (468 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


04-07-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Gelato di pesche e zafferano

Gelato di pesche e zafferano, un dessert speziato

Cosa ha di speciale il gelato di pesche e zafferano? Il gelato di pesche e zafferano con riso al salto vanigliato è un dessert molto particolare, che si distingue per una certa versatilità....

Torta Raffaello

Le migliori ricette senza glutine, ottimi piatti gluten-free

Un approfondimento sulla cucina gluten-free Le ricette senza glutine sono un mondo tutto da scoprire, adatte a chi ha ricevuto una diagnosi di celiachia da poco, e deve modificare in modo permanente...

Gelato di caju

Gelato di caju, una merenda dal gusto tropicale

Gelato di caju, un’esperienza insolita e gustosa Il gelato di caju è un gelato molto particolare. In primis, perché viene principalmente fatto in casa. D’altronde, nessuna gelateria ha ancora...

Cheesecake con lavanda e mirtilli

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un dolce profumato

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un’idea spettacolare La cheesecake con lavanda e mirtilli è una variante molto particolare del celebre dolce anglosassone. La differenza principale risiede...

Crostata festa della Bastiglia

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per il...

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per una rinomata ricorrenza francese La crostata festa della Bastiglia è esattamente ciò che suggerisce il nome, ossia un dolce per celebrare questa...

Dalgona Coffee

Dalgona Coffee, un dessert fuori dall’ordinario

Dalgona Coffe, una variante ai ceci Il Dalgona Coffee è una ricetta americana, ma non esattamente legata a particolari tradizioni in quanto diffusa solo di recente. Si tratta di un dessert molto...

0 commenti su “Sorbetto alla fragola e menta, un dessert speciale

  • Dom 18 Lug 2021 | Giorgio ha detto:

    Un abbinamento superlativo. Con questo caldo è l’ideale

    • Dom 18 Lug 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Giorgio dobbiamo inventare qualcosa per cambiare il solito gelato.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti