bg header
logo_print

Sbrisolona al cacao, una variante del dolce mantovano

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Sbrisolona al cacao
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Sbrisolona al cacao, ancora più buona dell’originale

Oggi cuciniamo la sbrisolona al cacao, una variante ancora più buona del celebre dolce mantovano. Le novità riguardano la lista degli ingredienti, mentre il procedimento non cambia. In questa ricetta troviamo il cacao, che colora di un marrone intenso la preparazione e la insaporisce. Tra gli ingredienti ci sono anche le arachidi, che per l’occasione sostituiscono le più tradizionali mandorle.

Per quanto concerne la ricetta in sé è molto semplice, basta creare un impasto a partire da farina, uova, riso e pochi altri aromi. L’impasto deve essere irregolare e grossolano, infatti il pregio della sbrisolona è proprio la sensazione che regala al palato.

Si tratta di un piatto popolare che vanta una storia illustre. Le sue origini si aggirano intorno al 600, quando veniva preparato dalle fasce più povere della popolazione. Si narra, però, che piacesse molto anche ai Gonzaga, signori della città di Mantova, tanto da venire servito addirittura a corte.

Ricetta sbrisolona al cacao

Preparazione sbrisolona al cacao

Per preparare la sbrisolona al cacao procedete così.

  • Inserite in una grande ciotola i tuorli, le uova intere, l’olio di semi e il sale.
  • Frullate con il minipimer fino ad ottenere un composto dalla consistenza simile a quella della maionese.
  • Aggiungete lo zucchero, il riso ben cotto, le arachidi, il sale, il guar e la farina.
  • Mescolate per ottenere un impasto granuloso.
  • Distribuite il composto in uno stampo con bordi rimovibili.
  • Cuocete nel forno (già caldo) a 140 gradi per 30-40 minuti.
  • Sformate la sbrisolona, fatela raffreddare e guarnitela con lo zucchero a velo.

Ingredienti sbrisolona al cacao

  • 75 gr. d’olio di semi
  • 25 gr. di un uovo intero
  • 25 gr. di tuorlo d’uovo
  • 75 gr. di zucchero semolato
  • 100 gr. di riso
  • 20 gr. di cacao amaro
  • 110 gr. di arachidi salate
  • 105 gr. di farina di mais fioretto
  • 1 gr. di guar
  • un pizzico di sale
  • q. b. di zucchero a velo.

Scopri la deliziosa variante della Sbrisolona al cacao

La Sbrisolona è un dolce tradizionale italiano che incanta i palati di giovani e anziani da generazioni. La sua consistenza croccante e il suo sapore dolce e burroso la rendono una prelibatezza irresistibile. Ma cosa succede se vogliamo dare un tocco di originalità a questo classico dolce? Ecco la risposta: la Sbrisolona al Cacao.

La Sbrisolona tradizionale è un capolavoro di semplicità. Gli ingredienti di base sono la farina bianca e il burro, che combinati insieme creano una struttura friabile e ricca di sapore. Questo dolce è stato amato da secoli in tutta Italia, ed è spesso associato alla regione Lombardia, in particolare alla città di Mantova.

La Sbrisolona tradizionale è nota per la sua versatilità. Può essere servito come dessert dopo un pasto o come accompagnamento a una tazza di caffè o tè. La sua preparazione è relativamente semplice, ma il risultato è un dolce che conquista il cuore di chiunque lo assaggi.

La sbrisolona al cacao: un’innovativa variante

Per coloro che desiderano un tocco di originalità nella loro Sbrisolona, ​​la variante al cacao è una scelta eccellente. Questa versione prevede alcune modifiche agli ingredienti tradizionali per creare un sapore più audace e ricco.

Invece della farina bianca, la farina di mais è la protagonista qui. Questo ingrediente senza glutine porta un sapore corposo alla torta e lo abbina perfettamente al cacao amaro. Il burro è sostituito con il guar, che funge da addensante e stabilizzante. Questa combinazione di ingredienti dona alla Sbrisolona al Cacao una consistenza unica e un sapore avvolgente.

Il cacao amaro aggiunge profondità e un tocco di amarezza al dolce, creando un contrasto affascinante con la dolcezza tradizionale della Sbrisolona. Il risultato è una torta che soddisfa sia i palati più classici che quelli alla ricerca di qualcosa di nuovo ed emozionante.

La farina di mais è una scelta intelligente per chiunque debba evitare il glutine. Ma i suoi vantaggi vanno ben oltre la sua assenza di glutine. Questo tipo di farina è ricco di sali minerali e vitamine, anche se contiene una moderata quantità di grassi. La sua consistenza corposa e il suo sapore unico la rendono un’alternativa ideale alla farina tradizionale.

La Sbrisolona al Cacao è l’ideale per coloro che desiderano un dolce tradizionale con un tocco moderno. La sua combinazione di farina di mais e cacao amaro crea un’esperienza gustativa sorprendente.

Perché non cimentarsi nella preparazione di una deliziosa Sbrisolona al Cacao? potresti scoprire una nuova variante di un classico che conquisterà il tuo palato e ti farà apprezzare il connubio tra tradizione e innovazione culinaria. Buon appetito!

Perché non ho utilizzato le mandorle?

Una delle novità della sbrisolona al cacao è l’assenza delle mandorle, che vengono sostituite dalle arachidi. Perché ho compiuto questa scelta? Si tratta di una volontà creativa che ha un suo ben preciso scopo, ovvero quello di associare al cacao un ingrediente dal sapore più intenso e quindi in grado di tenergli testa. Le mandorle sono dolci e delicate, quindi sarebbero state oscurate dall’aroma intenso del cacao.

Le arachidi presentano comunque un profilo nutrizionale simile a quello della frutta secca. Sono caloriche, ma ciò deriva dall’abbondanza di grassi benefici, come gli acidi grassi omega tre.

Le arachidi sono anche ricche di vitamina E, che funge da antiossidante, rallenta l’invecchiamento e aiuta a prevenire il cancro. In generale, le arachidi contrastano il colesterolo cattivo e riducono il rischio cardiovascolare.

Sbrisolona al cacao

Il ruolo del riso nella sbrisolona al cacao

La lista degli ingredienti della sbrisolona al cacao comprende anche il riso. Si tratta di una innovazione rispetto alla ricetta originale, pensata per migliorare la stabilità del composto sbricioloso e sopperire alla mancanza del burro.

Il riso va trattato come qualsiasi altro ingrediente, dunque va aggiunto cotto e mescolato per bene. Il riso viene cotto in acqua leggermente salata in base ai minuti indicati sulla confezione. Mi raccomando, rispettate in tempi di cottura in quanto vi sono differenze importanti tra una varietà di riso e l’altra.

A questo punto ci si potrebbe chiedere quale riso utilizzare, d’altronde le varietà abbondano. Ebbene, in questo caso vi consiglio di rinunciare al Carnaroli visto che è poco indicato quando si devono realizzare degli impasti. Piuttosto, andrebbe utilizzato un riso dai chicchi piccoli che mantengano una propria specificità anche a seguito di cotture lunghe. A mio parere, la varietà perfetta per questo genere di preparazioni è il riso Originario.

Gli interessanti benefici del cacao

Al netto degli ingredienti che ho già citato, il vero protagonista di questa sbrisolona è il cacao. In realtà si utilizzano dosi limitate di cacao, ma più che sufficienti per impattare sul piano estetico e organolettico. La sbisolona assume una coloritura marroncina ed un sapore alquanto “cioccolatoso”, rendendo il dolce da fine pasto ancora più gradevole.

Il cacao riserva alcune sorprese anche dal punto di vista nutrizionale. Tanto per cominciare, non è calorico come si crede: un etto supera di poco le 200 calorie. Se si considera che per l’intero dolce si utilizzano solo 20 grammi, si intuisce quanto poco impatti sulla linea.

Il cacao è ricco di grassi benefici e soprattutto di sali minerali. Inoltre, non manca di antiossidanti (che fanno molto bene alla salute) e incide in modo positivo sull’umore. Che il cioccolato renda felici è una verità che tutti i golosi conoscono, tuttavia trova conferma anche nella letteratura scientifica.

Ricette di sbrisolona ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tiramisù all’anguria

Tiramisù all’anguria, un dolce gustoso perfetto per l’estate

Come si fa il tiramisù all’anguria Nonostante le peculiarità del tiramisù all’anguria la ricetta è molto semplice. Si tratta di comporre gli strati alla maniera tradizione: savoiardi...

Gelato all’anguria

Gelato all’anguria, una fresca idea per l’estate

L’anguria, un frutto controverso L’ingrediente principale di questo delizioso gelato artigianale è l’anguria. L’anguria è un frutto controverso in quanto buono e apprezzato da tutti, ma...

Amaretti morbidi al limone

Amaretti morbidi al limone, una ricetta delicata e...

Amaretti morbidi al limone, una ricetta dolce e aromatica Gli amaretti morbidi al limone spiccano per la dolcezza e l’aroma. Il merito di ciò va anche alle mandorle, che per l’occasione vengono...