bg header
logo_print

Lombata di coniglio con patate e olive, un secondo rustico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Lombata di coniglio con patate e olive
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4/5 (2 Recensioni)

Lombata di coniglio con patate e olive, un piatto verace

La lombata di coniglio con patate e olive è un secondo piatto rustico, fatto da una manciata di ingredienti che valorizzano una carne capace di regalare molte soddisfazioni in cucina.

Il piatto si inserisce nel solco degli stufati di carne all’italiana, che in genere spiccano per la semplicità e per la genuinità rispetto a quelli delle altre cucine. D’altronde, oltre alla carne di coniglio la lista degli ingredienti comprende le patate, le olive, i capperi, qualche aroma e l’immancabile mix di soffritto.

Per quanto concerne la ricetta in sé, essa consta di pochi passaggi. Si prepara il soffritto, si aggiunge la carne, si sfuma con il vino, si integrano le patate e si porta a cottura. Poco prima, tuttavia, si aggiungono alcuni aromi e alimenti con funzione di spezia.

Ricetta lombata di coniglio

Preparazione lombata di coniglio

Per preparare la lombata di coniglio con patate e olive procedete in questo modo.

  • Lavate e asciugate la carne con della carta da cucina, poi fatela a pezzettini.
  • In una pentola rosolate il mix per soffritto con un po’ di olio, unendo anche il rosmarino tritato.
  • Aggiungete poi il coniglio, facendo rosolare tutto per pochi minuti.
  • Sfumate con il vino e fate evaporare.
  • Ora pelate le patate, fatele a pezzettini e mettetele nella casseruola.
    Cuocete a fiamma bassa per 50 minuti.
  • Poi unite capperi, le olive e il basilico, portando a cottura.
  • Servite la lombata calda e buon appetito.

Ingredienti lombata di coniglio

  • 800 gr. di lombata di coniglio
  • 400 gr. di patate
  • 200 gr. di mix per soffritto (sedano carote e cipolle)
  • 80 gr. di olive taggiasche snocciolate
  • 60 gr. di capperi dissalati
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 dl. di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale e di pepe.

Le proprietà della carne di coniglio

La lombata di coniglio, benché sia meno consumata rispetto a quella di suino, pollo e vitello, merita di essere presa in considerazione. Questo tipo di carne esprime tutta l’intensità della selvaggina, che viene bilanciata da una spiccata delicatezza, nonché dall’appartenenza alla categoria delle carni bianche. Ne consegue che la carne di coniglio può andare incontro a marinatura ma può anche essere cotta come qualsiasi altro tipo di carne.

In questa ricetta il coniglio va semplicemente adagiato sul soffritto di verdure, sfumato e portato a cottura insieme ai condimenti. A consentire un procedimento così minimale è anche il taglio di carne, la lombata, che figura tra i più pregiati.

La carne di coniglio non lascia a desiderare nemmeno sul piano nutrizionale, infatti è poco grassa e ipocalorica. Apporta 20 grammi di proteine per etto e una certa dose di ferro, due caratteristiche non comuni quando si parla di carni bianche.

Quali patate utilizzare nella lombata di coniglio?

Le patate rappresentano il condimento principale di questo secondo piatto a base di lombata di coniglio. Insieme formano un abbinamento quanto mai proverbiale, che si riflette in molte ricette della tradizione popolare. Ovviamente ciò non vale solo con il coniglio ma anche con altri tipi di carne.

Quando si parla di patate è importante ragionare sulle varietà, in quanto a disposizione ce ne sono tante e tutte in grado di apportare qualcosa di diverso alle preparazioni.

Lombata di coniglio con patate e olive

Per questa ricetta, e in generale per tutti gli stufati, consiglio le patate a pasta gialla. Questo tipo di patate spiccano per la polpa soda che resiste alle elevate cottura. Inoltre, se utilizzerete le patate a pasta gialla rimarranno integre nonostante i cinquanta minuti di cottura.

Potreste preferite una resa diversa e più morbida. In questo caso potete optare per le patate bianche farinose, che tendono a sciogliersi durante la cottura e a formare una deliziosa salsina.

Tanti aromi per la lombata di coniglio

La lombata di coniglio con patate incorpora una vasta gamma di aromi, configurandosi come un secondo squisito che non stanca mai. In particolare, oltre all’insostituibile mix per soffritto, troviamo le olive e i capperi.

Le olive dovrebbero essere taggiasche, una varietà che si caratterizza per un colore variegato che va dal verde scuro al verde chiaro, passando per la vinaccia. Il loro sapore è complesso e all’apparenza dolce, ma capace di aprirsi in un retrogusto amarognolo.

Per quanto concerne i capperi vanno benissimo quelli sottosale. Ovviamente, prima di utilizzarli sciacquateli per bene. Olive e capperi agiscono anche sul piano nutrizionale, infatti sono entrambi poco calorici e ricchi di antiossidanti, sostanze che riducono la probabilità di contrarre il cancro e abbattono l’incidenza dei radicali liberi. In aggiunta le olive garantiscono grassi benefici, mentre i capperi sono ricchi di potassio, di vitamina C e di sodio.

Si contano anche alcune spezie, a partire dal rosmarino, che aggiunge un tocco aromatico e amarognolo. Infine, viene impreziosito il tutto con il basilico, che dona sapore e freschezza.

FAQ sulla lombata di coniglio

Che tipo di carne è il coniglio?

Il coniglio è una carne bianca che fornisce un buon mix tra proteine e sali minerali, come il ferro. Se la carne di coniglio viene cotta bene, risulta molto digeribile.

Chi ha il colesterolo alto può mangiare il coniglio?

Chi soffre di colesterolemia alta dovrebbe fare attenzione alle carni in generale. Tuttavia, dovendo scegliere, è meglio puntare sulle carni bianche come il coniglio.

Ricette con il coniglio ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...