bg header
logo_print

Lasagne con verza e castagne, un primo autunnale

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Lasagne con verza e castagne
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Lasagne con verza e castagne, una ricetta alternativa

Oggi vi presento le lasagne con verza e castagne, una gradevole alternativa alle classiche lasagne alla bolognese. La loro peculiarità risiede nell’impiego di ingredienti squisitamente autunnali, che conferiscono alla preparazione un carattere rustico. In questa ricetta la verza e le castagne non fungono da mero contorno, ma sono i veri protagonisti della ricetta. Inoltre, questi ingredienti sono supportati da elementi aromatici, come i semi di finocchio, il bacon e il Grana Padano grattugiato.

La ricetta è molto semplice da preparare, benché si differenzi da quella originale per la preparazione della besciamella (che qui assume il carattere di una crema) e per il condimento. La composizione è comunque a strati formati da pasta e condimenti.

A proposito, la ricetta non è pensata per chi soffre di intolleranze alimentari ma può essere adattata facilmente. Basta utilizzare una confezione di lasagne senza glutine, magari realizzata con farina di riso e di mais. Allo stesso modo, è sufficiente utilizzare il latte delattosato, che è solo un po’ più dolce rispetto a quello originale.

Ricetta lasagne con verza

Preparazione lasagne con verza

Per preparare le lasagne con verza e castagne seguite questi passaggi.

  • Eliminate le foglie più esterne della verza (che sono molto dure), poi riducetela a fette sottili e lavatela.
  • Ora pelate gli scalogni e soffriggeteli con due cucchiai di olio.
  • Unite al soffritto la verza e metà dei semi di finocchio.
  • Poi salate, pepate, chiudete con il coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti (la verza deve ammorbidirsi).
  • A parte tritate grossolanamente le castagne, poi versatele in una pentola insieme ai semi di finocchio rimanenti, il latte, un po’ di sale, un po’ di pepe macinato e un cucchiaio di acqua.
  • Cuocete con il coperchio per 10 minuti, poi frullate per ottenere una crema.
  • Ora lessate le lasagne per 30 secondi in acqua bollente salata.
  • Terminata la cottura componete le lasagne alternando in una pirofila unta di olio uno strato di pasta, uno di verza e uno di bacon; poi ancora uno di pasta, uno di crema (poca) e una spolverata di Grana.
  • Aggiungete ancora la pasta, la verza, il bacon e altra pasta, poi la crema e infine il grana.
  • Concludete con pasta, crema, un po’ di castagne, una bella sventagliata di grana e il burro a fiocchi.
  • Applicate un foglio di alluminio sulle lasagne e infornate a 180 gradi per 30 minuti.
  • Terminata la cottura, azionate il grill per pochi minuti. Servite il piatto caldo e buon appetito!

Ingredienti lasagne con verza

  • 1 confezione di lasagne fresche all’uovo consentite
  • mezza verza grande
  • 4 scalogni
  • 2 spicchi d’aglio
  • 20-24 castagne cotte al vapore
  • 150 gr. di bacon stufato e affettato
  • 2 dl. di latte consentito
  • 30 gr. di burro chiarificato
  • 60 gr. di Grana Padano Dop grattugiato
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 4 o 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale e di pepe.

La verza, una verdura sottovalutata

La verza è la vera protagonista di queste lasagne, infatti è l’alimento più utilizzato nel condimento e in un certo senso sostituisce il ragù. Un compito importante, a cui la verza assolve in modo egregio. La verza è una verdura sottovalutata, benché tipica della cucina del nord Italia, e in particolar modo alpina. Si fa apprezzare per il sapore rustico e per la capacità di cambiare consistenza in fase di cottura, passando da coriacea a morbida.

E’ anche molto nutriente, infatti è ricca di vitamina C e vitamina A, quest’ultima è fondamentale per la pelle e per la vista. La verza contiene anche abbondanti quantità di betacarotene, che è un precursore della vitamina A. Il betacarotene è responsabile del colore chiaro della foglie di verza, che contiene importanti antiossidanti come i folati, e una certa varietà di sali minerali come il potassio e il magnesio.

Che dirvi della verza?

La verza ha un sapore rustico e terroso che si presta bene a piatti autunnali e invernali. La sua capacità di cambiare consistenza durante la cottura la rende adatta a diverse preparazioni, dalle lasagne alle zuppe.

Euna fonte ricca di vitamina C, che è essenziale per il sistema immunitario, e vitamina A, importante per la vista e la salute della pelle. Il betacarotene presente nella verza è un antiossidante che contribuisce a mantenere la pelle sana. Oltre al betacarotene, la verza contiene anche folati e vari sali minerali come il potassio e il magnesio. Gli antiossidanti presenti nella verza possono contribuire a combattere i radicali liberi nel corpo.

Può essere utilizzata in molte preparazioni, dalle zuppe ai ripieni e ai piatti principali come le tue lasagne. La sua capacità di cambiare consistenza rende possibile adattarla a diverse ricette.

Inoltre, la verza è spesso disponibile in molte regioni durante l’autunno e l’inverno, il che la rende un’opzione ideale per piatti stagionali. Grazie alle sue caratteristiche nutrizionali e al suo sapore unico, la verza merita sicuramente di essere apprezzata e sfruttata in cucina.

Le ruolo delle castagne nelle lasagne con verza

Anche le castagne giocano un ruolo da protagonista nelle lasagne con verza, nello specifico fungono da “farina” per la besciamella. Le castagne vanno precotte a vapore e tritate, per poi essere unite agli altri ingredienti.

Le castagne rappresentano l’alimento autunnale per l’eccellenza in quanto vengono raccolte ad ottobre e novembre. Inoltre, con il loro sapore rustico e allo stesso tempo semplice, simboleggiano le atmosfere soffuse e meditative dell’autunno.

Le castagne sono deliziose e piacciono a tutti, inoltre sono anche una miniera importante di sali minerali, come dimostra l’abbondanza di potassio, fosforo, magnesio, manganese e calcio. Quest’ultima sostanza è più che altro tipica delle carni e degli alimenti di origine animale.

Perché abbiamo usato il bacon?

Il bacon è un ingrediente molto apprezzato per il suo sapore ricco e affumicato che può aggiungere una nota saporita e gustosa a molte ricette. È importante notare che, come hai sottolineato, il bacon è calorico e ricco di grassi, quindi va consumato con moderazione. Tuttavia, può sicuramente arricchire il sapore di piatti come le lasagne con verza e castagne, aggiungendo una componente salata e affumicata che può bilanciare il sapore dolce delle castagne e il carattere della verza.

Ecco alcune considerazioni sull’uso del bacon in questa ricetta e in generale:

  • Come per qualsiasi ingrediente ricco di grassi e sale, è importante utilizzare il bacon con moderazione. Anche una piccola quantità di bacon può apportare molto sapore al piatto.
  • Opta per bacon di alta qualità che contenga meno additivi e conservanti. Il bacon artigianale o biologico potrebbe essere una scelta migliore.
  • Puoi ridurre l’eccesso di grassi cuocendo il bacon su un tovagliolo di carta per assorbire l’olio in eccesso o cuocendolo su una griglia in modo che il grasso scivoli via.
  • Se desideri ridurre il contenuto di grassi, puoi considerare alternative al bacon, come il bacon di tacchino o il bacon di soia, che possono offrire un sapore simile ma con meno grassi saturi.
  • Assicurati di bilanciare bene i sapori nell’intera ricetta. Il bacon dovrebbe essere un componente saporito, ma non dovrebbe dominare gli altri sapori come il limone, la verza e le castagne.

Il bacon può essere un ingrediente delizioso quando usato con moderazione e considerazione per la salute. Può certamente aggiungere un tocco speciale a molte preparazioni culinarie.

Come preparare la besciamella per le lasagne con verza

Non esistono lasagne senza besciamella, e queste lasagne con verza non fanno eccezione. In questo caso, però, la besciamella è un po’ diversa dal solito. A giudicare dalla consistenza la si potrebbe definire più che altro una crema, benché formata da latte e farina grossolana di castagne.

Ad ogni modo, basta cuocere le castagne al vapore in modo da ottenere un mix irregolare tra un trito e una farina. Poi si versano nella pentola insieme ai semi di finocchio (che sostituiscono la noce moscata), il latte, un pizzico di sale e un po’ di pepe. Infine, si cuoce il tutto per una decina di minuti e si applica il frullatore ad immersione. Il risultato è una sorta di crema-besciamella alle castagne, che sa di semi di finocchio e di pepe. Una vera delizia, pronta ad arricchire le lasagne.

Alcune FAQ sulle lasagne

Quanti grammi di lasagne a persona?

La porzione corretta è di circa 60-65 grammi di lasagne a persona. Tuttavia, potete regolarvi “a confezione”: i formati piccoli sono pensati per 4 persone, mentre i formati grandi sono in genere per 8 persone.

Quanto tempo lessare le lasagne?

Le lasagne vanno lessate per 4-5 minuti se sono fresche, mentre solo 30 secondi se sono secche. Molti preferiscono inserire queste ultime in teglia così come sono, ma reputo che un passaggio in acqua bollente sia necessario.

Come preparare la besciamella?

La besciamella di queste lasagne è particolare ed è più simile a una crema. La besciamella si ottiene cuocendo per 10 minuti il latte con i semi di finocchio, sale, pepe e le castagne cotte e ridotte a trito. Infine si frulla il tutto et voilà, ecco pronta la crema – besciamella per le lasagne con verza e castagne.

Ricette di lasagne ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Spaghetti con asparagi e totani

Spaghetti con asparagi e totani, un primo tra...

Cosa sapere sugli asparagi viola I protagonisti di questa ricetta, nonché gli ingredienti che la valorizzano maggiormente, sono gli asparagi viola. Rispetto agli asparagi classici non si...

Gazpacho di pesche (

Gazpacho di pesche, una ricetta dolce e aromatica

Quale pesche utilizzare per questo gazpacho? Per questo particolare gazpacho di pesche vi consiglio di utilizzare le pesche gialle. Sono le pesche più dolci, e quindi in grado di spiccare in mezzo...

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...