bg header
logo_print

Frollini al miele e granella di nocciole, dei biscotti unici

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Frollini al miele e granella di nocciole
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Frollini al miele e granella di nocciole, buoni e croccanti al punto giusto

I frollini al miele e granella di nocciole sono dei biscotti facili da preparare, ottimi sia a colazione che a merenda. Vantano un’impronta rustica, vista la presenza del miele, ma esprimono anche una certa delicatezza. Si caratterizzano inoltre per una texture variegata, grazie alla presenza della granella di nocciole che conferisce una gradevole croccantezza.

La ricetta è molto semplice, basta unire gli ingredienti secchi (farine, lievito, nocciole tritate etc.) con gli ingredienti liquidi, in questo caso olio e miele. Si realizza così un impasto classico, simile a quello della pasta frolla, da cui si ricavano dei biscottini da 20 grammi ciascuno.

I biscotti si dispongono poi sulla teglia, si applica la granella di nocciole e infine si procede con la cottura. La cottura deve durare una decina di minuti in modo che l’impasto non si bruci. I biscotti appaiono morbidi non appena vengono tirati fuori dal forno, ma si induriranno quando saranno raffreddati.

Ricetta frollini al miele

Preparazione frollini al miele

Ecco come preparare i frollini al miele e granella di nocciole.

  • Versate le nocciole nel mixer e tritatele per bene.
  • In una grande ciotola versate le nocciole tritate, la farina di riso, la farina di mais, il lievito, la vaniglia e la scorza di limone grattugiata.
  • A parte create una soluzione di olio e miele, poi versatela nel mix di polveri.
  • Impastate il tutto con le mani fino ad ottenere un composto compatto, liscio e omogeneo.
  • A partire da questo impasto formate delle palline di circa 20 grammi ciascuna.
  • Disponete le palline su una teglia coperta con carta da forno, appiattendole leggermente.
  • Poi date una bella spolverata di granella di nocciole e applicate una leggera pressione con le dita per farla aderire.
  • Infine, cuocete al forno a 175 gradi per 10 minuti circa.
  • Terminata la cottura i biscotti appariranno morbidi, ma si induriranno non appena si saranno raffreddati.

Ingredienti frollini al miele

  • 200 gr. di farina di riso
  • 80 gr. di nocciole tostate
  • 40 gr. di farina di mais fioretto
  • 80 gr. di olio di mais bio
  • 150 gr. di miele di acacia
  • 10 gr. di lievito per dolci
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
  • scorza di un limone bio grattugiata
  • q. b. di granella di nocciole.

Le speciali farine dei frollini al miele

I frollini al miele e granella di nocciole sono adatti ai celiaci. Il motivo di ciò risiede nelle particolari farine utilizzate al posto della farina 00, come quella di riso e quella di mais fioretto.

La farina di riso è molto versatile, infatti funge da riferimento per chi non può assumere glutine. Vanta anche un sapore delicato, capace di valorizzare gli altri ingredienti senza coprirli. Inoltre, si caratterizza per un ottimo profilo nutrizionale, infatti è ricca di amido, vitamine e sali minerali. Infine, è povera di proteine ma anche di grassi, per questa ragione è considerata leggera.

La farina di mais fioretto, invece, spicca per la leggerezza, per il marcato sapore di mais e per un basso contenuto di sodio.

La farina di riso e quella di mais fioretto formano una combinazione interessante, che in virtù di una delicatezza intrinseca lascia spazio agli altri ingredienti, in questo caso al miele e alle nocciole.

Quale miele utilizzare?

Quale miele utilizzare per questi frollini? C’è solo l’imbarazzo della scelta viste le tante varietà a disposizione. Per questa ricetta vi consiglio di optare per il miele di acacia che spicca per la sua delicatezza, questa scelta si pone in linea con le caratteristiche delle farine e accentua la leggerezza dei biscotti. Il miele di acacia è anche un ottimo dolcificante, proprio per questo non stupisce la sua presenza nelle ricette di pasticceria.

Certo, potete compiere una scelta diversa se desiderate che il sapore del miele si avverta di più nella ricetta. In questo caso dovreste utilizzare il miele millefiori, che è il più consumato in assoluto. Il suo sapore è deciso ed aromatico, capace di imporsi anche al cospetto degli impasti più intensi.

Esistono poi alcune varietà più esotiche che potrebbero stravolgere il gusto dei frollini, come il miele di ulmo e di eucalipto. Prima di utilizzarli, però, ragionate sugli abbinamenti.

Il sublime tocco della vaniglia nei frollini al miele

La vaniglia gioca un ruolo importante per la ricetta dei frollini al miele e granella di nocciole. In questa ricetta viene usato il suo estratto, da incorporare negli ingredienti secchi, ovvero farine, lievito per dolci e scorza di limone grattugiato. L’impatto sul sapore dei biscotti è davvero gradevole, d’altronde la vaniglia dolcifica e aromatizza allo stesso tempo, ammorbidendo i sentori più duri presenti nella ricetta. Per queste sue proprietà è una delle spezie più utilizzate in pasticceria insieme alla cannella.

Alcuni credono che la vaniglia faccia ingrassare per il suo elevato apporto calorico, tuttavia si usano quantità davvero minime che non impensieriscono più di tanto chi vuole mantenersi  in forma. In ogni caso vale la pena utilizzarla negli impasti, visto il suo notevole impatto a livello gustativo.

Frollini al miele e granella di nocciole

Le nocciole fanno ingrassare?

Le nocciole sono tra le protagoniste di questi frollini al miele e granella di nocciole. Intervengono in due fasi distinte: nella formazione dell’impasto, ossia quando vengono tritate e unite agli ingredienti secchi, e nella fase di guarnizione, quando vengono sventagliate sotto forma di granella sui biscotti.

Le nocciole garantiscono un sapore più gradevole e più vario ai biscotti, inoltre conferiscono una texture più variegata che vira sul croccante.

Le nocciole fanno bene alla salute? A loro modo si. Certo, apportano molte calorie, ma queste sono dovute all’abbondanza di grassi benefici per il cuore, ossia i famosi acidi grassi omega tre. Al di là di ciò spiccano per il contenuto di vitamina E, che funge da antiossidante e aiuta a proteggere dal cancro. Stesso discorso per i sali minerali, e in particolare per il magnesio e per il fosforo, che mantengono elevati i livelli di energia e sostengono le attività cognitive.

Un consumo moderato di nocciole consente inoltre di tenere a bada i trigliceridi e il colesterolo cattivo, agendo come fattore di prevenzione rispetto alle più pericolose patologie vascolari.

Alcune domande comuni

Che differenza c’è tra biscotti e frollini?

I biscotti sono più compatti e presentano una quota di grassi inferiori. I frollini, invece, sono un po’ più grassi e hanno una consistenza più cedevole, simile a quella della pasta frolla.

Qual è il miele più buono?

Non esiste il miele più buono in assoluto, bensì il più adatto alla ricetta che si sta preparando in quel momento. Per la ricetta dei frollini al miele e granella di nocciole è molto indicato il miele di acacia.

Come fare la granella di nocciole?

Per preparare la granella di nocciole è sufficiente tostarle in una padella e tritarle grossolanamente non appena si saranno raffreddate.

Ricette di frollini ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...

Torta fredda allo yogurt senza glutine

Torta fredda allo yogurt senza glutine, il dessert...

Un focus sullo yogurt greco Il vero protagonista di questa torta fredda è lo yogurt, e per la precisione lo yogurt greco. Questa tipologia di yogurt spicca per la consistenza importante e...