bg header
logo_print

Poke Bowl con avocado e fiocchi di latte, insalata light

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Bowl con avocado e fiocchi di latte
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 10 min
cottura
Cottura: 00 ore 08 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

La poke bowl con avocado, edamame e fiocchi di latte è un’insalata molto corposa, che spicca per l’abbondanza di colori e sapori. Per capirlo basta dare un’occhiata alla lista degli ingredienti, che vede come protagonisti alcuni alimenti esotici estremamente gustosi. Il riferimento è in particolar modo all’avocado. La poke bowl è un piatto di grande tendenza e questa moda arriva direttamente dalle Hawaii.

Ricetta poke bowl con avocado

Preparazione poke bowl con avocado

Per la preparazione della bowl con avocado e fiocchi di latte iniziate cuocendo con il metodo a vapore gli edamame e il mais per circa 8 minuti, poi fate intiepidire. Intanto lavate con delicatezza i fiordalisi e le erbe aromatiche che avete a disposizione. Trasferite il mais e gli edamame in una ciotola ampia e aggiungete le erbe aromatiche, il lattughino, un po’ di pepe e un po’ di sale; infine mescolate per bene il tutto. Poi mettete anche l’olio extravergine di oliva e mescolate nuovamente.

Ora lavate e asciugate l’insalata. Poi pulite i ravanelli e i pomodorini, lavateli e fate i primi a dadini e i secondi a fettine. Irrorate con succo di limone e condite con un po’ di sale e un po’ di olio d’oliva. Fate l’avvocato a metà e riducetelo a fette sottili, poi conditelo con sale e pepe. Finalmente ora potete comporre la bowl. Trasferite all’interno l’insalata condita e unite gli altri ingredienti formando una raggiera, così come vedete in foto. Riservate i fiocchi di latte per la fine, ponendoli al centro. Guarnite con un paio di fettine di limone e 2-3 fiordaliso.

Ingredienti poke bowl con avocado

  • 100 gr. di edamame
  • 100 gr. di lattughino
  • 80 gr. di pomodorini datterini
  • 1/2 avocado
  • 80 gr. di mais
  • 100 gr. di fiocchi di latte Exquisa senza lattosio
  • erbe spontanee (maggiorana e origano di montagna fresco)
  • qualche fiordaliso
  • 2 ravanelli
  • 1 limone
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • un pizzico di sale e pepe

Poke Bowl con avocado e fiocchi di latte, una lista creativa di ingredienti

Si tratta di un frutto sui generis e dal sapore unico, che può essere impiegato indifferentemente per le preparazioni dolci come per quelle salate. E’ molto calorico ed è anche piuttosto grasso. I suoi grassi, però, sono benefici in quanto prevalentemente insaturi. Nello specifico giovano alla salute del cuore e dell’apparato cardiocircolatorio.

Un altro pregio dell’avocado è l’abbondanza di vitamine e sali minerali. Si segnalano buone concentrazioni di vitamina C (che fa bene al sistema immunitario) e di vitamina E, che esercita una funzione antiossidante. Inoltre, troviamo anche ottime concentrazioni di potassio, ferro, calcio e magnesio.

Secondo alcuni recenti studi, l’avocado, in virtù della presenza di determinati antiossidanti e fibre, aiuta a prevenire la sindrome metabolica. Si tratta di una patologia capace di interferire con l’assorbimento degli zuccheri e la normale pressione sanguigna. In occasione di questa ricetta, l’avocado va semplicemente fatto a fette e condito con sale e pepe, prima di essere inserito nell’insalatiera insieme agli altri ingredienti.

Conosci gli edamame?

Gli edamame, utilizzati nella poke bowl con avocado e fiocchi di latte, ricordano dei fagiolini un po’ troppo larghi e piatti, ma in realtà possono essere considerati “fagioli di soia”. Sono tra i protagonisti della cucina estremo-orientale (giapponese e cinese), ma il loro consumo si sta diffondendo anche dalle nostre parti.

Si caratterizzano per un sapore leggermente dolce e corposo, l’ideale per creare abbinamenti con frutti esotici dal sapore più neutro, come gli avocado. Gli edamame eccellono dal punto di vista nutrizionale, superando persino i migliori legumi della tradizione mediterranea.

Bowl con avocado e fiocchi di latte

Contengono abbastanza grassi, ma si tratta di grassi benefici. Il riferimento è agli acidi grassi omega tre, che incidono positivamente sulla salute dell’apparato cardiovascolare, degli organi visivi e delle funzioni cognitive.

Ricco è anche l’apporto di vitamine, che vede come protagonisti la già citata vitamina C e la K, quest’ultima coinvolta nella regolazione della densità sanguigna. Si segnalano, poi, buone quantità di sali minerali, tra cui potassio, ferro e calcio. Il sodio è ben presente, ragione per cui occorre andare piano con il sale.

In occasione di questa ricetta, gli edamame vanno cotti insieme al mais per qualche minuto in acqua bollente.

Quali fiocchi di latte utilizzare?

Un tocco in più in questa poke bowl con avocado è dato dai fiocchi di latte di Exquisa. Si tratta di un prodotto lattiero-caseario che coniuga una texture cremosa con un sapore corposo e genuino, che sa di latte, formaggio fresco e yogurt allo stesso tempo.

Come da tradizione, i fiocchi di latte sono realizzati con la migliore materia prima e sono del tutto privi di conservanti. Sono anche privi di glutine, un aspetto non scontato in quanto le produzioni industriali possono dar luogo a contaminazioni di glutine.

I fiocchi di latte Exquisa non sono solo buoni, ma anche nutrienti. Infatti sono ricchi di proteine, che rappresentano ben il 13% della struttura nel suo complesso. Ciononostante l’apporto calorico è davvero contenuto, infatti siamo sulle 85 kcal per 100 grammi.

Il sodio è presente in minima quantità, una caratteristica rara per un prodotto lattiero-caseario. In occasione di questa ricetta i fiocchi di latte non vanno trattati in alcun modo, basta metterli al dentro dell’insalatiera.

Il sublime tocco del fiordaliso

Uno dei punti di forza della poke bowl con avocado, edamame e fiocchi di latte è la capacità di proporre colori fuori dal comune e sapori alquanto particolari. Una parte rilevante del lavoro è fatta dal fiordaliso, che viene aggiunto alla fine a mo’ di guarnizione.

Può sembrare strana l’idea di utilizzare un fiore come ingrediente da cucina, ma vi assicuro che in questo caso ne vale la pena. In primis per l’impatto visivo, infatti con il suo blu acceso e tendente al viola impreziosisce la ricetta, conferendole un’identità spiccata.

In secondo luogo per il sapore, che risulta agreste e apprezzabile da tutti i palati. Il fiordaliso vanta ottime proprietà nutrizionali. E’ infatti ricco di antiossidanti quali i flavonoidi e gli antociani (responsabili della particolare tonalità cromatica).

E’ considerato un buon digestivo, in quanto capace di stimolare la flora intestinale. A suo modo è anche un ingrediente pseudo-terapeutico, dal momento che esercita funzioni espettoranti, antinfiammatorie e decongestionanti (per i bronchi). Secondo la tradizione fitoterapica è anche un discreto analgesico in quanto riesce ad alleviare i dolori.

Potete sostituire il mais con del riso venere o riso basmati. Alcuni utilizzano il riso per sushi. Si puo’ aggiungere del salmone o del tonno a pezzettini. Possiamo aggiungere dei semi di sesamo o dei semi di zucca tostati.

Sostiuire l’aceto di riso con la salsa di soia . E’ un piatto unico che richiede al massimo 30 minuti di tempo e stuzzica la fantasia di ognuno di noi.

La ricetta originale hawaiana viene preparata con 3 ingredienti: pesce crudo tagliato a cubetti (poke in hawaiano significa tagliato a tocchi ), alghe e sale. Questa l’assaggerò e vi racconterò se riuscirò mai a fare il mio viaggio in sospeso da gennaio 2020. Speriamo che riaprano i confini per la fine dell’anno. Se volete un’altra idea date un occhio alla Poke Bowl con il pesce  o ppure quella Bowl con mazzancolle tropicali, un’insalata insolita

Ricette bowl ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata estiva di pollo

Insalata estiva di pollo, una ricetta leggera e...

Insalata estiva di pollo per nutrire con leggerezza L’insalata estiva di pollo che vi presento qui è molto leggera. Infatti, tranne per il pollo, fa esclusivo riferimento agli alimenti vegetali....

Pasta fredda estiva

Pasta fredda estiva, una versione light ma ricca...

Una ricetta per saziarsi e rimanere leggeri Tra i punti di forza di questa pasta fredda estiva, come ho già accennato, spicca l’abbondanza e la varietà degli ingredienti. A dare un buon...

Insalata di ceci ed elicriso

Insalata di ceci ed elicriso, un piatto raffinato...

I ceci, dei legumi perfetti Vale la pena parlare dei ceci, che insieme all’elicriso sono i protagonisti di questa deliziosa insalata. Potremmo definire i ceci come dei legumi perfetti, infatti...