Bocconcini mimosa, ideali per la Festa della Donna

Bocconcini mimosa
Commenti: 0 - Stampa

Bocconcini mimosa, un’idea semplice ma azzeccata

I bocconcini mimosa sono un’idea suggestiva, gustosa e facile da preparare per la Festa della Donna. Sono anche a tema, in quanto rievocano i colori e le forme della mimosa, che è un po’ il simbolo di questa giornata speciale. Nello specifico, la farcitura ricorda il verde del gambo, mentre la guarnizione ricorda l’infiorescenza, sia per il colore che per la texture. L’effetto mimosa si ottiene semplicemente rassodano le uova e passandole al setaccio.

Per quanto riguarda la ricetta non pone in essere difficoltà di sorta. Si tratta di preparare le uova come ho appena descritto, grigliare le zucchine e condire il formaggio cremoso con la maggiorana, il sale e il pepe. Insomma, siamo di fronte a una ricetta che offre la massima resa, sia in termini di gusto che di impatto visivo, con il minimo sforzo.

Quale formaggio usare per questi bocconcini?

Il formaggio cremoso ricopre un ruolo importante nella ricetta dei bocconcini mimosa. Insieme alle zucchine grigliate, va a formare la farcitura. Il consiglio è di optare per un formaggio cremoso di qualità, in modo da valorizzare appieno la ricetta. Dovreste puntare, in particolare, sul formaggio Exquisa Fresco Cremoso senza lattosio. La particolarità di questo prodotto consiste nella totale assenza di lattosio, che lo rende compatibile con le necessità degli intolleranti a questa sostanza. Tuttavia, risulta appetibile anche per chi non soffre di questo disturbo.

Bocconcini mimosa

Il processo di rimozione del lattosio, infatti, si ottiene con metodiche naturali che non incidono minimamente sul gusto. Dunque, il formaggio cremoso senza  lattosio Exquisa è buono esattamente come i formaggi cremosi “standard”. Questo prodotto dimostra ancora una volta l’abilità di Exquisa di offrire prodotti che rispettino la sensibilità di chi soffre di intolleranze alimentari, ma che allo stesso tempo si facciano apprezzare per la qualità e per la genuinità. Il formaggio cremoso Exquisa ha un sapore equilibrato, né troppo delicato né troppo corposo. Tuttavia, fate molta attenzione a non esagerate con la maggiorana, il sale e il pepe. Se non rispettate le dosi indicate, potreste ritrovarvi con una farcitura eccessivamente sapida o, al contrario, troppo insipida.

Il ruolo importante delle zucchine

Anche le zucchine ricoprono un ruolo importante in questi bocconcini mimosa. In un certo senso, conferiscono equilibrio alla farcitura, spezzando il sapore piuttosto accentuato del formaggio. Tra l’altro, non incidono sul computo calorico, dal momento che sono apprezzate per la loro leggerezza e non vengono cotte con grassi aggiunti, bensì semplicemente grigliate. Per inciso, un etto di zucchine apporta solo 11 kcal. In compenso, sono ricche di nutrienti e si caratterizzano per alcune proprietà che giovano all’organismo. Per esempio, sono diuretiche (in virtù dell’abbondantissima presenza di acqua), debolmente lassative e in grado di agevolare la digestione.

Per quanto concerne la presenza di oligoelementi, le zucchine si difendono molto bene. Infatti, contengono dosi non indifferenti di potassio, vitamina C e vitamina B9. Per inciso, il potassio riequilibra la pressione sanguigna, agevola la regolazione del pH e favorisce la trasmissione dei nutrienti alle cellule. La vitamina C, invece, rafforza il sistema immunitario e agisce come antiossidante. Infine, la vitamina B9 impatta positivamente sulle funzioni cognitive e sulle prestazioni del sistema nervoso centrale, partecipando anche alla sintesi dell’emoglobina e di alcuni aminoacidi.

Questa ricette potete sfruttarla anche in altri periodi senza problemi. Servirla per un aperitivo fra amici accompagnato da altre piccole chicche. Potete sostituire il pane in cassetta con delle rondelle di baguette e se non vi piacciono le zucchine cambiate con le melanzane. Potete utilizzare le altre varietà di formaggio spalmabile: Classico, alle Erbe, Fit, Light, alla Capra. L’ingrediente che non puo’ variare solo le uova sode!

Ecco la ricetta dei bocconcini mimosa:

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fette di pane in cassetta consentito,
  • 4 uova sode,
  • 2 zucchine,
  • 1 confezione di formaggio Exquisa fresco cremoso Senza Lattosio,
  • q. b. di maggiorana,
  • q. b. di sale e pepe.

Preparazione:

Per la preparazione dei bocconcini mimosa iniziate lavando le zucchine. Poi tagliate via le punte, affettatele finemente e cuocetele alla griglia. Infine, fatele raffreddare. Dopo aver rassodato le uova, passatele al setaccio in modo da sbriciolarle riproducendo l’effetto mimosa. Poi riponete le uova così trattate in una ciotola, stando attenti a non applicare su di esse alcuna pressione.

In una ciotola a parte unite il formaggio cremoso, la maggiorana e il pepe macinato fresco. Mescolate e amalgamate il tutto per bene. Ora tagliate il pane e ricavate delle fette circolari, poi inserite tra due fette il formaggio e le zucchine grigliate. Guarnite la superficie con le “uova mimosa”, un po’ di maggiorana e un pizzico di pepe.

5/5 (495 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo al mango

Semifreddo al mango, un dessert fresco e fruttato

Semifreddo al mango, un dessert diverso dagli altri Il semifreddo al mango è un dessert squisito, diverso dagli altri per gusto, impatto visivo e procedimento di preparazione. Inoltre, viene...

Quadrotti in crosta con tartufo

Quadrotti in crosta con tartufo per la Festa...

Quadrotti in crosta con fonduta di tartufo, tra il rustico e il gourmet I quadrotti in crosta con fonduta di tartufo sono un primo piatto molto corposo, tra il rustico e il gourmet. I sapori sono...

Tartufini di pan di Spagna al cocco e riso

Tartufini di pan di Spagna al cocco per...

Tartufini di pan di Spagna: una coccola per la festa della donna E' arrivata la festa della donna! Quest’anno ditelo con i tartufini di Pan di Spagna al cocco e riso nero. Non c’è gesto più...

Bicchierini di crema allo zafferano e cannella

Bicchierini di crema allo zafferano e cannella

Bicchierini di crema allo zafferano e cannella, buoni sempre I bicchierini di crema allo zafferano e cannella con crumble al cacao sono un’idea davvero sfiziosa, colorata per un dessert in...

Cestini croccanti con crema e frutta

Cestini croccanti con crema e frutta, gioia al...

Cestini croccanti con crema e frutta fresca, il momento ideale per questo dessert I cestini croccanti con crema e frutta fresca sono un’idea davvero carina, oltre che gustosa, per un dessert, una...

Teglia di rape e patate

Teglia di rape e patate gratinate allo zafferano

Teglia di rape e patate gratinate, il contorno ideale per la Festa della Donna La teglia di rape e patate gratinate allo zafferano è un contorno molto abbondante. Anzi, proprio per l’elevato...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


04-03-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti