Tagliatelle con hummus di ceci e avocado, un piatto chic!

Tagliatelle di grano saraceno con hummus
Commenti: 0 - Stampa

Tagliatelle con hummus di ceci e avocado,  per stupire col sapore.

Oggi avevamo voglia di un piatto diverso dal solito così, tra mille pensieri, abbiamo ideato le tagliatelle di grano saraceno con Hummus di Ceci e Avocado su fonduta di taleggio. Probabilmente impiegheremo più tempo a scriverne il nome di questa ricetta piuttosto che prepararla! In realtà il piatto si compone di tre parti, in primis la pasta fresca che potrete preparare seguendo l’apposita ricetta di questo blog per le tagliatelle di grano saraceno.

La seconda componente di questo piatto necessita di un eccellente prodotto appartenente alla linea NOA di Exquisa ossia il particolarissimo Hummus di Ceci&Avocado. Proprio questo prodotto è una ricetta di per sé pensata per chi ama osare con gli accostamenti originali e non ha paura delle novità, ecco perché questo ingrediente è il cuore pulsante di un piatto così gustoso e particolare. Terza ed ultima componente di questo piatto è il letto di fonduta, una cremosa e calda crema di latte e taleggio, avvolgente e penetrante che diventa un quid pluris da brividi.

Un concentrato di benessere in formato pasta fresca

Di buoni motivi per preparare le tagliatelle con hummus di ceci e avocado potremmo trovarne a decine. La bontà è sicuramente una caratteristica che potrete assaporare a pieno solo dopo la preparazione, ma ci preme sottolineare anche quale inestimabile fonte di benessere può essere questo piatto. Intanto pensiamo all’avocado, contenuto nell’hummus Noa, che è a tutti gli effetti considerato un super-food grazie alla sua ricchezza di omega3, acido oleico e vitamina B.

Tagliatelle di grano saraceno con hummus

In più, altra riserva di preziosi nutrimenti è lo stesso grano saraceno, scelto per preparare le tagliatelle. Nel grano saraceno troviamo vitamine e sali minerali come ferro, potassio, magnesio, rame, zinco e selenio. Questo alimento è particolarmente energizzante anche grazie alla presenza di vitamine A, J, B, B1, B2, B3, B5 e B6. L’assunzione di grano saraceno è capace di proteggere la salute di occhi e pelle, costituendo inoltre un prezioso sostegno anti-stress, malumori ed infezioni.

Un concentrato di benessere capace di contrastare efficacemente la sensazione di stanchezza cronica e gli eccessi di colesterolo. Queste tagliatelle saranno quindi ottime in caso di diabete, considerando la capacità di tenere sotto controllo l’indice glicemico ed al tempo stesso di essere fonte di amminoacidi essenziali, fibre e fitosteroli.

Parliamo di questo alimento: hummus di ceci

L’ hummus di ceci è una preparazione di origine araba dalle origini antichissime che oggi è molto in uso nella cucina del Medio Oriente, ma che approda sempre più spesso anche sulle nostre tavole.

E’ una preparazione molto saporita e ottima da gustare con il pane o con le verdure crude. L’ingrediente di base dell’hummus di ceci sono questi piccoli legumi che vengono lessati e schiacciati o frullati fino ad ottenere una crema omogenea, facile da spalmare.

I ceci che sono molto ricchi di fibre aiutano quindi a regolarizzare l’intestino e grazie al loro contenuto di acidi grassi omega 3 sono ottimi alleati del sistema cardiovascolare: aiutano a controllare la pressione arteriosa e ad aumentare i valori del colesterolo HDL, quello cosiddetto buono, riducendo i livelli di LDL, il colesterolo cattivo.

Contengono, inoltre, il folato, te tende a diminuire il rischio dell’insorgenza di eventi cardiovascolari quali ictus e infarto, e molti sali minerali, quali magnesio, calcio, fosforo e potassio e una buona quota di vitamine C e vitamine del gruppo B.

Non contengono glutine e sono quindi indicati anche per chi soffre di celiachia. I ceci, come altri legumi sono ricchi di sostanze che hanno  la proprietà di non fare salire troppo velocemente  la glicemia,  quindi sono un ottimo alleato di  chi è affetto da diabete.

Una proposta chic per pranzo

Se alla domanda “che si mangia oggi?” siete stanchi di rispondere con le solite pietanze, servite queste tagliatelle con hummus di ceci e avocado per regalare un’esperienza gastronomica originale ai vostri famigliari ed a voi stessi! Questa proposta per un primo originale e particolarissimo non è adatta certo a tutti. Ma se sapete di poter contare su palati coraggiosi ed aperti alle novità, state pur certi che sapranno apprezzare a pieno questo pasto realizzato con tanto amore e con soli prodotti di qualità.

Decidete serenamente se produrre in casa le tagliatelle di grano saraceno oppure, per comodità, se acquistarle già pronte. Non preoccupatevi troppo se non avete tempo da dedicare alla preparazione della pasta, infondo con condimenti così saporiti e particolari il piatto sarà comunque una pietanza di pregio. Lasciatevi dunque travolgere dalla bontà e non abbiate paura di esplorare confini ignoti e sapori desueti. Questo piatto sarà una sinfonia capace di accompagnarvi al meglio verso l’esplorazione di nuove consistenze e piatti preferiti. Provare per credere! 

Ed ecco la ricetta delle tagliatelle con hummus di ceci e avocado su fonduta di taleggio:

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr. di tagliatelle di grano saraceno;
  • 250 gr. di hummus di ceci e avocado Noa;
  • 120 gr. di taleggio;
  • 100 ml di latte consentito;
  • 1 lime;
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;
  • q. b. di sale.

Preparazione:

Dopo aver preparato le tagliatelle di grano saraceno, seguendo l’apposita ricetta, dedicatevi alla composizione dell’hummus e della fonduta. Versate in una coppetta l’hummus di ceci ed avocado Noa ed aggiungetevi due cucchiai d’olio extravergine d’oliva ed il succo di un lime. Ammorbidite il composto inglobando olio e succo di lime, mescolando pazientemente con un cucchiaio fino a completo assorbimento.

Cominciate la cottura della pasta in abbondante acqua lievemente salata, immergendo le tagliatelle solo quando l’acqua starà pienamente bollendo. Cuocete la pasta per circa 3 minuti, mescolando con l’apposito forchettone per tagliatelle. Nel frattempo scaldate il latte in una casseruola ed aggiungete due cucchiai d’olio. Fondete nel latte il taleggio e mescolate dolcemente fino ad ottenere un liquido denso senza grumi.

Mantecate le tagliatelle direttamente nella coppa con l’hummus di ceci ed avocado, mescolandole bene ed aggiungendo eventualmente un po’ di acqua di cottura. Componete dunque il piatto di tagliatelle al grano saraceno versando un letto di fonduta ed adagiandovi sopra una porzione di tagliatelle. Arrotolate le tagliatelle su loro stesse così da formare un nido, esteticamente gradevole da vedere. Servite finché il piatto è ancora caldo. Buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

cock a leekie

Cock a leekie, la zuppa di pollo della...

Cock a leekie, un pasto completo e squisito Il cock a leekie è un piatto tipico della cucina scozzese. Si tratta di una cucina che è capace di regalare degli spunti interessanti, diversi da quelli...

Vellutata di finocchi e gamberi

Vellutata di finocchi e gamberi, una crema insolita

Vellutata di finocchi e gamberi, un abbinamento davvero unico La vellutata di finocchi e gamberi è un primo piatto tra il raffinato e il rustico. Si caratterizza non solo per una texture...

fagottini ripieni con carne di gallina

Insoliti fagottini ripieni con carne di gallina e...

Fagottini ripieni, un primo antispreco. I fagottini ripieni con carne di gallina e Grana Padano sono un primo piatto molto particolare. A prima vista, e anche al primo assaggio, appaiono come una...

Zuppa messicana con tortillas

Zuppa messicana con tortillas, una meraviglia piccante

Zuppa messicana con tortillas, un piatto Tex-Mex La zuppa messicana con tortillas è una zuppa molto diversa da quelle della tradizione mediterranea. In primis sono diversi gli ingredienti, infatti...

Gnocchetti tricolore con stracchino

Sfiziosi Gnocchetti con stracchino e prosciutto croccante

Gnocchetti con stracchino e prosciutto croccante, una meravigliosa sinfonia di sapori Gli gnocchetti con stracchino e prosciutto croccante sono un primo piatto molto particolare. In primis perché...

Maccheroncini di Campofilone al ragu

Maccheroncini di Campofilone al ragù, un primo gustoso

Maccheroncini di Campofilone al ragù, quando la semplicità incontra il gusto I maccheroncini di Campofilone al ragù sono un classico della cucina marchigiana e, per la precisione, del comune di...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


28-04-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti