logo_print

Stelline con mousse di salmone, antipasto festoso

STELLINE-CON-MOUSSE-DI-SALMONE-ve-c
Stampa

Stelline con mousse di salmone, massima resa con il minimo sforzo

Le stelline ripiene con mousse di salmone sono un’idea sfiziosa a “comoda” per un antipasto che sappia conquistare il palato ma anche gli occhi. Oltre ad essere buone, infatti, sono anche “belle”. Certamente, a fare molto è la forma a stella, che si ottiene per mezzo di un apposito stampo, ma anche la disposizione dei colori, che va dall’oro pallido della pasta brisee al rosa della crema al salmone. Discorso simile per il finocchietto selvatico, che oltre ad aromatizzare, dona anche un tocco di colore. Le stelline ripiene con mousse di salmone, nonostante appaiano come un esperimento creativo e complesso, sono abbastanza semplici da preparare, se si dedica loro la giusta attenzione.

Una delle protagoniste di queste stelline con mousse di salmone è la pasta brisée. Molti la confondono con la pasta sfoglia, sbagliando. Dall’esterno sembrano simili, ma in realtà sono realizzate con ingredienti e procedimenti diversi. La pasta sfoglia è usata soprattutto per le preparazioni salate, mentre la pasta brisée può essere utilizzata anche per i dolci. La preparazione più famosa con la pasta brisée è rappresentata dai voul au vent, un antipasto / secondo (dipende dagli ingredienti) originario della Francia.

Il segreto delle stelline ripiene con mousse di salmone

L’arma vincente delle stelline ripiene con mousse di salmone però non sta nell’impiego della pasta brisée in luogo della pasta sfoglia, o nella forma a stella, quanto piuttosto nel l’ingrediente che fa un po’ da farcitura e un po’ da decorazione: la mousse di salmone Miree, prodotta da Exquisa. E’ una mousse vellutata, gradevole al palato, gustosa e dal sapore forte e deciso. Viene realizzata con la migliore materia prima, del tutta priva di conservanti, dietetica per quanto possibile e perfetta come accompagnamento, ma anche se consumata da sola. E’ la dimostrazione dell’attenzione che Exquisa presta al tema del mangiar bene e del mangiar sano.

STELLINE-CON-MOUSSE-DI-SALMONE-ve-c

 

Perché proprio una mousse al salmone? E’ ovvio, qui entrano in gioco scelte di tipo organolettico. E’ senz’altro una scelta non scontata che conferisce alla pietanza un tocco di originalità. Inoltre il salmone è un ingrediente dall’alto valore biologico, per quanto qui presente sotto forma di mousse. Contiene molte proteine, e da questo punto di vista non ha nulla da invidiare alle carni rosse. Inoltre contiene molti acidi grassi omega tre, sostanze che fanno bene all’apparato cardiocircolatorio, alle funzioni cognitive, alla vista e non solo. Il salmone è ricco anche di potassio, che è un minerale fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo.

Gli insospettabili benefici del finocchietto selvatico

Un tocco di creatività nelle nostre stelline con mousse di salmone è dato anche dal finocchietto selvatico. Questo viene inserito a fine preparazione, un po’ per guarnire un po’ per dare colore, possibilmente al centro di ogni “stellina” sormontando i ciuffetti di mousse al salmone. E’ un elemento di decorazione, certo, ma anche in questa posizione offre molto dal punto di vista organolettico e nutrizionale. Il finocchietto selvatico è molto aromatico, dunque fa sentire la sue “presenza” anche quando viene impiegato in piccole dosi.

Il finocchietto selvatico è apprezzato per le sue mille proprietà, che in passato lo hanno reso famoso come una sorta di rimedio “universale”. Il riferimento è alle proprietà carminative, che contribuiscono all’assorbimento e all’eliminazione del gas intestinale. Il finocchietto è anche un antispasmodico, dunque allevia i sintomi della gastrite e delle coliche. Conta anche proprietà diuretiche, digestive e detossinanti. Ovviamente, come tante altre specie vegetali di questo tipo, presenta un apporto calorico bassissimo, quasi nullo. Insomma, la sua è una presenza preziosa e valorizza il piatto sia dal punto di vista del gusto che della salute.

Ecco la ricetta delle stelline ripiene con mousse di salmone:

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 1 confezione di pasta briseè consentita;
  • 1 confezione di Miree al salmone;
  • un rametto di finocchietto selvatico;
  • 1 uovo;
  • q. b. di sale;
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione delle stelline con mousse di salmone iniziate stendendo i rotoli di pasta e incideteli con un coppapasta a forma di stella. Una metà di queste incidetele una seconda volta con un coppapasta tondo per fare un buco al centro. Sovrapponete una stella con il buco a una stella senza buco facendole aderire al meglio con un po’ di uovo sui bordi (il buco deve essere rivolto verso l’alto). Poi ripetete l’operazione fino a quando non avrete finite le stelle.

Adagiate le stelle su una teglia ricoperta con carta da forno e fate cuocere a 180 gradi per 10 minuti circa. Terminata la cottura lasciatele raffreddare. Ora versate in una ciotola la mousse, aggiustate di sale e di pepe e mescolate con cura. Poi versate tutto in una sac à poche con una bocchetta a forma di stella per rimanere in tema. Con questa sac à poche decorate le stelle, riempiendo i buchi al centro. Infine decorate con qualche rametto di finocchietto.

Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.


15-12-2019
Scritto da: NonnaPaperina
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti